Figli del breve termine

Avevo da poco lasciato il posto di lavoro.
Un contratto full-time con inserimento a tempo indeterminato.
All’eta’ di 23 anni, lavorare per 6 ore al giorno, 36 ore settimanali, e portare a casa 1.350 Euro al mese, con annesse ferie, permessi, tredicesima, quattordicesima e premi produzione,

potrebbe davvero non essere niente male…

Ricordo come se fosse oggi, il viso incredulo del direttore e del caporeparto, quando seduti alla scrivania gli dissi che entro 15 giorni avrei lasciato il posto di lavoro.

<<“A 23 anni? Ma sei pazzo?!?!
Un posto fisso come questo e’ meglio di un posto statale! 
Hai idea di quante persone vorrebbero essere al tuo posto?“>>

Il problema era che ero io a non voler essere al mio posto…

 

La vita e’ fatta di scelte.
Ed ogni singola scelta che facciamo – ehi, intendo proprio quelle piccolissime scelte a cui la vita ci sottopone ogni santo giorno – ecco, ogni scelta che facciamo ci porta ad un preciso risultato futuro.

Qualcuno ritiene che siano le grandi scelte che cambiano la vita.
Qualcuno ritiene che quelle piccole scelte di tutti i giorni non siano cosi’ importanti da influenzare dove saremo fra una settimana, un mese o un anno.

Quelle piccole, dannate scelte. Cosi’ piccole da sembrare  tanto ininfluenti.
Spesso la vita sa essere un fantastico controsenso.

Cio’ che scegli oggi,
cosa mangiare, a che ora alzarti, che lavoro fare, quando andare a dormire, cosa bere, come comportarti con tua madre o tuo padre, come trattare i tuoi amici,

le piccole scelte che consapevolmente o inconsapevolmente fai ogni giorno,
stanno gia’ portando la tua vita in una direzione ben precisa.
E cio’ che raccogli oggi e’ frutto di quelle “piccole” scelte fatte in passato.

Pianifica il tuo futuro perche’ quello e’ il posto in cui andrai a vivere.

A 23 anni avevo deciso. Stavo pianificando il mio futuro.
Avevo una chiara, nitida visione di cio’ che sarebbe stato il mio futuro.
La stessa, chiara, nitida visione che ho tutt’oggi.

Siamo figli del breve termine.
La societa’ odierna ci spinge sempre piu’ al concetto del “Tutto e Subito”.
Anche se Madre Natura ci insegna che prima di raccogliere un frutto bisogna seminare, noi figli del breve termine riteniamo di essere in grado di sovvertire queste leggi naturali.

Mi sembra di sentire le voci di tutti i figli del breve termine:

“La vita ne e’ solo una, per questo me la voglio godere oggi.
Chissenefrega di tutto il resto, tanto sempre devo morire”.

Se hai cura di te stesso e se pensi e pianifichi a lungo termine, morirai una volta.
Se non hai cura di stesso e non pensi e pianifichi a lungo termine, continuerai a morire, ogni giorno.

Proprio come con tutte le altre scelte della vita, anche negli investimenti ti ritrovi ad applicare questi concetti. “Voglio tutto e subito. Mi e’ dovuto.”

Ecco perche’ ogni giorno sbocciano nuovi Broker finanziari, nuove Banche che invasano di pubblicita’ tutto il web:

<<Apri un nuovo conto con noi. Metti 1.000 Euro che te ne regaliamo 3.000.
Utilizza la leva finanziaria a palla. Fai anche tu come gli squali della finanza.
Da domani niente piu’ lavoro. Preparati ad alzare i soldi con la pala.>>

Contornano questi annunci con foto di belle donne e grandi macchinoni, et voila’, il gioco e’ fatto. Il concetto del Tutto e Subito torna a farsi spazio.

Ma la semina dov’e’? Come raccogli questo frutto senza aver seminato?
Ecco il Grande Nemico di questa societa’: il Tutto e Subito.

Ed a scrivere e’ una persona che di “tutto e subito” ci ha vissuto.
All’eta’ di 23 anni per inseguire il tutto e subito ho bruciato i risparmi di una vita.
Immagina di avere disponibilita’ che ti permettano di vivere serenamente (dato lo stile di vita attuale) per almeno 4 anni.
Vai a dormire. Svegliati.

Adesso quelle disponibilita’ sono diminuite a 3 mesi.
Cosa faresti se fossi anche senza lavoro?

Dal dolore si impara, e forse e’ proprio dal dolore che spesso traiamo i piu’ grandi insegnamenti.
Ma per chi non ci e’ passato?
Esiste rimedio per chi non e’ passato da determinate esperienze “negative”?
E’ possibile trasmettere una competenza acquisita, senza che anche gli altri debbano rivivere gli stessi errori?

Credo che questo dipenda da ognuno di noi.

Da oltre 7 mesi, quasi ogni giorno, io ed i miei collaboratori riceviamo email di investitori insoddisfatti dei prezzi di Oro e Argento.
“Perche’ scende? Perche’ non sale di piu’? Perche’ non investire in altro?”

La mia domanda e’:
“Perche’ hai investito in Oro e Argento?”

Posso sapere perche’ ho scelto e continuo a scegliere ogni giorno di investire in Oro e Argento.
Ma non posso sapere il perche’ di ogni singolo investitore.

Da oltre 4 anni sono in fase di semina.
4 anni, non 4 giorni.

Non ho ancora portato a casa nessun frutto.
In questi 4 anni ci sono stati periodi in cui gli alberi erano belli zeppi di frutti.
Non li ho raccolti.
Ho pianificato il mio futuro, sin dal primo investimento in Oro e Argento fisico.
E so a quale tipo di raccolto arrivera’ la mia fermata.

4 anni fa l’orizzonte temporale nel quale ero disposto a seminare era di 10 anni.
Oggi so che questo orizzonte temporale si e’ abbassato.
Seguo gli eventi. Resto aggiornato. Mi alleno ogni giorno e per questo “aggiusto” la pianificazione del mio futuro in base allo svilupparsi degli eventi.

Oggi l’orizzonte temporale nel quale sono disposto a seminare, in attesa del grande raccolto, e’ di circa 3 anni.
Monitoro costantemente i feedback che mi da la vita.
E se qualcosa non rientra nei piani, mi attivo per correggere il tiro.

 

“Perche’ scende? Perche’ non sale di piu’? Perche’ non investire in altro?”
Queste non sono le giuste domande. La giusta domanda e’: “perche’ hai deciso di investire in Oro e Argento fisico.”

Da qui a 3 anni mi attendo uno tsunami sul prezzo dell’Oro. Un rialzo di prezzo spaventoso.
Uno di quei movimenti che non passa inosservato.
Scompariranno le persone che oggi corrono nei Compro Oro per vendere bracciali e collane. Se avessi un attivita’ di Compro Oro inizierei sin da oggi a pianificare il futuro della mia attivita’.

E proprio perche’ mi attendo che sempre piu’ persone necessiteranno di informazioni e servizi di qualita’ su come fare per investire in Oro e Argento fisico, che io ed il mio Team ci siamo gia’ preparati all’evento.

Siamo pronti per aiutare le migliaia di persone che da qui ai prossimi mesi avranno la forte necessita’ di Comprare Oro.

In oltre 27 mesi di esperienza abbiamo accompagnato circa 8.730 persone ad aumentare conoscenze e competenze sull’investimento in Oro e Argento fisico.
Piu’ di mezzo milione di visitatori hanno sfogliato le nostre pagine.
Oltre 294 pubblicazioni gratuite popolano le pagine del nostro portale Deshgold.com
Abbiamo accolto centinaia di feedback, dubbi, frustrazioni, consigli e domande da parte di investitori collegati da ogni parte del globo terrestre.

C’e’ un modo giusto ed un modo sbagliato per investire in Oro e Argento fisico:
Oggi possiamo accompagnarti verso il miglior investimento in Oro e Argento fisico che tu possa desiderare.

Figli del breve termine, e’ giunta l’ora di tornare a concentrarsi sulla semina.

 

 

Disclaimer: Non è data nessuna garanzia. Sei il solo responsabile per qualsiasi azione decidi di avviare sul mercato. Le informazioni sono fornite con intento sincero e secondo i nostri studi e metodologie.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Roy Reale

L’intera storia della scienza è stata una graduale presa di coscienza del fatto che gli eventi non accadono in un modo arbitrario ma che riflettono un certo ordine sottostante. E’ mia ferma convinzione che questo ordine sia presente anche nei mercati finanziari. Ciò che mi muove sono la sete di verità e la voglia di andare a fondo nell’approfondire il codice che dà ordine ai mercati.

40 COMMENTI

  1. Io l’oro l’ho comprato circa 3 anni fa e non mi sarei mai aspettato di vederlo ora appena 1300.
    Sembra che la manipolazione da parte dei pezzi grossi non abbia più fine.
    Pazienza,l’importante e che salga prima o poi.

    • Mi fate ridere….nel azionario +1005 e oltre con i dividendi negli ultimi 4 anni!!!! Sono proprio curioso, l’oro arriverà a 2600 Euro? nel giro di 4 anni???? avete solo perso tempo e soldi in questi ultimi anni….aggiornatevi realmente e non prendete in giro le persone.
      SCOMMETTO CHE QUESTO POST VERRA’ CANCELLATO.
      Grazie comunque.

      • Vorrei rispondere a titolo personale a Riccardo.
        Al fine di far comprendere a tutti quello che si scrive, invece di urlare o presagire cancellazioni di sorta, sarebbe il caso di essere precisi quando si vuole dire qualche cosa d importante.
        Scrivi: “nel azionario +1005 e oltre….” Ti chiedo per far comprendere a tutti, cosa intendi per azionario ( non penso l’indice Italiano che ha perso un bel pò in 4 anni a settembre 2009 era più o meno a 23.600 punti) e cosa intendi con +1005? Punti, punti percentuale, mele?
        Ti ricordo inoltre che nel settembre 2009 l’oro era a 800 $ all’oncia quindi non si può parlare ad oggi di perdita, casomai minor guadagno rispetto a settembre 2012.
        Ripeto: cerchiamo di essere precisi al fine di far capire le cose e dare un senso anche a quello che si dice.
        Ti sarei grato se ci volessi rendere partecipi dei valori che supponi l’azionario da te citato farà tra 3-4 anni, in modo da poter dare valore a quanto scrivi anche per chi legge la discussione.

        A mio modesto avviso, chi possiede oro fisico stringe nelle mani qualche cosa che ha un suo valore intrinseco, chi possiede azioni ha in mano solo ed unicamente un pezzetto di carta e wall street ci ha insegnato ( ma sembra che il ricordo si sia offuscato) quanto vale un pezzo di carta.
        Penso che ognuno a questo mondo abbia la libertà di esprimere un proprio parere supportandolo con dati e studi oggettivi e che solo il raggiungimento del termine temporale prefissato posso chiarire il tutto. Ognuno deve poter analizzare soluzioni diverse e scegliere secondo propria coscienza. Quindi chi sceglie oro non è più stupido o più intelligente di chi scegli azioni o obbligazioni ma ha solo una visione diversa della realtà attuale e del futuro.
        Ti auguro una buona giornata
        Luca

  2. Mi fate ridere….nel azionario +1005 e oltre con i dividendi negli ultimi 4 anni!!!!
    Sono proprio curioso, l’oro arriverà a 2600 Euro? nel giro di 4 anni???? avete solo perso tempo e soldi in questi ultimi anni….aggiornatevi realmente e non prendete in giro le persone.

    • A quanto stava l’azionario nel 2000? Quanto vale oggi?
      Quanto valeva l’Oro nel 2000? E l’argento?

      Con quale ottica/orizzonte temporale hai scritto il tuo commento?

      Riccardo, temporalizza i tuoi investimenti. E’ un aspetto cruciale per poter ottenere risultati concreti e duraturi.

      • L’importante è appunto il tempo…..forse questo blog dovevi farlo 20 anni fa. con la lira.

  3. Gennaro ottimo articolo, io sono un Compro Oro, ma non sono d’accordo su una cosa , anke se l’oro salirà e me lo auguro, troverai sempre e dico sempre persone che si vogliono disfare del proprio oro per svariati mille motivi che non ti stò qui ad elencare , il progetto dei Compro Oro (ONESTI) nasce proprio perchè in questa falsa società in perenne crisi , non cè più liquidità Le Banche sono off -Limit iper tutti , (scusa ) mi correggo per i RICCHI è sempre aperta. Noi Copro Oro abbiamo favorito un massa di liquidità nella società di oltre 50 miliardi di Euri, ( da oltre 10 anni )certo con il ns. profitto ovvio, però è indubbio che siamo stai il motore trainate SALVA CRISI proprio per aver dato alle persone una certa liquidità che li ha fatti sopravvivere evitando che la povera gente finisse nello strozzinaggio del crimine Organizzato e e quello di Stato( BANCARIO_FINANZIARIO)
    Scusa la mia prolissa e chiara presa di posizione alla categoria a cui appartengo, ma ritornando all’oro anke se salirà basta soltanto equiparare i parametri di pagamento dell’oro usato alla giusta quotazione. Per concludere io sono d’accordo sull’investimento sui metalli preziosi al lungo temine, perchè è l’unico investimento che è garantito da sè stesso , e il sè STESSO è L’ORO che da migliaioa di anni è stato il volano dell’economia di tutti i popoli del mondo.
    Gennaro è sttato un piacere
    Saluti

    Rocco

    • Sono in totale sintonia con quel che dici Rocco.
      Ti giro spunti di riflessione sul futuro dei Compro Oro.

      Nel momento in cui la massa si riversera’ in acquisto di Oro, vi sara’ con ogni probabilita’ una diminuzione di persone disposte a vendere il loro Oro = meno giro d’affari per i compro Oro.

      Altro spunto di riflessione.
      Quando la massa si riversera’ in acquisto su Oro e Argento, sara’ perche’ il prezzo dei due metalli sara’ sensibilmente piu’ elevato di oggi.

      Mi domando: Ad oggi, quanti Compro Oro hanno la solidita’ patrimoniale tale da far fronte a riacquisti che dovranno essere pagati a prezzi sensibilmente piu’ elevati di oggi?

      Resteranno in piedi molti ma molti meno Compro Oro di quelli che vediamo oggi.
      Tuttavia nel frattempo c’e’ ancora tanto buon business da fare.

      I tempi sono tutto. Tutto e’ ciclico. Anche il mercato del Compro Oro.

      • L’azionario ha dato una media di 8% annuo da oltre 100 anni….fate voi i conti. Parlo di SP500 o di Dax, e comunque l’italietta, per modo di dire, a 12500 ora è a 18000 e sicuramente arriverà a 30000 con rispettivi dividendi. Per capire meglio l’andamento dell’oro guardatevi il grafico di quest’ultima settimana. Fate voi i conti. perché aspettare che un bene cresca? come l’inflazione? senza alcun rendiconto annuale? non ha alcun senso. Compratevi un Picasso o una Ferrari d’epoca, almeno ne goderete.
        I compra oro sono peggiori, vorrei sapere chi è stato il genio ad aprire ora. guardatevi i compra oro che sono nati solo per il riciclaggio di denaro della nostra amata mafia.

        • E dal 2000 quanto ha pagato l’azionario?

          Hai mai fatto un calcolo su quanto avrebbe reso seguire i Cicli Naturali in questi ultimi 100 anni? Credo che quell’8% non lo riterresti piu’ tanto allettante.

        • Come già detto sopra l’italietta nei quattro anni ha perso e non poco ( da 23.500 ai valori attuali). Non capisco da cosa derivi tutto quest’astio nei confronti di chi non la pensa allo stesso modo. Se una persona è convinta di quanto asserisce (30.000 punti tra 3-4 anni) segua la sua strada con tutta la serenità di questa scelta e dedichi il suo tempo e le sue energie alla propria crescita sia personale che economica.
          L’investimento in qualsiasi asset classes venga fatto deve lasciare il tempo e le energie per dedicarsi a quello che si ama che sia la famiglia gli hobby la crescita, la formazione o la propria attività.
          … e con il sorriso sulle labbra.

          Luca

    • I compra oro sono stati una truffa come in altre parti del mondo, bisognava regolamentarli e impedire che la gente finisse i propri valori per arricchire pochi. La banca dei pegni sarebbe stata la soluzione migliore. Comunque complimenti per non avere la coscienza apposto, spero. Ciao

      • Caro Sig. Riccardo io sono un democratico a cui piace il reciproco e corretto confronto,ma denoto una sorta di presunzione da parte sua riguardo il settore che rappresento in questo forum i “COMPRO ORO” ci sono persone oneste e disoneste in ogni settore,per quanto riguardo il Monte dei Pegni la valutazione del monile in oro, è un pò più della META? della valutazione che paghiamo noi Compro Oro ( ONESTI) e quindi non sò la convenienza effettiva,concludo e sono in sintonia con Lei che la categoria andava regolamentata con più incisività al sua proliferazione indiscriminata.
        Saluti

    • Ciao Rocco e grazie del tuo pensiero.

      Come esperto di acquisti e vendite per conto di Deshgold in metalli preziosi credo che il lavoro dei compro-oro si modificherà nel tempo.
      E’ vero presubilmente che ci saranno sempre persone pronte a vendere il loro oro usato, ma credo altrettanto, che ce ne saranno molte di più intenzionate ad acquistare oro da investimento.
      Credo che nei prossimo 2 anni i compro-oro cercheranno di divenire un qualcosa di più, unendo probabilmente le forze di più esercizi e cercando di dare un servizio a tutto tondo in cui il privato cittadino sia in grado di “scambiare” il proprio oro usato con dell’oro da investimento.
      Se questo non avverrà, con l’esplosione dei prezzi la maggioranza dei compro-oro, secondo il mio punto di vista dovrà chiudere i battenti, perchè non sarà in grado di acquistare oro usato a prezzi cosi alti.
      Nel momento opportuno, in cui le vere masse e non solo gli investitori entreranno negli acquisti di oro ed argento, (ribadisco argento perchè praticamente in Italia non se ne parla ma potrebbe avere un’esplosione ancora più fulminante nel breve periodo) la richiesta salirà di molto e voi compro-oro se, predisposti in maniera giusta, potreste avere un mercato molto piu’ rapido e fruttifero degli stessi venditori “istituzionali” italiani, i quali, ad oggi, non si stanno affatto muovendo in maniera intelligente nel mercato.
      Basti pensare che, quasi la totalità dei venditori europei di oro mi fa ottenere un prezzo di acquisto piu’ conveneinte che un venditore italiano.. non è il massimo per il mercato nazionale direi.

      Ti ringrazio ulterioremente per il tuo spunto e ti auguro una buona giornata.

      Simone Sestini
      Gold & Silver Sales Expert
      http://www.deshgold.com
      GoldSilverGuide

    • Buongiorno Rocco, vorrei farti una domanda, riguardo la categoria dei Compro Oro per far chiarezza nel Vs, settore: quando affermi che la Vs. Categoria ha evitato lo strozzinaggio della popolazione italiana e non solo, con la Vs. Attività di acquisto del gold usato e non a cosa Ti riferisci? Affermo questo perché Io sono un tipo di persona che TRADUCE sempre in numeri i vari concetti ESPRESSI sia da me che da ALTRI, sai e’ un modo corretto di rendere trasparente e matematici certi concetti. Altrimenti argomenti, concetti o investimenti rimangono molto nebulosi e chi legge poi non sa piu cosa fare…….vado al cuore della domanda: quando la Vs. Categoria acquista e poi rivenderà al suo grossista il Gold e il Silver ,quale e’ la differenza di prezzo tra il valore ufficiale del gold e Silver che vediamo al Comex e il prezzo che voi applicate a chi Vi vende i due metalli preziosi tenendo conto anche del cross €/$? Grazie della eventuale Tua risposta.

      • Egregio amico mi hai fatto una domanda un pochino spinta direi , parlando dei COMPRO ORO ” ONESTI” i margini di guadagno tra il rottame che acquisti e la vendita alle Fonderie non và oltre i 2 euro al grammo.
        Ma tu ritieni che in molte situazioni abbiamo risolto dei problemi provvisori immettendo una certa liquidità, oppure ci dobbiamo classificare come strozzini anke Noi????? Vorrei capire senza entrare in polemica, Io parlo di quelli ONESTI che sono in regola con tutto, sia con il Fisco pagando L’iva a margine, non truffando le persone dando una giusta valutazione del suo Oro usato, non riciclando denaro SPORCO , non lavorando in nero, non truccando bilance Ecc.Ecc.
        E per concludere egregio Amico, in questo paese chiamato “ITALIA” non esiste CORPORAZIONE economica -politica-finanziaria ecc che non sia soggetta al MALAFFARE, ci sono commercianti onesti e quelli disonesti, è la dualità della vita come dicono i Cinesi che si stanno appropriando del GLOBO, è lo “Yin e lo Yang” stà in ognuno di Noi trovare collocazione Etica e morale nella propria vita.
        Mi auguro di essere stato abbastanza esaustivo !!!!!!

    • Ragazzi buongiorno, ho fatto una specifica domanda al signor ROCCO , un operatore del settore COMPRO ORO, PERO’ NON HA RISPOSTO, voi che ne dite? Quale sarà il motivo? Forse ancora non ha avuto tempo di rispondere e chiarire un argomento molto importante per il suo settore, cioè il prezzo che LORO RICONOSCONO A CHI per bisogni vari gli vende il GOLD. Se ci risponderà, FORSE veniamo a conoscenza di una struttura di calcolo del prezzo del Gold e del SILVER che a dir POCO e’ da GRANDI STROZZINI……se avete fatto esperienza sulla vendita del Vs. Gold presso un COMPRA ORA avrete notato che per oro con titolo 0,999 loro VI RICONOSCONO UN PREZZO CHE EQUIVALE AD 1/4 del valore del gold quotato al COMEX, tenendo conto del cross €/$. Vi pare NORMALE? SPERIAMO CHE IL SIGNOR ROCCO CI RISPONDA E CHIARISCA QUESTA GROSSA ANOMALIA DI CALCOLO…..
      SALUTI A TUTTI E GOOD TRADING…..

      • Ciao ti rispondo io:
        la differenza che pratico tra il prezzo comex e quello alla clientele è pari a 2.10 euro al grammo.
        Nei 2.10 euri devo far rientrare le spese di gestione, pubblicitarie, fisse, tasse, personale. Preciso che i 2.10 euro sono al lordo della commissione del banco metalli.
        se ti pare un pezzo da strozzino vuol dire che non conosci molto bene il costo d’impresa in Italia.
        Su 750 i margini sono leggermente più alti (2.30 meno). Dare a tutti i Compro Oro l’etichetta di Grandi Strozzini mi pare un pelo sopra le righe …. poi ognuno la pensa come vuole, siamo in democrazia (o dovremmo esserlo). Concordo che il mercato e l’accesso avrebbe dovuto essee regolamentato da subito, ma questo è il tipico atteggiamento italiano: parole,parole,parole ….
        Buonaserata. a tutti

  4. Ciao Gennaro!
    condivido pienamente il concetto che hai espresso, la massa è intrappolata nel “voglio tutto e subito” e magari “senza pagarne il prezzo”, senza sapere che i pasti gratis non esistono e nella vita per ottenere qualcosa di grande, che sia un bel fisico, che sia una impresa di successo, che sia una famiglia felice, che sia un investimento molto profittevole, bisogna affrontare un percorso.
    C’è sempre un percorso e c’è sempre un prezzo da pagare.. il punto è che spesso il prezzo da pagare è infinitamente basso rispetto al guadagno che ci godremo… vale anche per oro e argento.

    • E’ sempre un piacere ritrovarti fra le pagine di DeshGold, Tonino.

      Io che ti ho conosciuto di persona so quanto lavori duramente per raggiungere i tuoi obiettivi.

  5. DOTTOR ROCCO, (compro oro) io sono abituato giornalmente ad esaminare ed elaborare DATI MACROECONOMICI ITALIANI E MONDIALI, pertanto ho una certa DEFORMAZIONE PRIFESSIONALE a tradurre TUTTO IN NUMERI, quindi tornando alla mia domanda INIZIALE: ci puoi far CAPIRE MATEMATICAMENTE PARLANDO, con una semplice formula percentuale partendo dal prezzo del gold e silver di oggi , quanto PAGHERESTI UNA ONCIA vedi anche OZ di ORO ED ARGENTO? Sai solo per far capire a TUTTI I LETTORI DI QUESTO FORUM come stanno realmente le cose, e SCUSAMI se ancora non ho capito i Tuo CALCOLO basato sui 2 € al grammo di margine e se ci puoi indicare anche il Tuo negozio così verificheremo se la potenziale formula che ci illustrerai la applichi oppure NO? sai io sono come SAN TOMMASO SE NON TOCCO NON CREDOOOOOO.
    GRAZIE ANCORA DELLA TUA DISPONIBILITÀ ed inviterei altre persone che hanno verificato come me, senza pero vendere nulla a questi compra oro, a portare la LORO TESTIMONIANZA SUL PREZZO CHE GLI HANNO FATTO. NELLA MIA ZONA IL COMPORTAMENTO DI 4 compro oro e’ stato sempre lo stesso 4 su 4..STROZZINI E’ a dir poco….in tutte le categorie merceologiche il margine di guadagno e’ tra il 20 ed il 30% ed invece i COMPRO ORO?
    Saluti a TUTTI.

  6. Egregio Sig. Luigi Mattocci, questa ironia se la può risparmiare , ritengo che Lei essendo un Grande

    elaboratore di DATI MACRO ECONOMICI ITALIANI E SOPRATTUTTO MONDIALI , Il Dottorato di RICERCA

    spetta a LEI non certo ad un semplice ed umile COPRA ORO,comunque il calcolo lo faccio subito, oggi

    L’oro sulla borsa di LONDRA alle ore 19.05 era lo esprimiamo in EURO così lo rendiamo

    comprensibile era di 31.566,23 al grammo, io lo pago oggi a 21 al grammo, su un grammo la fonderia

    che io mi servo mi toglie il 2/100 , quindi 31.566,23 meno il 2 / 100 equivale a 30.934,90 x 744(che è in

    linea di massima un ottimo saggio di fusione sulla verga che si vien e a creare)totale 23.01 Euro.

    E’ questo è quanto.

    Caro Dott. Mattocci credo con questo semplice calcolo e con la benedizione di SAN TOMMASO

    di aver soddisfatto la sua frenetica richiesta di CHIAREZZA e colgo l’occasione di porgere distinti saluti.

  7. vorrei solo far notare a conclusione di questa diatriba che senza i compro oro, buoni o cattivi che siano, molte persone non avrebbero avuto di che sfamarsi non avendo possibilità di vendere i propri gioielli a nessun altro. Non dobbiamo dimenticarlo MAI quando si danno giudizi.
    Discorso diverso può essere fatto per quelle catene di compro oro che per aumentare il fatturato, usano la “stupidità” della gente pubblicizzando crociere, svilendo il valore reale dei metalli preziosi pur di entrarne in possesso.

    In tutti i settori, non solo nel mercato dell’oro, vi sono commercianti onesti e disonesti, personalmente vedo anche ricarichi del 500% su certe tipologie di merci ma rimane comunque al singolo la scelta se varcare la porta di un negozio o rivolgersi altrove.

    • Caro Sig. Luca la diatriba sul forum sulla categoria “COPRO ORO ” è stata ampiamente CHIARITA(mi Auguro) la Ringrazio per il suo intervento semplice ma incisivo , che abbia fatto capire che la nostra categoria è a metà strada come ogni corporazione in questo Paese tra il bene e il male, ma è indubbio che con la Ns. liquidità abbiamo evitato a molta gente che finisse sotto i “PONTI” .

      Ciao
      Rocco

  8. Buon pomeriggio Rocco e Compani, intanto nel Tuo primo intervento AVEVI dato dello STROZZINO al sistema bancario o meglio al sistema finanziario , se non sbaglio e se sto sbagliando ti prego di corrergermi, quando i loro tassi sono LONTANISSIMI dai Vs. margini di categoria……..poi senza far POLITICA di nessun genere, vi posso affermare con sicurezza assoluta che oltre 80% degli operatori dei compro oro, valutano il GOLD 1/4 del valore, con titolo 0,999…. Mentre nelle altre categorie il rapporto e’ il contrario, cioè il 20% disonesti e l’80% onesti.
    Al di la delle affermazioni di ognuno di NOI….possiamo fare un sondaggio tra gli iscritti al blog, se nella mia città e nelle loro città la valutazione dei metalli preziosi e come affermo io o come affermate Voi di categoria e SOPRATTUTTO quale e’ la percentuale di DISONESTI del VS. SETTORE.
    Nella mia città ho consultato 4 compro oro e tutti hanno valutato il gold i/4 del valore, un campione costituito da 4 operatori ed il responso e’ stato sempre lo stesso, vale a dire il 100/% disonesti, poi se Vuoi possiamo all’argare il campione e ne possiamo consultare anche 20 di operatori alla Tua presenza, basta essere SOLO DISPONIBILE…
    SALUTI LUIGI…..

  9. Senti Sig Luigi Mattocci questa discussione e durata pure troppo, io e insieme ad altri del settore abbiamo dato con conti matematici alla mano sulla tua esplicita richiesta in riferimento ovvio ai ROTTAMI DI ORO per quanto riguarda la valutazione del puro è ovvio che io ed altri della categoria lo paghiamo molto di più , esempio se tu mi porti un lingotto di 10 grammi 999.99 e la valutazione è quel giorno 30,00 Euro al grammo , tu avresti tra preso al grammo tra 27,00 e 28,00 Euro .
    Però fatti convinto Mattocci perchè questa diatriba è arrivata al capolinea , TU rimani dalle tue convinizioni IO dalla mie, il popolo di questo Forum ormai ha capito, e ognuno farà le proprie valutazioni in merito.
    Piuttosto tu sei propenso a investimenti in ORO FISICO si o nò, perchè ankora non si è capito?

    SALUTI ROCCO

    • Vorrei solo ricordare che una cantenina, un bracciale, una collana od un anello in oro o argento per legge NON possono essere considerati se integri, come rottami, ma come gioielli usati e NON possono essere nemmeno resi rottami da parte di nessun compro oro che non ha titolo per poterlo fare.

      • Ciao Luca Z, ti consiglio di informarti meglio. I COMPRO ORO possono destinare monili ancora integri alla fusione. In sostanza gli oggetti o rottami sono equiparati. Unico elemento distintivo è a CHI si decide di vendere: se un Compro Oro vende ad una fonderia o banco metalli che NON ha nel proprio statuto societario la rivendita di gioielleria ma solo la fusione, affinazione e realizzazione di lingotti è autorizzato a vendere a questo soggetto professionale con il reverse change (art. 17) o con Art 8 (comma 1-2 per esportazione) se ha ricevuto, e registrato la dichiarazione d’intento. Non è più la natura del bene ma la destinazione del bene ad essere elemento chiave di lettura. Ti consiglio la lettura della risposta dell’Agenzia delle Entrate all’interpello della 8833 mirata proprio a questo discorso che ha fatto scuola per tutta Italia. Di fatto è stata messa una pietra tombale su ogni discussione in materia di “materiali d’oro”.
        Ripeto il Compro Oro può vendere per fusione anche oggetti semi-nuovi ….. basta che venda a Società che non commercializza prodotti finiti, e può farlo in tutta sicurezza anche con il Reverse Change .
        Informati bene …. io l’ho fatto e dopo il parere di 8 commercialisti, due Agenzia delle Entrate (Piemonte, Lombardia) posso affermare che tu non sei informato a dovere.
        Cordialità

        Per chi ci considera degli strozzini ….. i conteggi ve li ho mostrati e sono reali, se credete che sia troppo guadagnare 2/2.30 il grammo lordi …. vuol dire che non sapete di che parlate . Ed il fatto stesso che molti non siano a conoscenza delle leggi e norme attuali in vigore è già di per sè una risposta ….. ma ora BASTA criminalizzare chi svolge questo lavoro in modo lecito onesto e trasparente. Scusate lo sfogo ma ne ho le scatole piene di gente che parla solo perchè ha una cosa molle in mezzo ai denti ….. che si chiama lingua.

        • Ciao Enzo, io faccio riferimento all “Nuova disciplina del mercato dell’oro” ed a quanto chiarito con la risoluzione dell’Agenzia delle Entrate del 2002.
          Tale risoluzione viene però fin troppo spesso ed arbitrariamente interpretata come un aperta autorizzazione, da parte dell’Agenzia delle Entrate nei confronti dei “compro oro”, a commerciare qualsiasi bene da essi acquistato come “rottame” aurifero beneficiando del reverse charge.
          Invece a beneficiare del meccanismo possono esser SOLO le cessioni che hanno ad oggetto beni non più utilizzabili (rottami, appunto) e non anche gli oggetti preziosi di oreficeria e gioielleria usati che possono essere immessi nuovamente in commercio e per i quali è necessario adottare o il regime Iva normale o il regime speciale del margine contemplato dall’art. 36 D.L. 41/95.
          Poi ognuno è libero di fare come crede.

          • Per completezza d’informazione riporto quanto dice la risoluzione del Ministero delle Entrate per chiarezza visto che mi sembra le sia sfuggita:

            “Nel caso di specie, secondo quanto emerge dai dati dell’istanza d’interpello, i commercianti cedono alla società istante esclusivamente i rottami d’oro che non sono più idonei al consumo finale, mentre vendono direttamente ai consumatori finali gli oggetti preziosi non avariati ed in buono stato.”

            Da quì si palesa senza ombra di dubbio alcuno che come detto c’è differenza tra rottami e gioielli. Poi come detto, ognuno è libero di fare quello che preferisce, ma ritengo sia importante dare un quadro completo e non di parte.

          • La risposta all’interpellanza riporta ancora :

            “La scrivente ritiene, pertanto, che la predetta vendita di rottami di gioielli d’oro, in sé non suscettibili di utilizzazione da parte del consumatore finale, ad un soggetto che non li destina (né può destinarli) al consumo finale, ma li impiega in un processo intermedio di lavorazione e trasformazione, possa essere assimilata a cessione di materiale d’oro o semilavorato.”

            Si parla chiaramente di rottami d’oro e la legge chiarisce che usato NON sono corrisponde automaticamente a rottame.

            Quindi direi di non aver detto alcuna inesattezza.

          • Chiedo scusa a tutti i lettori ed al signor Enzo ma non ero a conoscenza di alcune informazioni importanti che riporto.

            La tesi del signor Enzo acquisisce concretezza e si manifesta non solo con vari Atti emessi dall’Agenzia in varie sedi locali ed in diversa forma (AdE D.P. di Pescara: Annullamento parziale nell’esercizio del potere di Autotutela – AdE D.P. di Perugia: Archiviazione di un PVC – AdE D.P. di Matera: Autotutela parziale di Avviso di Accertamento, ecc.), con vari dispositivi di sentenze di CTP e CTR nazionali e con l’ultima presa d’atto inserita in un “Invito di Adesione ad un Atto di Accertamento” emesso dall’Agenzia delle Entrate di Cagliari a carico di un contribuente che gestisce svariati negozi di “Compro Oro” e che da tempo cede i propri beni preziosi acquistati a soggetti cessionari (fonderie) che si occupano di operazioni di lavorazione, trasformazione e fusione di metalli preziosi.

            L’Agenzia in tale documento amministrativo, agevolata anche dalle puntuali osservazioni ed indicazioni in materia fornite da parte del contribuente, assimila e ratifica l’assunto secondo il quale è corretta l’applicazione del Reverse Charge nelle cessioni di preziosi auriferi, il cui ricavato, dopo processi di fusione, viene utilizzato per la produzione di lingotti e/o di metallo industriale da impiegare in ulteriori processi produttivi, e non nel commercio di “oro da gioielleria ad uso ornamentale”.
            Quindi vi è un cambio di interpretazione recente da parte dell’Agenzia delle Entrate.
            Il focus del problema viene traslato quindi sulla tipologia del cessionario e sulla sua attività specifica esercitata.

            Chiedo nuovamente scusa a tutti e ringrazio il signor Enzo per avermi permesso di colmare questa mia lacuna.

        • Enzo, nessuno credo che voglia colpevolizzare i compro oro in maniera indiscriminata.
          E’ evidente che non tutti riescono a capire esattamente come si svolgono le cose, i reali costi di gestione etc.
          E’ altrettanto logico che tale mercato sia, che dire, anche un pò complesso da capire per chi realmente non è al suo interno in modo diretto.
          Ti posso assicurare che non tutti i commercialisti o agenzia delle entrate, se poniamo lo stesso quesito ti risponderebbero allo stesso modo e tu stesso hai confermato di averne girati molti per essere certo dei tuoi dati.
          E’ vero che un compro oro può acquistare praticamente tutto, ma è altrettanto corretto e vero dire che lo può fare se alle spalle ha una società che detiene un banco metalli per fusione ed affinazione.
          In pratica chi è in grado di acquistare tutto di norma sono dei compro oro che sono in francaising, perchè dietro hanno una srl di solito che ha licenza autorizzata per fusione dalla banca d’italia, oppure come spesso capita sono delle aziende create da chi da anni lavora e commercia in oro ed ha già autorizzazione da banca d’italia e fabbrica per fondere.
          Questa precisazione perchè semplicemente, non è proprio vero a livello legislativo che un compro oro altrimenti può acquistare tutto, tipico esempio sono le monete da investimento, lastre o lingotti..
          Se non fai parte della categoria di cui sopra tu non sei in grado di ritirarle.. tecnicamente qualsiasi monile il cui titolo sia maggiore di 900/1000.
          Insomma.. non ho voluto fare questa precisazione per trioppi motivi, ma solo per far comprendere a tutti quanti che la materia è molto complessa, il fatto che un compro oro acquisti a 2 euro meno del prezzo di mercato non è strozzinaggio ma rientra nei loro termini di guadagno.. poi è vero come per tutti i lavori che ci sono coloro che operano correttamente e coloro che non lo fanno.. ma inutile discuterne.

          PS: se vogliamo dirla tutta, il vero guadagno i compro oro lo fanno sull’argento e non sull’oro 😉

          Saluti

          Simone Sestini
          Gold & Silver Sales Expert
          http://www.deshgold.com

          • Buongiorno Simone, il mio TUTTO era riferito solo ed esclusivamente alla gioielleria realizzata a vario titolo aureo. Non certo alle monete lastre lingotti. E’ comunque concesso operare anche in questo settore a condizione che si tratti di “operazioni marginali ed estemporanee” …. mi spiego meglio: se ritiro 2000 grammi di gioielleria e nel contempo ritiro e registro 50 grammi di monete o lingotti lo posso fare essendo palese che non si tratta del mio normale operare ( se ritiro 500 grammi di monete avrei già dei problemi seri).
            Per quanto riguarda il fatto che solo i franchising o società che hanno banco metalli possono operare comprando di tutto , se ti riferisci al titolo superiore a 750 e in grosse quantità, hai perfettamente ragione ma ripeto solo per grandi quantità; altrimenti lo può fare anche il Compro Oro come esposto sopra … il tutto è proporzionale al giro che si ha …. se al posto di ritirare 2000 grammi mese (di 750) ne ritiro 20000 il mio peso per i titoli alti varia in proporzione …. capito ?
            Per il Sig. Luca sono felice di avergli permesso di ampliare le sue conoscenze sulla normativa che regola il mercato , lo ringrazio per i ringraziamenti e sono a disposizione.
            Per il resto, di come veniamo tacciati …. resto del mio parere …. ma credo che senza di noi l’Italia sarebbe più in ginocchio di come lo è oggi.
            Cordiali saluti a tutti e buon lavoro.

          • Grazie Enzo, penso sia importante non fermarsi mai a quello che appare a prima vista, come ho scritto:

            “….senza i compro oro, buoni o cattivi che siano, molte persone non avrebbero avuto di che sfamarsi non avendo possibilità di vendere i propri gioielli a nessun altro. Non dobbiamo dimenticarlo MAI quando si danno giudizi.”

            Come in tutte le attività, c’è chi è onesto e chi lo è meno, ma non si dovrebbe mai fare di tutta un erba un fascio.

          • Buonasera Enzo

            Condivisione globale complimenti per l’interventi!!!!!!
            Dovremmo farci sentire più spesso noi della parte sana della categoria!!!
            Toglierci il marchio di strozzini è una impresa molto ardua dopo il massacro dei MIDIA credo che con la probabile nuova legge di cui si parla, avremo il borsino di riferimento per l’ oro usato sia per noi che per la clientela molti colleghi non trasparenti avranno vita difficile!!
            A proposito tu hai qualche informativa più su questa nuova legge che riguarda la regolamentazione della categoria ???
            Cordiali saluti
            Rocco

          • Buongiorno Rocco,
            la proposta di legge di cui parli è tutt’ora ferma in un cassetto in commissione e se approvata nello stato i cui è sarà un disastro perchè se è vero che dovrebbe (il condizionale è d’obbligo con la nostra classe politica) istituire un borsino di riferimento per l’oro usato è altresì vero che essa è stata concepita, studiata per agevolare le grandi società e i grandi gruppi facendo di fatto obbligo a tutti di iscriversi a Banca Italia e CCIAA . Ciò non solo comporterà un aumento assurdo nella mole di lavoro dell’organo preposto ai controlli (BI CCIAA) ma faciliterà l’ingresso di capitali liquidi di dubbia provenienza, legalizzando, di fatto, il riciclo. Ingresso che di fatto già esiste altrimenti non sarebbero spiegabili certe valutazioni che si vedono in giro. Se uno acquista a meno 1.50 dal fixing è normale intuire che il suo vero guadagno non è da ricercare nello spread applicato (non copre i costi d’esercizio in nessun modo) ma nel giustificare certi movimenti di liquidità. La legge, di fatto, legalizzerà coloro che “puliscono” e massacrerà gli onesti: come dire … nulla di nuovo sotto il sole.
            Basta che leggi il preambolo della legge “Il fenomeno è tutto italiano e ha generato ….. omissis….” per capire che chi ha fatto la stesura non sà di che parla ( come se i compro oro non esistessero in Grecia, Francia, Slovenia, Germania, Spagna, Portogallo, solo per citare alcune nazioni a noi vicine…). Certo sarebbe chiedere troppo a costoro di pensare: “come fanno in queste Nazioni ??? possiamo copiare qualche loro idea e migliorare effettivamente il settore?? ” NOOOOOO IL FENOMENO E’ TUTTO ITALIANO !!! (e gli Hamanet presenti nell’Est dalla notte dei tempi? I Paw americani ? non c’è qualche spunto da prendere anche da loro ?? NOOO il fenomeno è tutto italiano…..)
            Pensare che sarebbe facile facile portare trasparenza e legalità: invio telematico degli atti alle questure corredati da foto la sera, alla chiusura dell’esercizio; controllo da parte degli organi preposti ( da 4/5 postazioni internet controllerebbero tutto e tutti) alle verifiche che non vi siano oggetti rubati tra quelli fotografati (magari con un software a riconoscimento automatico) e trascorso il tempo di “fermo questura” (ridotto a 24/48 ore max ) possibilità di liberare la merce acquistata in precedenza se non si ricevono comunicazioni in merito dalla questura (tacito assenso). Nella proposta di legge è menzionata la prima parte (sempre come imposizione)ma non stabilisce i tempi di sblocco … Si potrebbe addirittura arrivare alla collaborazione: noi inviamo le foto dell’acquistato e loro c’inviamo le foto degli oggetti rubati così si avrebbe più controllo preventivo. Non serve un portale della madonna per fare tutto ciò….Bisognerebbe arrivare ad avere non una legge che impone ulteriori vincoli ma ad avere al fianco uno stato snello ed intelligente che sappia collaborare fattivamente con il cittadino, liberando energie da dedicare ad aspetti più importanti per la Stato stesso (magari un controllo migliore del territorio non sarebbe male…). Insomma come avrai capito non nutro molte speranze in questo disegno di legge perchè non ho molta fiducia nei legislatori che la emaneranno. Staremo a vedere 🙂
            Auguro a tutti i lettori un buon week end

  10. Grazie della risposta ROCCO, comunque se mi trasmetti l’indirizzo di posta elettronica, se mi capita qualcuno che ha bisogno di monetizzare del GOLD te li mando.

    Per quanto mi riguarda io ho investito il 90% delle mie disponibilità finanziarie in GOLD E SILVER ( lingotti ), se non avessi fatto così, significa che NON ci avrei capito NULLA della situazione macro economica che stiamo vivendo ( vedi anche BAIL IN ) sui C/C , D/R e asset mobiliari……….
    A presto.

    LOUIS Mattocci.

    • Buongiorno Rocco, dato che abbiamo fatto 12 facciamo anche 13, ci puoi far conoscere i margini che avete o hai sull’acquisto del SILVER e la relativa formuletta matematica che applicate per determinare il prezzo, tenendo sempre conto del prezzo espresso in $ del COMEX e relativo cross €/$?
      Grazie in anticipo della eventuale risposta.
      P.s. La trasparenza credo che vada bene sia x chi acquista che per chi vende silver con titolo 0,999.
      A presto.
      Luigi

  11. Carissimo Luigi Mattocci , certo con no molli è!!! io sono sempre per il confronto e non mi nascondo mai!!!
    Premessa sul 90% dei compro Oro i riferimenti sia in ORO che ARGENTO dei titoli che vengono acquistati da Noi è in linea di massima il 750/585 e qualche volta il 917 millesimi sull’oro, mentre per quanto riguarda l’Argento i titoli ordinari di acquisto sono 800/925, quindi il puro a cui fai riferimento tu, Noi Compro oro lo vediamo col BINOCOLO!!, ci siamo Luigi Mattocci !!!
    Per avere più contezza del puro e i suoi ricarichi dovresti chiederlo ai grandi BANCO METALLI!!!
    Comunque ora ti faccio la formuletta ” MAGICA” così troverai Pace OK ???
    In questo momento sulla borsa di LONDRA l’Argento è quotato 514,69 al Kg ( ORE 11.03.57), lo esprimiamo in Euro , così la gente capisce meglio, anke perchè all’interno dei COPRA ORO si paga in EURO non i Dollari, fossi in America Capirei, ma siamo in Italia.
    Io oggi pago l’Argento 250 euro al Kg con Titolo 800 che è quello più ordinario, al grammo sarebbe 0,25 centesimi, la fonderia mi toglie al Kg 100 euro sulla quotazione , riconoscendomi il tirolo 800 per quello che è , e il 870 per il titolo 925 millesimi , quindi 414,69 x800 millesimi =331,75 Euro al KG, mentre sul 925 è 414,69 x870 millesimi =360,78 al Kg , e calcola che questi sono ricavi al lordo, se poi tu hai Ag. 999,99 ti pago 360 euro al Kg!!
    Mi auguro che con la formuletta magica sono stato abbastanza chiaro caro amico Luigi Mattocci , credo fermamente che abbiamo fatto 13, però caro amico sul 14 non sono in condizione di poter soddisfare la tua richiesta, tranne se avrò la formuletta magica direttamente da MAGO MERLINO in persona.
    Ciao
    Rocco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui può commentare solo chi è bravo in matematica :) Completa l'operazione.

 

 

Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
Barometro Oro: 21.Set.2013

Resistenze e supporti: Prima resistenza posta a $1.341,00, seconda a $1.360,00  e terza a $1.371,00; primo supporto a $1.310, secondo...

Chiudi