Titoli di Stato Italiani: Il crollo inevitabile?

Circa due mesi fa, quando il panico si stava diffondendo sui mercati azionari, e i titoli di Stato Italiani volavano di rendimento (quindi crollavano di prezzo) scrissi un articolo in merito al Rischio Paese Italia.

 

Trovi l’articolo a questo link. Ti consiglio di leggerlo perche’ pur essendo stato scritto due mesi fa, e’ ancora estremamente attuale.

In una parte dell’articolo, parlando dei rendimenti sui titoli di Stato Italiani decennali, scrissi quanto segue:

“Ma tornando all’Italia,  come mai c’e’ stato quel crollo cosi’ forte dopo aver oltrepassato il picco del 6%?

Quel crollo sta ad indicare l’intervento effettuato dalla BCE (Banca centrale europea) che vedendo la situazione critica venutasi a creare, ha pensato di intervenire sul mercato per comprare direttamente titoli di Stato Italiani con il fine di abbassare i rendimenti.

In altre parole la BCE e’ intervenuta sul mercato ed ha fatto in modo di mandare gli interessi che l’Italia deve pagare sui suoi titoli, dal 6% circa al 5% circa, nel giro di qualche giorno.

Quello che puo’ sembrare un intervento mirevole e lodevole, non credo dara’ i suoi frutti per un lungo periodo. Credo che cosi’ facendo la BCE non abbia fatto altro che alimentare il processo che e’ oramai in atto sul nostro paese. Questo processo in atto ha un nome ed un cognome ben preciso.

Si chiama LIBERO MERCATO signori, e noi esseri umani non possiamo farci niente. Il Libero mercato e’ come le forze della natura. Alla fine vince sempre. Per questo motivo credo che gli interventi messi in atto dalla BCE non avranno i risultati sperati, e molto preso vedremo il grafico qui in alto ben oltre il 6%.”

Avevo avvisato che tutti i dententori di titoli di Stato Italiani a lungo termine dovevano ringraziare di cuore la BCE per il regalo fatto. Chi ha seguito quel consiglio, vendendo i titoli di Stato in quel periodo, si e’ salvato dal forte ribasso che e’ avvenuto sui prezzi di quei titoli in questi 2 mesi, e sopratutto si e’ salvato da cio’ che deve ancora arrivare.

Se andiamo a dare un’occhiata al grafico aggiornato del rendimento del decennale Italiano, oggi si presenta cosi’:

 

 

Praticamente siamo ritornati agli stessi livelli che si erano raggiunti prima che la BCE intervenisse.
Credo proprio che i prossimi mesi non riserveranno nulla di buono al paese Italia. 

Se da un lato sono cosi’ mortificato di dare sempre notizie negative sul nostro paese da quasi un anno, dall’altro lato ti invito a guardare in positivo. La vita insegna che solo toccando il fondo poi possiamo ripartire.

Nel frattempo pero’ ti invito a fare molta attenzione all’orgoglio di patria. Comprare azioni o titoli di Stato Italiani oggi, potrebbe significare andare a scontrarsi contro uno tsunami piu’ grande di te e di me messi insieme…

 

 

 

Disclaimer: Non è data nessuna garanzia. Sei il solo responsabile per qualsiasi azione decidi di avviare sul mercato. Le informazioni sono fornite con intento sincero e secondo i nostri studi e metodologie.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Roy Reale

L'intera storia della scienza è stata una graduale presa di coscienza del fatto che gli eventi non accadono in un modo arbitrario ma che riflettono un certo ordine sottostante. E' mia ferma convinzione che questo ordine sia presente anche nei mercati finanziari. Ciò che mi muove sono la sete di verità e la voglia di andare a fondo nell'approfondire il codice che dà ordine ai mercati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui può commentare solo chi è bravo in matematica :) Completa l'operazione.

 

 

Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
3 Tipologie di Oro: Cosa e’ Oro per la Legge

Con questo articolo voglio precisare alcuni concetti in materia di oro, che molte volte diamo per scontati ma su cui è...

Chiudi