Tra Illusione Monetaria e Realta’

Riprendendo le prime righe di Wikipedia:

“Un’illusione e’ una distorsione di una percezione sensoriale, causata dal modo in cui il cervello normalmente organizza ed interpreta le stesse………
….nell’illusione, il soggetto percepisce la realta’, ma, per diversi motivi, altera questa percezione.”

Ricordi di quando ti parlavo di differenza tra prezzo e valore nel nostro audio gratuito “Oro e Valore”?

Ecco, quella e’ l’illusione monetaria, l’arma utilizzata da chi (teoricamente) dovrebbe avere il compito di farci uscire dalla dura crisi economica degli ultimi anni.

Quando le persone si concentrano sui loro redditi nominali senza badare ai loro redditi reali, al loro potere d’acquisto, sono prede dell’illusione monetaria.

Mentre nelle Universita’ ancora insegnano che gli investitori sono razionali, e da questo presupposto si cerca poi di spiegare tramite modelli matematici quello che sara’ l’andamento dell’economia, tu cerca di aprire gli occhi e di non farti violentare intellettualmente da questo mare di disinformazione.

Ricordo ancora i corsi di Micro e Macro economia, dove il professore faceva due linee sulla lavagna che si incrociavano tra di loro, e poi da quei graffiti cercava di spiegare come funziona l’economia.

Dunque secondo cio’ che viene insegnato nelle scuole, gli investitori sarebbero sempre razionali, dunque sarebbero sempre capaci di distinguere anche l’illusione dalla realta’. Peccato che questi eminenti signori ancora non si siano svegliati dal lungo sonno che li ha colti dal giorno in cui sono nati, dato che evidentemente ancora non hanno vissuto questa terra.

L’essere umano non e’ sempre razionale e non potra’ esserlo mai! I mercati sono guidati da spiriti animali, dalle nostre sensazioni ed emozioni piu’ profonde ed intime. Due su tutte: paura ed avidita’. Ecco ricorda bene queste due parole perche’ questo e’ tutto cio’ che e’ il mercato.

E sono proprio loro a fare il mercato, sono proprio l’avidita’ e la paura che portano gli investitori a compiere le scelte e a prendere le decisioni per i loro investimenti. Riuscire ad interpretare questi due fenomeni, riuscire a capire quando i mercati sono popolati da paura o da avidita’, aiuta esponenzialmente a diventare migliori investitori. Non mi stanchero’ mai di ripetere che  i mercati sono 80% psicologia e 20% tecnica.

Anche se pensi di essere finanziariamente ed economicamente istruito e quindi non soggetto all’illusione monetaria, e’ importante cercare di capire come questa possa influire in modo sottile sulla tua vita. Ti dico questo perche’ e’ stato provato con tantissimi esperimenti, che la nostra mente per  semplificarci la vita ci porta spesso a commettere errori di valutazione.

Un professore Americano ha fatto un esperimento su una ventina di ragazzi. Ha preso 5 bottiglie di vino ed ha messo il loro prezzo bene in vista. I prezzi erano 5$, 10$, 35$, 45$, 90$.  La particolarita’ stava nel fatto che le bottiglie da 45$ e 90$ erano le stesse di quelle da 10$ e 5$. I ragazzi dovevano assaggiare i vini e dire quale preferivano.

Pensi che i ragazzi si siano accorti della differenza? Indovina un po’ la maggioranza di loro che vino ha preferito?

Semplice, quello da 90$! E nemmeno se ne sono accorti che era lo stesso di quello da 10$!

La nostra mente tende a prendere delle scorciatoie e a farsi condizionare…

E cosi’ da Marzo 2009 i mercati azionari mondiali volano facendo sentire piu’ ricchi tutti i possessori di azioni . Sentendomi piu’ ricco sono piu’ tranquillo emotivamente, piu’ fiducioso nel futuro, posso di conseguenza permettermi di spendere qualche soldo in piu’.

Ma si, crepi pure l’avarizia. Con tutti questi soldi in piu’ perchè fare lo spilorcio?

E cosi’ il gioco continua. Continuando a prendere in giro le persone sui loro fattori sensoriali, giocando sulla loro percezione della realta’, si riesce a gonfiare e risgonfiare le tanto acclamate bolle speculative che senti citare tutti i giorni sui media mainstream.

Basta creare un po’ di inflazione monetaria che con prezzi piu’ alti tutti ci crediamo e ci sentiamo piu’ ricchi, peccato che il valore reale, il potere d’acquisto delle cose, resti invariato se non addirittura bastonato.

Ma si sa, “Show must go on” dicevano i Queen e cosi’ tuffiamoci tutti in questo mare di balle, di finzione, di distorsione dei sensi, ma ricordati che prima o poi l’illusione ti si presentera’ nuda davanti ai tuoi occhi. Sara’ quello il momento in cui inizerai a toccare e vedere la cruda reata’ se non hai investito nel valore.

Non farti fregare dalle apparenze, non farti condizionare dal rumore di fondo di chi opera sui mercati, di chi deve far uscire il giornale tutti i giorni, di chi deve dare le notizie al telegiornale.  Ricerca il valore ed investi in quello. Non pensare al valore nominale ma pensa sempre a cio che puoi acquistare con i soldi che hai.

Non farti spaventare dall’illusione monetaria. C’è un’immensa opportunità per tutti  coloro che la possono vedere.  E queste forze psicologiche umane, combinate con fattori fondamentali, ci  stanno traghettando verso quello che ritengo uno dei piu’ grandi mercati toro che la storia ricordera’. E stai certo che non parlo di quello azionario…

 

Disclaimer: Non è data nessuna garanzia. Sei il solo responsabile per qualsiasi azione decidi di avviare sul mercato. Le informazioni sono fornite con intento sincero e secondo i nostri studi e metodologie.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Roy Reale

L’intera storia della scienza è stata una graduale presa di coscienza del fatto che gli eventi non accadono in un modo arbitrario ma che riflettono un certo ordine sottostante. E’ mia ferma convinzione che questo ordine sia presente anche nei mercati finanziari. Ciò che mi muove sono la sete di verità e la voglia di andare a fondo nell’approfondire il codice che dà ordine ai mercati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui può commentare solo chi è bravo in matematica :) Completa l'operazione.

 

 

Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
Come cambiare il tuo denaro in un’altra valuta

L'altro giorno avevo bisogno di cambiare i miei Euro qui a Londra. Dovevo vendere Euro e acquistare Sterline (che sono per l'appunto la valuta che viene...

Chiudi