Bombe sulla folla. Muore la gente….

La Libia è sempre più nel caos.

E guarda caso, proprio come successo in Egitto, anche in quelle terre solo adesso si rendono conto che sono sotto una dittatura e che non ne possono più di continuare a vivere con quel regime politico.

Pensa che Gheddafi detiene il potere da BEN 41 ANNI! E solo oggi i Libici si accorgono che non sopportano più il dittatore!
Se provi a ragionarci puoi accorgerti che effettivamente c’è qualcosa che non va. Sembra molto strano che  tutti  quei popoli iniziano a ribellarsi all’improvviso (e tutti insieme)  a personaggi che non sono di certo gli  ultimi arrivati  ma che anzi hanno detenuto il potere per diverse decadi di stora.

Il mio pensiero e’ che i dittatori c’entrano,  ma solo in parte

L’altro lato della medaglia e’ che il povero popolo libico, il popolo egiziano e tanti altri popoli in condizioni di forte povertà, non ce la fanno più a sopportare un costo della vita sempre più pesante.  L’aumento dei prezzi delle materie prime, dei beni di sussistenza, pesa sempre più come macigni su quei popoli che lavorano per mangiare e non di certo per potersi  concedere i lussi che riesce a permettersi il popolo occidentale.

Ecco cosa scrivevo nemmeno una settimana fa a proposito della rivolta in Egitto:

“Questo denaro sta morendo, e quando muore il denaro muore la gente. Proprio come  è  sempre  accaduto  in più  di 2.000 anni  di storia e il mondo se ne renderà sempre più conto  col passare  dei prossimi mesi.”

Lo stesso concetto può essere riportato per la Libia  e per tutte le altre  rivolte che andranno scatenandosi nei prossimi  giorni e mesi.

E’ una grande tristezza leggere notizie che raccontano di aerei  Libici che bombardano la folla a Tripoli.  Ecco come  rispondono i dittatori per cercare di mantenere  quel potere al quale avevano fatto la bocca da tanti anni e che pertanto adesso proprio non riescono  a rinunciare.

In quei posti, in quelle terre tanto ricche come poche altre  al mondo, il potere e la ricchezza sono accentrate nelle mani  di pochissime persone.  E se una tale dittatura permette al dittatore di divenire  arcimiliardario e alle persone “comuni” di riuscire a malapena a vivere,  è cosa naturale che  quando  i prezzi  dei beni di prima necessità  iniziano a prendere il volo ecco che  tutta la gente “comune” inizia ad avere grosse difficoltà  per la sussistenza, per i diritti primari.

Il denaro  sta morendo e  la notizia brutta è che dietro ad esso  muore anche la gente.  Le sparatorie e le bombe  su Tripoli  ne sono l’ennesimo esempio.

Politici e Banchieri mondiali avranno molto da riflettere sul loro operato. Fino ad ora hanno sempre sposato la soluzione del debito. Ma come non è possibile guarire un drogato somministrandogli una ulteriore megadose di cocaina, così non è possibile guarire questa economia malata con un’ulteriore  dose di megadebito. E se è vero  che gli effetti  di breve possono alleviare  il dolore  o addrittura far credere ad una guarigione,  il lungo periodo è sempre  lì inesorabile, a pendere come una spada di Damocle sulle teste di chi forse un giorno sarà chiamato a pagare i suoi sbagli devastanti.

 

 

Disclaimer: Non è data nessuna garanzia. Sei il solo responsabile per qualsiasi azione decidi di avviare sul mercato. Le informazioni sono fornite con intento sincero e secondo i nostri studi e metodologie.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Roy Reale

L’intera storia della scienza è stata una graduale presa di coscienza del fatto che gli eventi non accadono in un modo arbitrario ma che riflettono un certo ordine sottostante. E’ mia ferma convinzione che questo ordine sia presente anche nei mercati finanziari. Ciò che mi muove sono la sete di verità e la voglia di andare a fondo nell’approfondire il codice che dà ordine ai mercati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui può commentare solo chi è bravo in matematica :) Completa l'operazione.

 

 

Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
Ritorno al passato

Ricorda: Chi dimentica il suo passato è destinato a riviverlo. E ora.... Ritorna al passato: "UNA NUOVA LEGGE"  è stata proposta a...

Chiudi