Clamoroso: FINE del fixing sull’argento. Stop alla manipolazione?

Il 30 aprile ho segnalato che Deutsche Bank ha abbandonato il comitato che fissa (fixing) i prezzi dell’oro “spot” (per contanti) a Londra.

E’ notizia di oggi, riportata da Reuters, che le tre societa’ finanziarie che curano il fixing dell’argento a prezzi “spot” (Deutsche Bank, HSBC e Bank of Nova Scotia costituite nella Silver Market London Fixing Limited – cosiddetta “Company”) chiuderanno ogni attivita’ a partire dal 14 agosto 2014. 

A quella data, la Silver Market London Fixing Limited, condurra’ riunioni con gli operatori del mercato per verificare la disponibilita’ di altri enti nel processo di subentro del “fixing” dell’argento.

La London Bullion Market Association (LBMA) ha dato la sua disponibilita’ a partecipare all’evento.

Fino a quella data, la “Company” continuera’ ad amministrare il “fixing” dell’argento ma non e’ dato sapere cosa accadra’ oltre quella data, in quanto la “Company” stessa non ha rilasciato alcun annuncio in proposito.

Questa decisione riguarda solo il “fixing” dell’argento. Per quanto riguarda il “fixing” dell’oro e del platino, sappiamo solo che Deutsche Bank ha gia’ deciso di abbandonare il “fixing” dell’oro.

In due settimane abbiamo assistito all’abbandono di Deutsche Bank dal fixing dell’oro e alla rinuncia della Silver Market London Fixing Limited di procedere con l’attivita’ del “fixing” dell’argento. 

Sicuramente un altro ente sara’ delegato al fixing dell’argento. Speriamo sara’ un Ente indipendente i cui componenti non abbiano conflitti d’interesse con il mercato dell’argento.

Fatto sta che questo potrebbe essere il punto di svolta per un vero cambiamento di direzione nella governance di questo mercato.

Che sia un segno dei tempi? Un segnale dell’inizio incipiente della fine della manipolazione ribassista dei metalli preziosi?

 

 

Disclaimer: Non è data nessuna garanzia. Sei il solo responsabile per qualsiasi azione decidi di avviare sul mercato. Le informazioni sono fornite con intento sincero e secondo i nostri studi e metodologie.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Riccardo Gaiolini

Appassionato di mercati finanziari e di analisi tecnica intermarket, integro queste materie con lo studio della strategia geopolitica, estendendone i concetti in un’unica materia interdisciplinare.

2 COMMENTI

  1. Secondo me potrebbe rappresentare una prima svolta che permetterà la rivalutazione dell’argento, potendosi così ridurre il suo rapporto con l’oro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui può commentare solo chi è bravo in matematica :) Completa l'operazione.

 

 

Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
Le strane vicende di Fort Knox (seconda parte)

Qui trovi la prima parte di questa ricerca. L'ultima revisione ufficiale delle riserve auree statunitensi risale a 60 anni fa. In...

Chiudi