Oro bene rifugio

“Il mondo ha il baco dell’oro. Lo comprano tutti ormai, anche i piccoli risparmiatori e perfino gli amministratori di fondi universitari” è quanto annuncia il Wall Street Journal.  Si parla di una vera e propria corsa ai beni rifugio. Ma cosa sono? Quali altri sono? E perché l’oro è un bene rifugio?

 

Iniziamo dalla prima domanda, Cosa sono i beni rifugio?

Assets o beni che svolgono nel portafoglio di un risparmiatore la funzione di scudo, protezione contro la perdita di potere d’acquisto della moneta, ovvero l’inflazione. E’ per questo che in casi di alta svalutazione monetaria (quando i soldi che hai nel portafoglio perdono potere d’acquisto sempre piu’ velocemente), il valore dei beni rifugio tende a salire.

Mi spiego meglio con un esempio. Se oggi con l’equivalente di 10 euro posso comprare 10 mele, in caso di aumento dei prezzi delle mele i miei 10 euro non mi permetteranno piu’ di comprare 10 mele. Supponiamo che con i nuovi prezzi io possa comprare solo 5 mele (con i soliti 10 euro).

Se potessi pagare in oro le mie mele, con ottime probabilità questo mi permetterebbe di mantenere il mio potere di acquisto e quindi di comprare le solite 10 mele con la medesima quantità di oro. Questo succede perchè in caso di svalutazione monetaria (quando cioè le banconote valgono meno) i prezzi dei beni aumentano, ed aumenta di pari passo anche il prezzo dell’oro (proprio perchè è un bene di rifugio dall’inflazione).

Quindi se con 0,2 grammi di oro compravo 10 mele (è un esempio), dopo la svalutazione monetaria (inflazione) comprerò sempre 10 mele pur essendo salito il prezzo di queste ultime. Ci sono molti casi in cui accade che invece di comprare 10 mele, l’oro ti permette di comprarne 13, 15, 20, ovvero piu’ mele di quante ne potevi comprare inizialmente prima dell’inflazione.

Questo succede perchè oltre a difenderti dall’inflazione, l’oro puo’ anche portarti un vero e proprio vantaggio in conto capitale. Puo’ portarti un vero e proprio vantaggio in termini di potere d’acquisto.

 

 

Ci sono anche altri beni che vengono definiti come beni rifugio come ad esempio gli immobili o l’arte.

L’arte è uno dei più importanti beni rifugio sopratutto perchè nel nostro paese questi tipi di acquisti non sono tassati e possono non essere dichiarati nella denuncia dei redditi; questo consente ad esempio di acquistare un quadro a 100 euro e rivenderlo a 10000 euro senza dover pagare qualcosa all’erario (per quel che riguarda l’Oro le plusvalenze vanno tutte dichiarate).

 

Nell’elenco ci sono anche diamanti, antiquariato, merci ed altri beni fisici che non subiscono l’influenza dell’inflazione. Insomma, si parla di beni rifugio per indicare tutto cio’ che è in grado di resistere in misura importante alla continua inflazione monetaria (perdita di potere d’acquisto) al quale il sistema economico in cui viviamo ci sottopone tutti i giorni.

 

Disclaimer: Non è data nessuna garanzia. Sei il solo responsabile per qualsiasi azione decidi di avviare sul mercato. Le informazioni sono fornite con intento sincero e secondo i nostri studi e metodologie.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Staff DeshGold

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui può commentare solo chi è bravo in matematica :) Completa l'operazione.

 

 

Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
Grecia ed Euro: Un matrimonio verso la fine dei suoi giorni?

Grecia ed Euro. Una questione sempre piu' sulla bocca di tutti. La crisi greca scoppiata esattamente un anno fa, ogni giorno...

Chiudi