Follia finanziaria

Oggi voglio porre l’attenzione su una situazione molto discussa in questi ultimi mesi e che continua ad essere di estremo interesse ancora oggi, perché, secondo il mio punto di vista, sara’ una delle scintille fondamentali che faranno accelerare in modo ancora maggiore il livello di crisi dei mercati finanziari a livello globale.

 

Sto parlando della situazione Greca e di come siano con piu’ di un piede e mezzo nel baratro finanziario.

Su di un quotidiano finanziario qualche giorno fa si parlava di come il livello dei rendimenti dei BoT (titoli di Stato) ad un anno Italiani, sia salito ad un livello del 4,15%.

Andando ad analizzare il rendimento delle stesse emissioni a 3 anni si vede che questo livello sale a circa il 4,9% (parlo sempre dei  titoli italiani).

Volendo fare un rapido confronto con i titoli di Stato Grechi, ci accorgiamo che quelli a 3 anni sono al  48,4% (dati sempre aggiornati a circa tre giorni fa).

Hai già capito a cosa voglio arrivare ? 

Siamo così sicuri che la situazione Greca, (come molti vogliono farci immaginare) sia sotto controllo ?

Credo infatti che il debito del governo greco sia fuori controllo ormai da mesi e che anche gli aiuti che hanno ricevuto dalla nostra banca centrale (BCE) non abbiano facilitato la situazione ed abbassato il rischio di “default”.

Per chi fosse a digiuno del termine “default” consiglio di dare un’occhiata a questa semplice spiegazione trovata su Wikipedia:

“Nell’ambito della finanza viene definita come situazione di default (in italiano insolvenza) l’incapacità tecnica di un’emittente di rispettare le clausole contrattuali previste dal regolamento del finanziamento.”

Quindi, tornando a noi, se la Grecia dichiara default, significa che il suo Stato, non sara’ più in grado di rispettare le clausole previste dal finanziamento emesso.

Di quale finanziamento si parla ? 

Ovviamente parliamo di tutti i miliardi di euro che lo stato ha emesso in obbligazioni (titoli di Stato) per pagare il proprio debito e per svolgere le attivita’ di cui e’ investito.

Vuoi sapere qual’è la parte ancora peggiore di questa situazione ?
A differenza di qualsiasi BoT italiano o Bund tedesco (per esempio), i soldi che la Grecia ha messo sul mercato per risanare il suo debito non sono soldi suoi. Sono infatti dei soldi che sono stati forniti dalla stessa Unione Europea a tassi di interesse ben più bassi per permettergli di rimettere i propri conti in ordine.

Guarda adesso questo grafico.

 

Questo è il grafico di un Bond governativo Greco ad 1 anno.  Hai notato anche tu dove e’ diretto? Siamo arrivati quasi al 150% in un anno. Questo significa che se compri 100 Euro di Bond Greci con scadenza annuale, fra un anno lo Stato Greco ti rimborsera’ 250 Euro!!!

Sapresti dirmi qual’è la spiegazione.. scusa ho usato un termine errato, la follia finanziaria che dovrebbe garantire un rendimento così elevato su questa obbligazione ? 

Siamo sicuri che i banchieri centrali, i vari capi di stato e tutto il mondo pro-euro siano così certi che la Grecia possa riuscire nel proprio intento di risanamento ?

Il mondo finanziario sembra non avere il pregio della memoria lunga, ma la Grecia si avvia ad essere un’Argentina elevata al quadrato. 

Il suo default è questione di giorni, e  anche  noi Italiani dovremo fare attenzione per il futuro. I nostri conti  sono messi molto male, e saremo sicuramente contagiati anche dalla situazione greca sul debito pubblico. Inoltre non riusciamo a rilanciare la nostra crescita e la recessione globale è alle porte. 

Spero con questo articolo tu possa trarre un ulteriore spunto di riflessione per poter gestire al meglio i tuoi risparmi. Non farti ingannare dalle notizie che tutti i media ti stanno sparando in faccia questi giorni. Possono unirsi anche le Banche centrali di Marte e di Giove. Se prima non permetteranno al sistema finanziario di ripulirsi dai troppi errori commessi in 40 anni di storia, questa crisi non volgera’  al termine cosi’ facilmente…

 

 

 

Disclaimer: Non è data nessuna garanzia. Sei il solo responsabile per qualsiasi azione decidi di avviare sul mercato. Le informazioni sono fornite con intento sincero e secondo i nostri studi e metodologie.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Roy Reale

L’intera storia della scienza è stata una graduale presa di coscienza del fatto che gli eventi non accadono in un modo arbitrario ma che riflettono un certo ordine sottostante. E’ mia ferma convinzione che questo ordine sia presente anche nei mercati finanziari. Ciò che mi muove sono la sete di verità e la voglia di andare a fondo nell’approfondire il codice che dà ordine ai mercati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui può commentare solo chi è bravo in matematica :) Completa l'operazione.

 

 

Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
Metalli preziosi e Mercati Azionari: il punto della situazione

Sono in tanti in queste ultime settimane, ad invocare un rialzo dei mercati azionari. Ho avuto modo di leggere di...

Chiudi