Questo messaggio prima o dopo fara’ breccia nella mente di ogni investitore intelligente

Nell’articolo di qualche giorno fa:
– “Niente battute o stupido sarcasmo: stai per farti molto male” –
si e’ sviluppata una discussione ad alto valore aggiunto e per questo motivo desidero riportarla in questo articolo.

Ok Gennaro, tu dici:
Da fine 1999 i mercati azionari hanno mangiato polvere rispetto all’investimento in oro, ma la pagliuzza in quel pagliaio da troppo fastidio…

Sottoscrivo in pieno ma, cui prodest? A che pro?

Secondo il mio insignificante parere, disquisire su quale, fra azionario e preziosi, sia l’asset migliore, lascia il tempo che trova. Anzi, potrebbe echeggiare amplificato il tonfo di chi si tira una zappa sui piedi. Per quale motivo?

Cioè, poniamo il caso che ci sia uno che ha tenuto in questi anni azioni e/o che ne detiene ancora perché, a torto o a ragione, crede, presume, è sicuro, valà, che la galoppata al rialzo dell’azionario non solo non sia conclusa ma anzi si attende trepidamente che arrivi a fare lo sprint finale.

Poniamo possibile che abbia investito, nel frattempo, parte dei proventi della sua attività in borsa, con accumulo di oro e argento fisico, per detenerlo presso proprie disponibilità, in attesa di cavalcare, a galoppata ultimata, un altro cavallo, il cavallo migliore: ORO e ARGENTO appunto.

Come si fa a dire a quel tipo che i mercati azionari hanno mangiato polvere rispetto all’investimento in oro, quando lui, mentre altri si aspettavano che il mercato azionario italiano dovesse scendere a 7000 punti, in realtà avrebbe, da lì a 4 anni, moltiplicato per tre i numeri di quelle previsioni nefaste?

Come si fa a dire a quel tipo, che, sempre quattro anni fa ha iniziato ad accumulare oro e argento fisico, in prossimità dei massimi del millennio, e si è visto man mano, e ancor più ora, falcidiare le sue risorse immobilizzate in qualcosa che non ti da cedole nè dividendi?

Insomma, se proprio dobbiamo dire chi ce l’abbia più lungo…non la vince l’oro, per ora.
Per me questo è il punto: quanto durerà, ancora, questa seconda fase del ciclo dell’oro (peraltro anomala da svariati punti di vista)?

Ora, tu dici:
2014 – 2015 e 2016 sono 3 anni chiave.
Il 2014 sta per andare senza particolari sconvolgimenti. 2015 e 2016 sono vicini.
Il meglio per gli investitori in oro e’ qui vicino, da qualche parte avanti a noi.

Io dico: Lo spero, dal profondo del cuore. Ma temo, fortemente, che il calcio al barattolo non sia stato dato talmente forte, e che altri più forti ne seguiranno.
1200 la base da cui ripartire? Non so, non credo.

Il 2014 DOVEVA, per una serie di circostanze ed alchimie strane, essere per l’oro, l’anno della riscossa. Doveva segnare la Rinascita, la Ripartenza, invece è stata la conferma che l’inversione del trend non è in atto. Ciò che doveva finire non è finito, il sistema che doveva morire sopravvive, la valuta che doveva fallire, non solo è sopravvissuta, è rinata.

Di sconvolgimenti ce ne sono stati in questo anno che, mesto, se ne sta per andare, eccome. Tutto sembra essere orientato nella direzione di un cambiamento profondo, estremo, di reset, ma…QUANDO? Un anno se ne è andato e un anno nuovo arriverà, il quinto di una serie che si sta allungando troppo…

Il terreno, un orto, una pistola, l’oro e l’argento per gli scambi, queste sono le cose che realmente conterebbero se questo sistema economico dovesse spurgarsi per processo deflattivo.

Ce l’ho, ce l’ho, mi manca ma ho il fucile, ce l’ho ce l’ho.
Permettimi, non sono d’accordo, per niente. Cambia processo deflattivo in processo iperinflattivo e lo sarò pienamente.

Donato, tu non dovresti scrivere commenti cosi’ lunghi.
Piuttosto dovresti tornare a scrivere articoli qui con noi.
In un commento il valore che aggiungi alla discussone e’ sprecato.

Detto questo, il tuo ragionamento non farebbe una piega SE…

se qui su DeshGold NON ragionassimo in termini di Ciclo Naturale (o Ciclo Generazionale)
(11 –> 20 anni di Mega Trend)

Il tuo ragionamento parte da un investitore che ha comprato azioni a Marzo 2009.
Il mio parte da un signore che ha comprato azioni da fine 1999.

DeshGold segue i Cicli Naturali.
I Cicli Naturali sono Mega Trend storici che vivono ANCHE di grosse fasi ribassiste.

Se avessi comprato azioni nel 1999, il rialzo in atto dal Marzo 2009 ti assicuro che non ti sembrerebbe piu’ cosi’ forte.

Se avessi comprato oro dal 1999, il ribasso in atto dal 2011 ti avrebbe fatto il solletico.

E’ possibile ottimizzare i tuoi investimenti seguendo Cicli piu’ piccoli?
Certo che puoi farlo.

Ma se cosi’ stanno le cose ti dico: perche’ non seguire i cicli giornalieri?
Perche’ non comprare e vendere ogni giorno azioni e oro in borsa?

A chi piace essere tutti i giorni davanti al monitor?
A chi piace guardare il colore rosso e verde che si muove come un flipper impazzito?
Fatevi avanti signori. Qui nessuno vi punta la pistola alla tempia.
Ognuno faccia il suo gioco.

Io a questo gioco non ci sto.
Ho scelto di vivere una vita fuori dal monitor.
Ho scelto di utilizzare i mercati finanziari come arma in piu’ (non come arma unica).

Qui su DeshGold condividiamo una strategia di investimento differente.
Una strategia basata su Cicli di lungo termine (parlo sempre di 11 –> 20 anni).

Questo stesso ciclo, nella sua precedente spinta su oro (1971 –> 1980) ha fatto registrare il +2.200%. NO Donato, non credo siano noccioline se confrontato con il rendimento che le azioni hanno fatto dal 2009.

Questo stesso ciclo, nella sua precedente spinta su azionario (1980 –> 1999) ha fatto registrare sul mercato americano circa il +1.000% (senza contare i dividendi).
Anche qui ci sono stati forti ribassi (vedi panico 1987) eppure alla fine della fiera chi ha seguito imperterrito quel ciclo si è portato a casa salute e denaro.

Con il Ciclo Naturale compri una volta e te ne dimentichi.
Puoi anche fare diversi accumuli nel tempo, se lo desideri.

Ma il resto della tua vita puoi passarlo con i tuoi cari, al mare, in montagna o dove meglio credi.

Pensi forse che la gran parte del mio tempo io la passi qui davanti al monitor?

Il tuo punto di vista e’ piu’ che rispettabile.
Semplicemente non e’ in sintonia con la strategia condivisa su questo sito.

Se entro il 2020 l’oro non avra’ avuto l’impennata finale del Ciclo Naturale in atto, allora saro’ pronto ad ammettere di non aver capito niente di cio’ che stava succedendo.

Fino ad allora (io e i clienti che ci seguono in DeshMember Advanced) continuiamo a proteggere il nostro investimento di lungo termine sull’oro mediante la creazione di vere e proprie “assicurazioni”.

Cosi’, mentre negli ultimi 3 anni molti investitori hanno perso il 30% sul loro investimento in oro, a noi le assicurazioni che abbiamo creato ci hanno pagato indietro il 30% piu’ un ulteriore 10% per il disturbo.

Ah, per implementare queste assicurazioni finanziarie abbiamo dedicato circa 2 ore al mese, per 24 mesi consecutivi.

Questo fine settimana sono in montagna.
Il mio oro fisico non l’ho mai venduto. Anzi, continuo ad accumularne.
In questi 3 anni le assicurazioni finanziarie mi hanno ripagato (in denaro sul conto) i punti percentuali che l’oro ha perso dal 2011.

DeshGold continua a crescere e questo messaggio prima o dopo fara’ breccia nella mente di ogni investitore intelligente.

Un abbraccio.

 

Disclaimer: Non è data nessuna garanzia. Sei il solo responsabile per qualsiasi azione decidi di avviare sul mercato. Le informazioni sono fornite con intento sincero e secondo i nostri studi e metodologie.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Roy Reale

L'intera storia della scienza è stata una graduale presa di coscienza del fatto che gli eventi non accadono in un modo arbitrario ma che riflettono un certo ordine sottostante. E' mia ferma convinzione che questo ordine sia presente anche nei mercati finanziari. Ciò che mi muove sono la sete di verità e la voglia di andare a fondo nell'approfondire il codice che dà ordine ai mercati.

29 COMMENTI

  1. Buon giorno Gennaro,

    ed a tutti i componenti e non di DeshGold.
    E’ da poco che ho iniziato a convertire in modo sistematico parte delle mie entrate in Oro/Argento fisico. Ed allo stato attuale dell’economia e dei cambiamenti globali
    sono più che felice di averlo fatto. Ho attivato un’assicurazione per me, ma sopprattutto
    per la mia famiglia.
    Al riguardo ho sempre presente quello che è successo al mio paese di montagna intorno al 1929. Alcuni emigranti nel USA erano tornati al paese. Avevano una notevole disponibilità finanziaria (carta) per quel tempo. Alcuni di questi hanno comprato terreni e case altri hanno
    acquistato delle “bellissime” obbligazioni dello Stato Italiano.
    Sapete già com’è andata a finire.

    Grazie ed a tutti.

    Lunga Vita e Prosperità

    as K. Nicola

    • Felici di leggerti su queste pagine Nicola.

    • sono in piena condivisione di quanto hai scritto. ciao walter

  2. Il ciclo borsistico in atto è a mio parere completamente avulso dalla realtà economica che vive, non dico l’Europa (che è sul baratro della bancarotta, anzi sta camminando sopra il baratro, sfidando le leggi della fisica), ma l’intero pianeta.
    Il sistema finanziario mondiale è sorretto da montagne di debiti che prima o dopo soffocheranno l’intera economia, mettendo a rischio le transazioni commerciali e l’economia del mondo globalizzato.
    Gli Stati Occidentali, responsabili del dissesto in atto, accumulano sempre più debiti ed emettono sempre più carta straccia nel vano tentativo far sopravvivere un sistema ormai morto, procrastinando a data da destinarsi il crollo finale.
    Non bisogna essere degli economisti (che non hanno mai capito una mazza) per vedere la realtà che è davanti ai nostri occhi: il debito pubblico è esploso mentre il PIL si contrae e questo in tutti i paesi più industrializzati, anche se i tentativi di imbrogliare le carte sono diffusi (inseriscono perfino il sommerso per far lievitare artificiosamente i dati del PIL) il rendez vous è vicino ed il risveglio sarà brusco per tutti quelli che hanno creduto, come direbbe Nassim Taleb, alle previsioni da creduloni su powerpoint del proprio consulente finanziario.
    Non so quanto ne potrà beneficiare l’oro, ma di sicuro ci sarà un fuggi fuggi generale da tutte le forme di investimento finanziario e i beni reali e tangibili avranno prezzi irraggiungibili per chi avrà perso tutto.
    Io da tempo i miei 500-600 euro al mese li investo in oro, non si sa mai che la ragione ed il raziocinio tornino di moda!

  3. Salve,vorrei dire la mia riguardo a quanto esposto da Donato, il suo punto di vista non fa una piega perché in modo concreto vede che le borse sono salite in maniera esagerata in tutti i mercati occidentali.Quello però che dovrebbe chiedersi Donato è il perché di questo aumento.

    Nella realtà ci troviamo davanti ad un’economia in recessione dove le aziende non sfornano utili ma soprattutto dove viene messa in discussione tutto il sistema mondiale delle valute FIAT.

    Il motivo per cui le borse sono salite non ha riscontri nei dati reali ma è dovuto alla stampa di valuta intrapresa dalle Banche Centrali dei maggiori esponenti economie mondiali (FED, BCE, BOJ, BOE) le quali per salvare il sistema da loro stessi creato hanno regalato i soldi alle istituzioni finanziare (private). Allo stesso tempo hanno fatto in modo di diluire i debiti sulle istituzioni pubbliche (Stati) che poi si rifanno sui cittadini con varie tasse ed imposte.

    Il risultato è stato che non solo sono salite le borse ma che queste istituzioni finanziarie hanno generato degli utili mai visti prima in un periodo di recessione come questo. Le grandi banche private, che non posso fallire, hanno investito i soldi avuti gratis dalle banche centrali (di cui sono azionisti) investendoli in azioni ed obbligazioni generando così la più grande bolla finanziaria di tutti i tempi che continua ad auto-alimentarsi vista l’impossibilità di uscire da questo circolo vizioso dallo loro stessi generato per evitare il fallimento.

    Sopratutto a livello di UE questo poteva avvenire in qualsiasi momento della crisi innescata dalla Grecia, i governanti di tutti i Paesi UE, BCE e Commissione Europea erano terrorizzati e consci di essere ad un passo dal fallimento col default di uno qualsiasi dei sui memnbri.Sono riusciti calciare il barattolo come dici tu, ma non ha risolvere il problema perché il problema sono loro stessi.

    Dovrebbero cambiare tutte le impostazioni finanziare ed economiche della UE e questo non “possono” e non vogliono farlo.

    C’è inoltre da tenere presente che il prezzo dell’oro è manipolato in maniera palese da chi ha interesse a che le divise FIAT continuino a dominare incontrastate i mercati finanziari mondiali, infatti col sistema della riserva frazionata si crea una tale massa di denaro tanto da permette a qualsiasi banca di essere di fatto una stampante (vituale) di valuta.Se tutti noi avessimo saputo di questa manipolazione avremo potuto investire in azioni/obbligazioni per uscirne ora ed acquistare oro ….. non siamo purtroppo dei divinatori pertanto anche se l’investimento è stato fatto 2-3 anni fa rimane comunque valido visto che si basa su un bene reale (pure se infruttifero).

    Se poi l’accumulo è stato fatto in più periodi col prezzo dell’oro in discesa ancora meglio.Ritengo che coloro che ne stanno traendo maggiore vantaggio siano le nazioni che stanno comprando oro fisico (Cina, Russia, Turchia, Brasile) e questo a danno delle economie occidentali governate dai cosi detti Bankers veri e propri gangsters della finanza che tutto possono visto che sono collusi col potere politico le cui decisioni sono univocamente fatte in favore dell’alta finanza e di chi la gestisce.

    Questa è la mia analisi di un periodo che ormai sta facendo pensare le masse che niente potrà cambiare, vista anche l’informazione mainstream che, per niente indipendente, appoggia il sistema creato e di cui ne è una parte importante essa stessa, facendoci credere che sia indistruttibile e che bisogna continuare su questa strada.Sino a quando questo sarà possibile nessuno lo sa, ci sono molteplici segnali che il castello sta per crollare, ma faranno di tutto perché ciò non avvenga visto che sarebbe la fine di un sistema economico-finanziario basato sulla carta straccia ….

    • Ciao Giovanni, condivido il tuo intervento, come quello di Remi. Ma su una cosa ti sbagli: hai dato per scontato il fatto che io non mi chieda il perché le borse continuino ad essere in mercato toro (a parte la breve parentesi di questi giorni). Cosa ti ha portato a credermi così superficiale? Non lo sono.

      P.S.: Gennaro, sei il solito genio. Riesci a far diventare oro anche ciò che non luccica!

      • Donato e’ grazie alle perplessita’ che hai riportato nel tuo commento che si e’ creata questa bella possibilita’ di condivisione.

        Quindi, grazie a te.

        ps. le cose scritte in questo articolo, se ben comprese, valgono MOLTO piu’ dell’oro. Questa roba Donato, non e’ per tutti.

  4. Salve a tutti,

    intanto grazie a Donato e Gennaro per quanto hanno scritto che mi ha dato motivo di riflessione e di ulteriore conoscenza sui possibili “approci” ai vari mercati.
    Vorrei chiedere ha Gennaro di chiarirmi la parte finale della sua risposta a Donato dove parla di
    della creazione di “assicurazioni”. Cosa intendi con questo termine: il solo investimento in oro fisico o qualche altra possibilità che non ho ancora compreso?
    Grazie della risposta e complimenti per il lavoro di informazione.

    P.S.: due giorni fa ho effetuato il mio primo investimenti in oro. Grazie ancora

    Tomaso

    • Tomaso ti spiego.

      Sui mercati finanziari sono quotati degli strumenti finanziari correlati all’oro che – se gestiti in modo intelligente – si vanno ad unire al tuo investimento in oro fisico dando vita ad una delle strategie di investimento piu’ potenti che io abbia scoperto nei miei attuali 7 anni di esperienza sui mercati finanziari.

      E’ una strategia tanto semplice quanto preziosa e la insegniamo solo all’interno della DeshMember Advanced.

      Scusa ma il tempo, il denaro e le energie spese per scoprire e imparare questa strategia hanno un grande valore e per questo motivo sono disposto a condividerla solo con con persone altamente motivate che comprendono il valore della preparazione.

      • Scusami Gennaro, credo sia il caso di spiegare come si accede alla DeshMember Advanced. Grazie.

        • Hai ragione Nicola.
          Le iscrizioni alla DeshMember al momento sono chiuse.

          Per essere informato su quando riapriremo le iscrizioni e per ricevere altre info sul portale, lascia il tuo nome e la tua mail in questa pagina:
          http://deshmember.com/

          Fra non molto tempo le porte di accesso verranno riaperte.

  5. Ciao Gennaro,potresti spiegare meglio cosa intendi quando dici: “a noi le assicurazioni che abbiamo creato ci hanno pagato indietro il 30% piu’ un ulteriore 10% per il disturbo.”?Grazie

  6. Il solito dilemma, dipende da quando ai iniziato ad investire e questo dimostra che non è sempre possibile individuare il momento d’entrata in un investimento, ma come in oro ai una materia cambiabile con qualsiasi cosa anche se ai perso un po’del suo valore, prova con le azioni quando sei in perdita.(es. se per caso usciamo dal euro con una svalutazione secca del 30%guarda quanto perdi,invece l’ oro lo vedi al miglio offerente quasi sicuramente non in perdita)

  7. Seguo con interesse i tuoi consigli Gennaro da circa tre anni quando ho iniziato ad investire sull’oro fisico e da quando questo (ahimè) ha iniziato la fase calante ma non mollo… anche alla luce di quanto continuo a leggere su questo blog…oggi però non ho capito a cosa ti riferisci quando affermi “In questi 3 anni le assicurazioni finanziarie mi hanno ripagato (in denaro sul conto) i punti percentuali che l’oro ha perso dal 2011”..

    ops mi sono appena accorto che altri hanno già chiesto la stessa cosa…pazienza vuol dire che la “cosa” non interessa solo me …

    grazie in anticipo per i preziosi chiarimenti.

    • Emanuele, Mauro, ho risposto sopra a Tomaso.

  8. I grafici di elliot dicono che l’oro continuerà a scendere tra 920 e 970 , argento 12 50 13 , entro
    maggio 2015, e da qui partirà un progressivo rialzo.

  9. Nonostante l’enorme immisione di denaro ad opera delle Banche Centrali il fenomeno deflattivo permane…perchè la moneta non arriva al sistema e la sua velocità di circolazione è ai minimi storici.
    La nuova quantità di moneta stampata è servita solo per acquistare l’enorme stock di titoli tossici detenuti dalle banche e per evitarne il loro fallimento in stile Lehman Brothers. Le banche a loro volta l’hanno usata per acquistare titoli azionari nonche titoli governativi che altrimenti non avrebbe voluto più nessuno.
    In effetti siamo difronte ad un vero e proprio esperimento di natura finanziaria di cui nessuno al momento può prevederne le reali conseguenze. Daltronde nella precente fase deflattiva, quella del 1929, il comportamento delle Autorità monetarie, fu esattamente opposto a quello all’attuale, ma le conseguenze furono davvero disastrose.
    Quindi diciamo che per ora si è evitato il disastro……..ma su ciò che accadrà in futuro non v’è certezza.

  10. Bravo Gennaro; ma allora perche\’ dare dei \”cialtroni\” a chi non condivide appieno le tue analisi? Tu ti presenti come persona affascinata dalla ciclicita\’ dei mercati, non credi che qualcun\’altro possa esserne altrettanto affascinato, tentare di decifrarli e di conseguenza proporre prospettive alternative?Comunque il P.S. di Donato e\’ un colpo magistrale!Un caro saluto, Alfredo.

  11. Ormai sembra una vita che lavoro con Gennaro e gli altri ragazzi del team di DeshGold.

    Avendo un background scientifico metto sempre in discussione ció che viene comunicato sia tra gli addetti ai lavori che al pubblico.

    Specifico: sono estremamente scettico verso chiunque mi dica di fare qualsiasi cosa di rilevante importanza e cerco sempre di verificare con la mia coscienza quello che il mondo mi mette di fronte. Cerco di farlo secondo i principi del metodo scientifico, della filosofia della logica e del pragmatismo.

    Oltre che di economia e finanza mi interesso di psicologia e sociologia, neurobiologia, statistica, biologia e scienza generale. Ho condotto studi anche in campo ingegneristico e lavoro giornalmente in un contesto commerciale/ingegneristico.

    Insomma, sono affascinato dai principi che si applicano in maniera pratica alla realtá di questo universo.

    Da persona che partecipa ed é a diretta conoscenza degli studi che facciamo all’interno della DeshMember ho un accesso privilegiato ad informazioni aggiornate su una vastitá di dati che farebbero imbarazzare la maggior parte dei financial advisors presentati dalle nostre banche.

    Non sono ovviamente un’autoritá ma con questa lunga premessa spero di aver dato il giusto peso a ció che sto per scrivere:le indicazioni che trovate in DeshGold scaturiscono da analisi rigorose su dati e trends storicamente confermati e confutati con le opinioni piú aggiornate degli esperti del campo.

    Prevedere il futuro nel breve termine é un’impresa difficilissima. Prevedere analiticamente trends di lungo termine, per quanto possa sembrare incredibile é invece possibile, avendo a disposizione i dati giusti ed il sistema per analizzarli.

    Non siamo un negozio di metalli preziosi, non ci guadagniamo niente se vengono comprati o venduti. Guadagniamo solo se i nostri consigli meritano la vostra fiducia.

    In questo momento il sentiment sui metalli preziosi é ai minimi. Proprio sull’asset class con il miglior rendimento su tutti dal 2000 (quanti di voi nell’anno 2000 sono stati consigliati di investire in metalli preziosi? Quanti avrebbero comunque avuto il coraggio e la freddezza di comprare oro a 250$, il minimo dal 1979?).

    A quanti di noi vi é stato ora consigliato nuovamente di investire in azioni? (che sono a valori storicamente massimi di sopravvalutazione).

    A quanti di noi é stato ora consigliato di investire in bonds? (anche loro a valori storicamente massimi di sopravvalutazione).

    A quanti di noi é stato ora consigliato di investire in immobili? (nonostante il calo degli ultimi anni, ancora sopravvalutati rispetto ai valori storici).

    A quanti di noi é stato ora consigliato di investire invece in metalli preziosi, tuttora sottovalutati rispetto a qualunque altra asset class e quanti di voi hanno comunque il coraggio di comprare a questi minimi relativi?

    Io lo sto facendo e lo consiglio anche a voi, con massima convinzione. Non perdete questa opportunitá! Vi auguro il meglio.

    • Sono onorato di poter lavorare insieme a te Yari.
      Grazie del tuo commento.

  12. gent. gennaro , come sai , io sono un vecchio pensionato trader di basso livello e perciò non sono completamente autonomo nelle stime delle cose dell\’economia . perciò leggo e poi ci ragiono sopra . ho da molto tempo concluso che quello che dici sull\’oro è sacrosanto . esistono però anche lotte per alterarne il valore nel tempo , lotte che dietro hanno strumenti di guerra . la lotta sta arrivando ai ferri molto corti e nel mondo ci si comincia a mettersi a casa tanto oro . io sono trader e seguo in modo approssimativo il trend grossolano dell\’oro , un pò leggendo e un poco anche per conto mio . questo io faccio .ma non investo tutto insieme . chi lo fa deve saper lavorare di opzioni ad alto livello oppure essere in grado di aspettare . ho già guadagnato nella salita e ne sono uscito . il trend di discesa ora potrebbe essere anche terminato e ho ricomprato una parte , non tutto . spero che i soggetti noti lo faranno ridiscendere per prenderne ancora altrimenti mi contenterò . sono vecchiardo e evito troppi rischi troppo prolungati . chi invece li ha scelti deve tenere duro a cavallo della tigre e penso proprio che non si pentirà . grazie dei tuoi grafici e buon trading. -marcello -arptk

  13. Anch’io sto tenendo duro con il mio oro fisico anche se è dura…nel frattempo continuo a seguire i tasti verdi e rossi sul monitor col forex, ma quella è un altra storia 🙂
    Dunque dici che vedi come termine allo sprint finale del ciclo al rialzo dell’oro l’anno 2020…hai in mente anche una zona di prezzo target? Non vorrei fare l’errore di appena rivedere i prezzi quotare sopra i 1300 rivendere tutto l’oro accumulato per uscirne a break-even…dopo anni che tengo botta…

    • Si Marco, ce l’ho in mente (piu’ che altro direi: “e’ nei numeri e nei dati storici) ma devi continuare a seguirci.

      Guarda tutto il videoseminario gratuito che trovi qui sul blog ed avrai gia’ un’idea molto piu’ chiara sul potenziale rialzista di questo Ciclo Naturale sull’oro.

      Da me non avrai mai un target sparato a freddo, senza aver avuto la possibilita’ di mostrarti da dove rilevo quel target e quali sono le ricerche storiche a sostegno.

      ps. il 2020 e’ indicativo. Il Ciclo Naturale potrebbe compiersi anche molto prima.

  14. Buongiorno a tutti, vorrei dire la mia, sono d’accordo che i calci al barattolo possono essere molto forti, l’oro fisico però è il campo di battaglia della guerra che si sta combattendo tra USA e UE da una parte e Russia e BRICS dall’altra, pochi giorni fa i tassi GOFO sul prestito di oro fisico sono andati molto su grazie ai massicci acquisti delle banche centrali BRICS e solo un accordo segreto tra le parti ha impedito il crollo del mercato Comex e di conseguenza rivelare al mondo la scarsità di oro, guarda caso dopo un attimo la UE ha ammorbidito le sanzioni alla Russia.
    Questione di tempo ma per Putin e soci è l’arma più potente per far saltare il dollaro e tutto il casinò dei mercati finanziari.
    In tutta questa confusione volete mettere la tranquillità di avere i risparmi convertiti in once?
    Saluti a Tutti e un grazie a Gennaro, il mio ministro delle finanze ideale.

    • Grazie per le tue parole Paolo.

  15. Supporto ad una lettura dei commentari.
    – Ognuno di noi percepisce la realtà che lo circonda attraverso i sensi.
    La realtà è quindi qualche cosa di assolutamente soggettiva.
    – Quando si commenta un post si porta all\’attenzione degli altri non solo una propria visione del mondo ma anche una visione interna di sè stessi.
    – Si commenta spesso per allontanarsi dalle paure più profonde, dal proprio dolore.
    – Il denaro amplia la nostra “zona di comfort” ; una zona ampia ci permette di sentirci al centro e di non percepire dolore e paura, ma se la zona si restringe… son dolori.
    Questi sono alcuni spunti utili per inquadrare nella giusta ottica i vari commentari.

    • Vorresti offrirci un supporto anche per la lettura dei post cosi’ da poter inquadrare anche quelli in una giusta ottica?
      Grazie, Alfredo.

      • si forse hai ragione Alfredo, è tempo perso, grazie di avermelo ricordato. C’est la vie.

  16. Condivido un pò tutti i ragionamenti che sono emersi.

    Devo dire che al di là delle assicurazioni aggiuntive, l’oro è sicuramente l’assicurazione attualmente. Ho cominciato ad acquistare anche io nel 2009 (mi sarebbe piaciuto tanto iniziare prima) ed il timing per gli acquisti è sempre stato pessimo, ho sempre acquistato sui massimi. Ora attendo che finisca questo lungo ritracciamento e riparta.

    Bisogna ricordare che jim Rogers nel 2011, oltre ad aspettarsi una discesa imminente, disse che l’oro avrebbe fatto un ritracciamento più lungo rispetto a quello storico (se non erro 17 mesi) in quanto in questo ciclo ha fatto 12 anni consecutivi di rialzi al 31 dicembre e storicamente il massimo è stato 11 anni.

    Per cui è normale che sia ancora al palo, pur se per effetto di manipolazione. Ovviamente guardandomi indietro mi rendo conto che avrei potuto gestire meglio le cose informandomi di più ma la ragione per cui ho agito senza pensare è la consapevolezza (almeno a mio avviso) che l’oro mi permetterà di conservare il potere d’acquisto indipendentemente dal valore in termini nominali.

    E’ questo che mi interessa e tu Gennaro in qualche articolo questo concetto l’hai sottolineato, è l’unico che conta veramente a mio parere.

    E probabilmente quando scrivi nei commenti “ps. le cose scritte in questo articolo, se ben comprese, valgono MOLTO piu’ dell’oro. Questa roba Donato, non e’ per tutti.” fai riferimento proprio al potere d’acquisto.

    I cicli naturali fanno soprattutto guadagnare potere d’acquisto agli investitori accorti, quel potere d’acquisto che la maggior parte della gente cede volontariamente per superficialità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui può commentare solo chi è bravo in matematica :) Completa l'operazione.

 

 

Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
Anche il Belgio e la Francia vogliono rimpatriare il loro oro

Anche la Banca Centrale del Belgio prende in considerazione il rimpatrio di tutte le sue riserve auree detenute all'estero. Nello...

Chiudi