Confisca dell’oro in India, il governo prende anche i gioielli dalle case

confisca oro india

Nella notte tra Mercoledi 07 e Giovedì 08 Dicembre è ufficialmente iniziata la confisca dell’oro in India, riporta ZeroHedge. Il governo Indiano ha ordinato ai militari di entrare nelle case delle persone e prelevare oro in lingotti e sottoforma di gioielli.

La motivazione ufficiale è la lotta all’evasione fiscale. E a quanto pare, stando alle parole del primo ministro Indiano, Narendra Modi:

Saranno salvate dalla confisca dell’oro Indiano solo le mogli che detengono gioielli d’oro per un peso complessivo inferiore ai 500 grammi e le donne celibi che detengono oro per meno di 250 grammi. 

Gli uomini potranno detenere oro per massimo 100 grammi.

La decisione del governo Indiano di confiscare l’oro dei cittadini arriva giusto qualche settimana dopo che aveva bandito l’86% del contante di tutta la nazione.

Dopo la confisca del contante, ora la confisca dell’oro.
Il caos sta abbracciando l’India e il popolo Indiano.

Ma vediamo qualche dettaglio in più…

Perchè la confisca dell’oro in India ha le sue radici nella confisca del contante

Nadeen è un ragazzo di 26 anni. Un ragazzo come tanti altri.
Sposato da quattro anni e padre di due magnifici bambini.

Nadeen è Indiano e vive a Nuova Delhi da quando ha trovato impiego presso l’azienda edile di suo zio.

Quella sera non se l’aspettava nemmeno lui. In realtà nessuno sapeva che il primo ministro Narendra Modi avrebbe annunciato in tv e in diretta nazionale che da lì a poche ore un milardo di persone si sarebbero ritrovate con in mano del denaro che non aveva più valore.

50 giorni di tempo dalla mezzanotte

dopodichè il valore dei due tagli di banconote più grandi dell’India non varranno più niente. Sono i tagli da 500 e da 1000 rupie indiane, i più grandi che circolano nella nazione.

Chi poteva immaginare che ciò che fino a poche ore prima era considerato denaro sarebbe diventato da li a poche settimane pura carta da parati?

Usando le parole del primo ministro Indiano: “un semplice pezzo di carta senza valore“.

Per poter salvare quel denaro il popolo Indiano deve correre in Banca dove verranno consegnate le banconote con taglio più piccolo.

E’ come se in un’Italia senza 200€ e 500€, da domani mattina mettessero fuori circolazione anche i tagli da 50€ e 100€.

Per salvare questo denaro devi recarti in banca e cambiarli con tagli da 5€, 10€ e 20€.

Dalla sera alla mattina l’India ha reso illegale il possedimento dell’86% delle banconote che fino ad allora avevano regolarmente circolato in tutta la nazione.

In altre parole, il governo Indiano in una notte ha dimostrato di poter letteralmente spazzare via il contante da un’intera nazione, ricordando agli Indiani e al mondo intero chi sia il reale proprietario del denaro che ci scambiamo ogni giorno.

Parliamo di India, cioè di un paese di circa 1 miliardo di persone, il 14% della popolazione mondiale. Un paese che per storia e tradizione è stato stimato che basi dal 90% al 98% dei suoi scambi e del suo commercio in contanti.

Togli i contanti dalla disponibilità di una nazione come l’India ed hai trovato la ricetta per mandare un paese economicamente nel caos.

Il telefono di casa squilla all’impazzata.
53 messaggi su Whatsapp.

Cosa sta succedendo?

Le banconote che abbiamo conservato non valgono più nulla. Così è stato deciso dal governo. Per ritornare a dare un valore a queste banconote devi andare in banca e convertirle.

In cambio di questi tagli senza valore le Banche sono state autorizzate a restituirti rupie Indiane in piccoli tagli.

E pare inoltre che il primo ministro abbia autorizzato le Banche a convertire solo un numero limitato di banconote al giorno.

Ma non è tutto…

… dice che saranno convertite solo le banconote di nota provenienza.

Mi spiace amico, se hai in mano del contante di cui non puoi più dimostrare la provenienza, quel denaro farà una brutta fine.

<<Nadeen…>> sussurra l’amico… <<mi hai sentito?>>

<<…so che con tuo zio lavori in nero e che come milioni di altri Indiani vieni pagato in contanti ma se vuoi comprare anche domani riso e acqua per i tuoi figli allora trova il modo di procurarti le prove per dimostrare al governo la provenienza di quel contante.>>

narendra-modiNella storia di un paese arrivano momenti in cui le persone vogliono partecipare alla ricostruzione della nazione.

In una vita arrivano pochi momenti come questo.

Narendra Modi

“Le banche resteranno chiuse domani”, recita il comunicato del governo. Mentre gli ATM non funzioneranno per due giorni.

Se rivogliono indietro il loro denaro, tutti gli Indiani dovranno presentarsi con documento di riconoscimento. Al momento scambieremo i grandi tagli con i piccoli tagli. Poi nei prossimi giorni metteremo in circolazione due nuovi tipi di banconote.

Ci saranno nuove banconote da 500 rupie e un nuovo taglio da 2000 rupie.

Cosa faresti se domani ti dicessero che il contante che hai conservato non vale più nulla?

In India teoricamente non è cambiato nulla per chi dimostra la provenienza del suo contante. Teoricamente perchè questa misura ha mandato il paese nel caos, con code chilometriche agli sportelli delle banche e forti difficoltà nel portare avanti il commercio di tutti i giorni.

Ma per chi non riesce a dimostrare la provenienza del suo denaro?

Piuttosto che ritrovarsi con carta straccia tra le mani, coloro che avevano in qualche modo capito la delicata situazione avevano convertito in oro fisico i loro contanti.

Chi è arrivato tardi, cioè dopo che il governo ha bandito il contante, si è dovuto arrangiare comprando oro fisico sul mercato nero a prezzi altissimi.

Sempre meglio che mandarlo in pasto al governo, avranno pensato molti Indiani.

Su tutto il denaro di cui non si potrà dimostrare la provenienza, il governo Indiano tratterrà un 50% come tassa immediata.

Un 25% sarà trattenuto per 4 anni (il governo potrà farci quel che gli pare) e poi restituito senza la maturazione di  interessi alla fine dei 4 anni, il restante 25% verrà convertito in nuovi tagli e restituito al proprietario per un uso immediato.

In pratica, è come se su ogni banconota da 100€ da domani ti restassero solo 25€.

Non ci sono soldi per dare il resto

Il governo Indiano ha messo fuori circolazione tutte le banconote da 500 e 1.000 rupie indiane che corrispondevano all’86% del contante in circolazione nel paese.

In cambio di questi due tagli sta restituendo agli Indiani dei singoli tagli da 2.000 rupie.

Domanda: ma se ora l’86% delle banconote in circolazione sono mega-tagli da 2.000 rupie, come si potrà pagare il resto se solo il restante 14% è composto da piccoli tagli?

Si è creato un buco enorme tra il taglio più grande in circolazione (2.000 rupie indiane) e quello subito successivo, che a questo punto dovrebbero essere le 100 rupie.

Sembra infatti che molti rivenditori non stiano accettando le 2.000 rupie in pagamento perchè non hanno abbastanza tagli piccoli per dare il resto.

Questo video registrato dalla CNN mostra la situazione di disagio in cui si sono trovati milioni di Indiani che per mancanza di piccoli tagli di banconote non stanno riuscendo a pagarsi le cure mediche (i commercianti non accettano le 2.000 rupie):

Le ripercussioni della confisca dell’oro Indiano sui mercati finanziari

Le donne sposate potranno detenere oro fino a 500 grammi, le donne celibi fino a 250 grammi e gli uomini fino ad un massimo di 100 grammi.

Come riporta WallStreet Italia:

Sarà rimessa alla discrezione del funzionario che condurrà il raid (operazione a cui ci si riferisce con un termine più moderato di “ricerca” dalle autorità) la decisione eventuale di non confiscare quantità più alte di gioielli in oro.

In un paese dove i casi di corruzione dei funzionari sono all’ordine del giorno c’è il rischio che durante le ispezioni gli agenti del fisco possano decidere a loro piacimento se confiscare o meno i gioielli di quella o quell’altra famiglia e magari di accettare somme di denaro in cambio della magnanimità mostrata.

Anziché aumentare i controlli sull’operato dell’amministrazione fiscale, il governo ha dato più poteri agli agenti. Le famiglie più ricche si limiteranno a pagare tangenti agli ispettori per evitare la confisca mentre il resto del popolo ne subirà le conseguenze.

Guardando ai mercati finanziari, come può impattare questa notizia sul breve termine? Da circa 3 settimane qualcosa di strano sta accadendo sui prezzi di oro e argento.

Infatti mentre l’argento ha generato un minimo sui prezzi Venerdì 25 Novembre, esattamente nella banda dei tempi indicata in questo articolo, l’oro ha continuato a mostrare debolezza.

Perfino questa settimana l’oro ha toccato un nuovo minimo mentre dal 25 Novembre il prezzo dell’argento in dollari è salito del +6%.

La differenza di andamento si vede chiaramente in questa immagine. In rosso il prezzo dell’oro e in celeste i prezzi dell’argento delle ultime settimane:

oro-vs-argento-confisca-oro-indiano

Letta a posteriori, questa divergenza tra i prezzi di oro e argento ha tutta l’aria di essere stata influenzata da persone con molto potere e denaro che hanno potuto beneficiare di un’informazione privilegiata.

Gli acquisti sull’argento sono infatti tornati ad aumentare 3 settimane fa, e cioè molto prima che il popolo Indiano venisse a conoscenza della confisca dell’oro.

Le persone si sposteranno verso l’argento e questo dovrebbe far riflettere il governo indiano in primis, e poi il mondo intero, sul fatto che la forza e la coercizione non sono il mezzo per governare un paese.

Domani confischeranno anche l’argento? Le persone si sposteranno sul rame, sul riso e poi sulle galline se necessario.

La questione è: chi decide fino a che punto un governo ha ragione?
C’è la possibilità che un governo possa esagerare?

Se domani il governo decidesse di alzare la tassazione al 99%, sarebbe giusto o sbagliato?

Siccome è il governo che lo decide, tutti dovremmo accettare con serenità la decisione o forse c’è un limite e superato il quale gli interessi del governo non combaciano più con gli interessi delle persone che dovrebbe rappresentare?

Ma poi chi è il governo? E’ fatto da persone? E se è fatto da persone, perchè queste persone dovrebbero arrivare a pensare di aumentarsi la tassazione fino al 99%?

Ho tante domande. Non ho risposte… le lascio a te.

Ma se la vera causa della confisca dell’oro non è la deriva economica in cui stanno precipitando le economie di tutto il mondo con le loro politiche espansionistiche che negli ultimi decenni hanno creato così tanto debito da essersi venduto il futuro di generazioni a venire…

… allora qualcuno spieghi a questi signori che l’uomo nasce libero e che per quanto tu possa spremergli le palle troverà sempre il modo di vivere la libertà con cui è venuto al mondo.

Un diritto superiore al volere di qualsiasi governo.

Quanto all’opportunità di difendere il tuo denaro e la tua libertà trasformando il tuo contante in oro fisico, lezioni come questa ti aiutano a capire perchè da 6 anni ti scrivo che sistemi come BullionVault, GoldMoney e qualsiasi altro servizio che conserva il tuo denaro al posto tuo, sono semplicemente servizi superati e non al passo con i tempi.

Non hanno barriere dinanzi ad una decisione del governo. Se un giorno il governo si sveglia di cattivo umore risucchia queste aziende una ad una. E con loro verrà risucchiato anche il tuo oro.

L’altra strada? Venite militari. Venite a casa mia e prendete tutto l’oro che volete. E’ qui sul tavolo preparato apposta per voi. Prendetelo e portatelo ai vostri padroni.

(ti sei mai chiesto perchè nei periodi di crisi i governi tagliano le spese su tante cose ma i costi per la spesa militare generalmente aumentano?)

Per aspera ad astra.

Roy Reale

Per comprare oro e argento fisico dai rivenditori più sicuri al mondo ed ai prezzi più bassi sul mercato e per capire come conservarlo nel modo giusto, guarda ora il videoseminario che scarichi da questa pagina.

 

Disclaimer: Non è data nessuna garanzia. Sei il solo responsabile per qualsiasi azione decidi di avviare sul mercato. Le informazioni sono fornite con intento sincero e secondo i nostri studi e metodologie.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Roy Reale

L'intera storia della scienza è stata una graduale presa di coscienza del fatto che gli eventi non accadono in un modo arbitrario ma che riflettono un certo ordine sottostante. E' mia ferma convinzione che questo ordine sia presente anche nei mercati finanziari. Ciò che mi muove sono la sete di verità e la voglia di andare a fondo nell'approfondire il codice che dà ordine ai mercati.

41 COMMENTI

  1. Per questo,rispetto alle tue osservazione….short di gold e long di Silver? …hai valori di riferimento come prezzo obiettivo nel breve (1-3 mesi) per entrambe le commodities?
    Cordialità

  2. Caro Roy,
    finche’ non si comincera’ a sparare e cadra’ qualche testa eccellente, non cambiera’ nulla: perche’ dovrebbe cambiare, se le pecore restano cosi’ manse?

    https://www.facebook.com/photo.php?fbid=764123166936920&set=a.764105463605357.1073741827.100000177313124&type=3

  3. scusa …. ma non ho capito…
    Il governo ti può sequestrare il contante (non dimostrato) , il governo puo’ risucchiare l’oro di bullion -vault, il governo ti può sequestrare l’oro che hai in casa o in banca.
    Be’ allora non conviene tenere niente e si torna al baratto.
    federico

  4. Ormai la scissione tra stato e popolazione e’ divenute realta’ e l’esistenza di ogni rispettiva entita’ e’ fondata sulla totale negazione dell’altra. E’ ora finalmente di fare tabula rasa e di ridefinire ex novo questo tipo di rapporto, come sta accadendo ora in Syria.

  5. Ottimo articolo. Come ho sempre pensato, da quattro anni a questa parte, in questo ciclo attuale al rialzo dei metalli preziosi, il vero colpo di coda stavolta arriverà proprio dall’argento, quello fisico intendo! I dati attuali, quelli veri, già lo preannunciano.

  6. Hai voglia a fare calcoli……l’oro NON DEVE SALIRE. Avete ancora dubbi?

  7. Riguardo alle spese militari che rimangono inalyterate nonostante la crisi, è illuminante il libro “Il tallone di ferro, Jack London”.

  8. Avevo notato questa decorrelazione tra Argento e Oro. Sembrava tutto molto strano. Ed ecco che arriva pronta la risposta. Grazie Roy.

    Che periodo straordinario stiamo vivendo. Un periodo che porterà con sé cambiamenti epocali. Nella mia persona sento che il sentimento della paura è al momento in perfetto equilibrio con la speranza. Non facciamo vincere la paura, abbiamo il dovere di lasciare ai posteri, un mondo migliore di quello che abbiamo trovato.

  9. Tutto vero tutto giusto però di salire questi metalli preziosi non ne vogliono proprio sapere. Inizio a nutrire seri dubbi sulla bontà di questo ciclo generazionale al rialzo. ma non sarà che è terminato nel 2011?

    • Assolutamente no ! Ci vuole molta pazienza, questo è innegabile. Le cosidette mani forti stanno caricando a prezzi convenienti. Lo si vede benissimo sulle Azioni Argentifere. E sì! Stanno caricando nell’indifferenza totale della massa distratta da tutt’altro. Il testimone dovrà essere passato ad altre mani prima o poi. Per guadagnare molto bisogna raccogliere più basso possibile. Questa lunga fase di ribasso puzza di imbroglio, di volutamente irragionevole ! Massimo 2/3 mesi e si cambia passo verso l’alto. Il discorso funziona ovviamente per chi c è già; meglio ancora per chi è fuori. Rischia di perdere una delle migliori opportunità. Io credo che la situazione economica mondiale sia molto negativa. Tuttavia, nel caso non fosse vero, e fosse vero il contrario, non sicapisce perche i Preziosi non possano salire. Chi meglio rappresenta la ricchezza abbondanza e prosperità? Ovviamente io ci sono e non da oggi.

    • Beh, George Soros nel 2011 liquidò tutte le sue posizioni in oro dichiarando (e la stampa lo riportò) che l’oro ormai era arrivato ai suoi massimi.
      Per dovere di cronaca l’oro continuò un po’ a salire per altri 2 mesi… poi fu la china discendente che dura da allora.

      • Beh, si è perso quasi 400 $ di rialzo da quando Soros è uscito, mica poco, visto che poi ci sono voluti due anni perchè ritornasse al livello di quanto uscì, poi sappiamo che ha continuato ma non ha fatto una gran mossa e mi sembra anche strano che sia uscito perdendosi il massimo visto che il mercato è manipolato dai software programmati dalle “solite” banche che fanno comunelola con Soros.

  10. Ciao Roy,
    scusa se sono il solito duro, ma mi manca qualche tassello: perchè sta succedendo questo in India? Cosa mi sono perso nelle scorse settimane?
    Grazie e buona giornata.

    • Magari ci si dovrebbe chiedere perchè dei governi sequestrano oro, significa che non ce nè più nei caveau e che ormai la produzione non potrà star dietro alle richieste, non sanno come fare per reperirlo visto che Cina, India e Russia stanno assorbendo tutta la produzione mondiale sempre in crescendo e altrove in occidente ormai c’è solo carta.

  11. Scusate, io ho amici in India in diversi posti ma tutti mi hanno detto che non sanno nulla!!!

    • Ecco proprio questo mi chiedo.. sto anch’io cercando di contattare un amico in India per capirci veramente qualcosa.. o per capire come veramente stanno le cose

  12. Sconcertante che i media tradizionali non riportino per nulla la notizia mentre i risparmi di quasi un miliardo di persone vengono decimati.
    I giornalisti ‘professionisti’ dovrebbero vergognarsi di essere collusi con un sistema che sta fallendo.
    Le poche fonti disponibili sono quelle indiane che non possono fare a meno di menzionare il disastro in atto.
    http://timesofindia.indiatimes.com/videos/news/I-T-raids-on-Chennai-jewellery-shops-Rs-90-crore-of-cash-100kg-gold-seized/videoshow/55875473.cms

    http://indiatoday.intoday.in/story/note-ban-real-estate-prices-demonetisation-black-money-transactions/1/829485.html

    Uno dei pochissimi articoli a riguardo è quello dell’Economist.
    http://www.economist.com/news/finance-and-economics/21711035-withdrawing-86-value-cash-circulation-india-was-bad-idea-badly

  13. Quando si arriva a questo punto resta ben poco da fare.
    I problemi vanno eliminati appena si palesano.
    Già in cortile all’età di 8 anni, bisognerebbe eliminare fisicamente quei delinquenti in erba, quelle canaglie prepotenti che mostrano velleità di comando sugli altri bimbi… se aspettiamo che da adulti siano diventati politici, ormai è troppo tardi… avranno già iniziato a far danno e si saranno circondati di strapagati pretoriani, o questurini, o esercito appunto che dir si voglia.

  14. Consigliate oro o argento fisico? Per l ‘argento c’e’ l iva al 20% giusto?

    • Io suggerirei di sviluppare gli scambi fra privati, senza ignorare il cosiddetto “Junk Silver”, cioe’ quello contenuto nelle vecchie monete fuori corso, che tanti privati posseggono.
      Fra l’altro, proprio qui in italia abbiamo probabilmente il migliore junk silver esistente al mondo: le 500 lire Caravelle, coniate in enormi quantita’, con un buon titolo in argento, e modesto valore numismatico. Quindi molto adatte per investire sul metallo.
      In questo modo si evita l’IVA e organizzandosi bene, finche’ continuiamo a disporre di un po’ di contante, evitando transazioni monitorate.
      Come dimostra questo articolo, e’ bene che lo stato non sappia mai cosa possedete, non importa se il denaro sia di provenienza lecita oppure no.
      .

    • Mi ero dimenticato di aggiungere…
      Visto come vanno le cose, forse e’ meglio avere entrambi, ma con una leggera prevalenza dell’argento, anche se il tutto e’ piu’ ingombrante e quindi difficile da nascondere.

  15. “da 6 anni ti scrivo che BullionVault, GoldMoney e qualsiasi altro servizio che conserva il tuo denaro al posto tuo, sono semplicemente servizi superati e non al passo con i tempi”. peccato che 3 anni fa (non 6) ho acquistato il tuo ebook in cui spieghi in dettaglio come usare questi sistemi e come iscriversi. e di certo quel manuale è ancora in vendita. è così che sono arrivato sul tuo blog tra l’altro.
    Io non so cosa sia successo e cosa sia cambiato, ma forse sarebbe il caso che chi proviene da quella lettura riceva in privato informazioni (dettagliate) su come e dove indirizzarsi in alternativa a quei sistemi che a tuo dire ora non sono più il modo corretto.
    Grazie,

    Michele

  16. A me sembra che invece tutte le vicende principali dell’oro stiano seguendo in piena regola gli spostamenti di forza del dollaro. Non per caso ora dollaro/yen sta a quota 115.400. I fatti indiani centrano si… Ok… ma molto relativamente.
    Detto a…pelle.

  17. Sinceramente non capisco.. Vengono confiscate le banconote da 500 e 1000 rupie.. volete quindi dirmi che la maggior parte delle persone in India ha queste banconote ? Per il paragone corretto è come se da noi confiscassero quella da 500 e 200 ( beh onestamente non credo che intaccherebbero la classe medio- bassa italiana ).
    In India hanno accumulato queste banconote perché, venendo pagate cash e non tramite un c/c preferiscono tenerle in casa ? SI assumono quindi il rischio di perdere gran parte dei loro risparmi a fronte di potenziali furti ? ( la povertà fa commettere atti impensabili ).
    Quindi con tutto il massimo rispetto per il popolo indiano mi chiedo se non manca qualche pezzo del puzzle o ci stanno facendo sapere solo ciò che interessa farci sapere..
    Piuttosto vedo la tragedia nel fatto che molti poveri non abbiano un documento di identità per poter cambiare eventualmente queste banconote..
    Non capisco.
    GRazie

    • Ciao Riccardo, e tu credi che quel pezzo di puzzle mancante lo venissero a dire proprio a noi, tra l’altro prima che accadano i fatti?Quello è un elemento riservato alla elite, a coloro che ci devono speculare al massimo.
      Quello che noi comuni mortali possiamo fare, è soltanto accodarci alle loro mosse. Quando sapremo tutto vorrà dire che sarà già successo l’inevitabile. Non si può far sapere tutto, si creerebbe panico nei mercati e nelle masse. La massa è molto pericolosa in questi casi. Pensa alla massa che entrò nel mercato dell’argento l’ultimo anno del ciclo precedente al rialzo dei preziosi, tra il 1979 e il 1980!

      • Il pezzo di puzzle che mi manca non è cosa pensa l’elite ma cosa sta realmente succedendo in India.. se davvero stanno confiscando banconote e oro e capire come fanno ad essere i poveri non tanto a detenere la maggior parte del cash ( che è evidente visto che non usano metodi di pagamenti alternativi tipo bancomat / carta di credito e non hanno magari conti correnti bancari ) ma che detengano proprio le banconote con valore nominale più alto ossia quelle da 500 e 1000.. Ripeto se qui in Italia confiscassero quelle da 500 e 200 sarebbero i poveri a subire delle conseguenze ? Cioè quante persone conoscete che con un reddito inferiore ai 12000 €/annui hanno pacchi da 500 e 200 euro sotto al letto ??

        • Riccardo le banconote che hanno tolto dalla circolazione India sarebbero più vicini ai 50 e 100 Euro Italiani (se non ai 20 e 50 Euro). Tagli grandi come i 200 e 500 Euro già non c’erano in India.

          • No mi spiace non puoi fare questo paragone.. In India al momento non ci sono banconote che al nominale valgono di più delle 1000 rupie.. E il governo vuole ritirare quelle da 500 e da 1000..
            Significa quindi che in India le banconote che vanno per la maggiore sono quelle di valore nominale più alto ? E’ inutile fare il paragone con le nostre 100 50 o 20 . Non sono un turista che vuole andare in india e che per forza di cose se non voglio trovarmi con “chilogrammi” di “carta” preferisco tagli “grossi” sono un abitante Povero ( purtroppo povero con la P maiuscola ) e mi stanno dicendo che faccio parte di quelle persone che detengono proprio quelle banconote dal valore nominale più alto..
            Ho pensato anche che fossero cifre accumulate con gli anni ( quindi ogni tot di rupie faccio in modo di farmele cambiare con banconote di più alto valore nominale ) ma poi mi son chiesto.. e queste persone con la povertà che c’è detengono questi soldi in casa ? Di certo non avranno casseforti.. si assumono quindi il rischio di eventuali rapine ??
            Ripeto per me c’è qualcosa che non mi torna..
            Al momento non sono riuscito a mettermi in contatto con un amico indiano ma di tutto quello che ho letto e visto in giro non ho una prova tangibile…

  18. Se il 31/12 l’oro è a questi livelli o sotto 1200 usd oncia va secco a fare nuovi minimi…matematico..

    • Non la vedo male……..la vedo peggio

  19. Speriamo che il sig.Roy ci illumini su questo disatro del prezzo dell’oro inquanto lo stesso predicava la salita a prezzi vertiginosi.

  20. Riflettendo con più razionalità, mi sento di dire che, ancora una volta, laddove entra in massa il popolo, è il momento di vendere. Infatti, l’acquisto di oro fisico, a parte l’Italia, stava avvenendo massicciamente da parte del popolino. Basti vedere con che intensità vengono vendute le monete d’oro appena messe in circolazione dalle varie Zecche. Acquistate, appunto, dal popolino. In sintesi, in questi ultimi anni bisognava VENDERE oro fisico per guadagnarci e non acquistarlo, come pomposamente indicato dai presunti guru venuti alla ribalta. Non credo fatto in malafede, ma certamente ha agevolato l’investimento sbagliato.

  21. A parte il commento fuori luogo dell’anonimo che potevate tranquillamente cestinare, è perfettamente comprensibile la frustrazione di chi ha creduto ciecamente in DeshGold e sulle sue previsioni. Ricordo però a Roy che fra le cassandre che prevedevano l’oro a 960$ l’oncia c’è un certo Jim Rogers che non è l’ultimo arrivato in fatto di oro. Anche per gli altri riepilogo l’intervista ” dice: dopo un rialzo durato 12 anni consecutivi, un record, un ritracciamento per riprendere fiato ci sta tutto, ritracciamento che potrebbe durare anche fino al 2014 2015, che potrebbe portare i prezzi anche più in basso del 50%, circa a 960$, per poi ripartire. Il mercato Toro non è concluso e porterà a nuovi massimi”. Ora se avete solo oro fisico, ancora non mi dispererei, mentre su titoli minerari o altro finanziario meglio iniziare a pregare, come il sottoscritto. Per ora il prezzo è su una media importante, speriamo tenga almeno questa area in attesa di ripartire non appena il dollaro smetterà di correre.

  22. Grazie Roy per avermi consigliato di aspettare. Dopo le elezioni USA i prezzi potrebbero scendere sotto i 1200$ addirittura toccare i 1080$ .
    Grazie ci hai azzeccato

    Marco

  23. Nel Report del 30 settembre scrivevo: Oggi stà partendo un nuovo rialzo delle azioni mentre oro e argento vanno comprati al ribasso. Oggi 15 dicembre vi dico che entro il 31 dicembre partirà un rimbalzo dei metalli (io lo chiamo il rimbalzo gennaio anche se poi dura di più) che tanto mi ha fatto guadagnare gli anni scorsi. Quindi fate un pò voi. Un saluto

    • Non “Concordo” se rompe il supporto dei 1045$ . Non sarà più valido il picco dell’oro di Roy 2018 – 2020

      Marco

  24. Sono stupefatto che si lascino e non si cancellino certi post completamente volgari, blasfemi, etc. Pessimo servizio di moderazione. Sempre che non sia una persona del team deshgold.

    • Avete cancellato bravi…scusate la provocazione verso di voi ma era fatta per punzecchiarvi ad intervenire :)…saluti.

      • Scusaci tu per la nostra distrazione e il ritardo Bullfin.

  25. Buongiorno Roy, oggi 18 dicembre 2016 quale potrebbe essere un buon supporto X entrare sull’oro? Siamo praticamente quasi ai livelli di un anno fa…
    Grazie, Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui può commentare solo chi è bravo in matematica :) Completa l'operazione.

 

 

Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
italia-dopo-renzi
E ora? Ecco cosa ci sarà per gli Italiani e per l’Italia dopo Renzi

Dopo la sconfitta sul Referendum Costituzionale, nella notte del 05 Dicembre 2016 Matteo Renzi sale a Palazzo Chigi per dare...

Chiudi