Cosa e’ il Rating

 

Lunedi’ l’agenzia di rating Standard & Poor’s ha portato l’outlook sugli Stati Uniti da stabile a negativo. Inoltre nella stessa news, ha anche confermato il rating del paese che resta una tripla A (AAA).

Cerchiamo di capire un attimo, in parole molto semplici, cosa cavolo sia questo rating.

Come gia’ sai se hai letto il libro digitale gratuito “Prima di Investire in Oro“, il mondo economico cerca sempre di nascondersi dietro parole e significati (all’apparenza) complessi, questo per creare una certa “alea di mistero” e per far sentire ignoranti quante piu’ persone possibili.

E tu sai che quando una persona e’ ignorante e’ piu’ facilmente manipolabile…

Bhe’ devi sapere che il rating altro non e’ che una valutazione, come un voto dato a scuola dalle maestre agli alunni. Solo che In questo caso, gli alunni sono i titoli finanziari o i soggetti economici che emettono i titoli finanziari (come ad esempio gli Stati o le imprese) e le maestre che mettono i voti sono 3 e si chiamano Standard&Poor’sMoody’s e Fitch.  Queste maestre le sentirai spesso nominare come “le agenzie di rating”.

Questo processo di valutazione effettuato da queste tre societa’ “indipendenti” svolge un ruolo molto ma molto importante all’interno dei mercati finanziari. Ma per capirlo dobbiamo fare la distinzione della nostra classe (dei nostri alunni) in due gruppi:

– quelli che emettono i titoli finanziari (gli Stati e le imprese)
 quelli che sono i titoli finanziari veri e propri (quando parlo di titoli finanziari faccio riferimento per semplicita’ alle azioni e le obbligazioni)

Inoltre, altra cosa importante da sapere, i voti che mettono le maestre sono standardizzati proprio come a scuola.

Mentre la scuola va dalla Lettera D alla Lettera A (almeno cosi’ mi sembra di ricordare quando andavo alle medie io, dove se prendevi A avevi avuto il miglior voto, mentre se prendevi D significava che eri una schiappa), le agenzie di rating hanno la scala di voti che vedi nell’immagine qui in basso.

Come puoi notare la scaletta dei voti e’ molto simile a quella delle nostre scuole medie anche se fra le diverse maestre diverge un po’, nel senso che ogni maestra ha la sua personale scala di voti, anche se sono comunque molto simili.

Bene, abbiamo capito cosa e’ il ratiing e quali sono i voti che possono essere assegnati agli enti economici (Stati, imprese) o ai titoli finanziari che gli enti economici emettono (azioni, obbligazioni). Vediamo ora cosa succede quando una delle tre maestre mette un voto ad uno di questi due differenti tipi di alunni.

Prendiamo come esempio l’alunno “azione Fiat” e l’alunno “azione Unicredit“. Supponiamo che la maestra Fitch decida di assegnare a Fiat il voto AAA mentre ad Unicredit il voto A. Se guardi la scala dei voti in alto ti accorgi subito che con questa valutazione Fitch ha detto che Fiat e’ stata piu’ brava di Unicredit.

A questo punto come reagira’ il mercato?
Per il mercato Fiat sara’ una societa’ piu’ solida e piu’ sicura di Unicredit, una societa’ che da maggiori garanzie agli investitori e cosi’ una societa’ che attirera’ piu’ interesse e maggiori capitali dal mercato. Allo stesso tempo l’investitore sara’ anche piu’ rassicurato ad investire in Fiat (a comprare le sue azioni) perche’ le probabilita’ che questa fallisca sono piu’ basse delle probabilita’ che possa fallire Unicredit. Quindi investendo in Fiat l’investitore e’ “sicuro” che sta mettendo i propri soldi in una societa’ solida e senza rischio di fallimento.

Stesso discorso vale per gli alunni “emissione obbligazionaria di Geox” ed “emissione obbligazionaria di Finmeccanica“. Se l’alunno Finmeccanica riceve il voto AA sulla sua emissione obbligazionaria e l’alunno Geox riceve il voto B, il mercato sara’ incentivato ad acquistare le obbligazioni di Finmeccanica perche’ piu’ sicure.

Ma non e’ tutto. Infatti questo processo di valutazione ha anche importanti risvolti sugli alunni stessi.

Infatti se la maestra mette un voto a Geox piu’ brutto di quello di Finmeccanica, il mercato per poter acquistare le obbligazioni di Geox chiedera’ un interesse maggiore!

Questo significa (dato che a parita’ di interesse pagato, gli investitori preferiranno comprare obbligazioni Finmeccanica), che Geox se vorra’ attirare capitali e fare in modo che gli investitori comprino le sue obbligazioni, dovra’ pagare un tasso di interesse piu’ alto di quello che paga Finmeccanica. In questo modo il maggiore rischio dell’investitore sara’ ricompensato giustamente dal pagamento di un maggiore interesse.

Cominci a capire quanto cavolo sia importante il processo di valutazione svolto da queste tre societa’ Americane? Devi sapere che esistono anche altre agenzie di rating solo che non valgono niente per il mercato. Proprio per questo, molti parlano di “autoimposizione”, o “forma di potere” messa in atto da parte dell’America.

Ma vediamo ora  cosa succede  quando una delle maestre mette dei voti agli alunni “enti economici” ed in particolare facciamo l’esempio fra “alunno Stati Uniti d’America (USA)” e “l’alunno Italia“.

Devi sapere che uno Stato (economicamente) puo’ essere visto proprio come una famiglia. Ha infatti le sue entrate (il suo stipendio) e le sue uscite (la scuola dei bimbi, i regali per la moglie, il cibo, ecc….).

Sai anche che se a fine mese le tue uscite sono maggiori delle entrate la situazione economica non e’ sostenibile, giusto?

Quanto tempo potresti durare con uscite maggiori delle entrate? All’inizio cominceresti a fare debiti ma poi ad un certo punto nessuno piu’ sarebbe disposto a prestarti soldi.

Ora supponi che la maestra affidi una tripla A (AAA) all’alunno USA e una B all’alunno Italia. Proprio come le emissioni obbligazionarie che abbiamo visto sopra, anche in questo caso l’alunno Italia avendo un rating piu’ basso dovra’ pagare un interesse piu’ alto sui prestiti che riceve altrimenti nessuno e’ diposto a dargli soldi (li presterebbero tutti agli USA in cambio dello stesso interesse ma di una maggiore affidabilita’).

Non so se ti rendi conto delle implicazioni di questa semplice intuizione. Questo nel lungo andare significa morte per l’alunno Italia e vita per l’alunno USA.

Se infatti l’Italia non riesce a migliorare la sua situazione economica (e quindi teoricamente anche il suo rating), sara’ diposta a pagare su ogni prestito che riceve degli interessi molto piu’ elevati del concorrente USA. Dovendo pagare piu’ interessi l’Italia sara’ obbligata (rispetto agli USA) a chiedere piu’ tasse ai cittadini,  sara’ obbligata a tagliare i fondi per la scuola, per la cultura, per la ricerca, ecc…. in quantita’ superiori rispetto al concorrente USA.

Bene, a questo punto credo proprio che tu sia riuscito a farti perlomeno un’idea generale di cosa e’ il rating e di come funziona. Naturalmente ho cercato di semplificarti al massimo i concetti,  tutte le “sfaccettature” le acquisirai pian piano con il tempo e l’esperienza.

Nel frattempo, se ancora non l’hai fatto, ti consiglio di scaricare l’ebook gratuito di 58 pagine “Prima di Investire in Oro“. A circa un mese dalla sua pubblicazione e’ gia’ stato scaricato da 138 persone e sono arrivati tantissimi commenti di ringraziamento. Ti aiutera’ a chiarire ancora di piu’ le idee su come funziona il nostro sistema economico, e come fare per compiere le migliori scelte per il tuo futuro economico finanziario.

Buona giornata!

 

 

Disclaimer: Non è data nessuna garanzia. Sei il solo responsabile per qualsiasi azione decidi di avviare sul mercato. Le informazioni sono fornite con intento sincero e secondo i nostri studi e metodologie.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Roy Reale

L'intera storia della scienza è stata una graduale presa di coscienza del fatto che gli eventi non accadono in un modo arbitrario ma che riflettono un certo ordine sottostante. E' mia ferma convinzione che questo ordine sia presente anche nei mercati finanziari. Ciò che mi muove sono la sete di verità e la voglia di andare a fondo nell'approfondire il codice che dà ordine ai mercati.

2 COMMENTI

  1. Devo ringraziarti vivamente per l’articolo, mi ha chiarito tutti i dubbi che avevo avuto con il tuo post precedente.

  2. Confermo Pierluigi, interessanti nozioni che non ne conoscevo l’esistenza…quasi quasi lo condivido ;D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui può commentare solo chi è bravo in matematica :) Completa l'operazione.

 

 

Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
Quest’anno sara’ ricordato a lungo dalla storia dei mercati finanziari…

Notizia di pochi minuti fa! Una delle tre piu' grandi agenzie di rating al mondo, la Standard & Poor's, ha portato...

Chiudi