7 motivi per cui più nessuno può fermare il crack dell’Europa e come incide sui tuoi investimenti in oro

come-incide-il-fallimento-delleuropa-sui-tuoi-investimenti-in-oro

Arrivati a questo punto niente e nessuno potrà più fermare il crack del vecchio continente.

In questa pagina scoprirai i 7 motivi che indicano l’imminente disgregazione dell’Europa e come incide il fallimento dell’Europa sul prezzo dell’oro.

In tutta franchezza… non sono un fan dell’Europa unita.
E non sono neanche un fan dell’Europa divisa.
Sono invece un fan del buon senso e dei numeri.

Sono proprio il buon senso ed i numeri che mi stanno indicando che l’Europa è un esperimento fallito. E qui ho raccolto più di un indizio.

Entro la fine di questo articolo avrai nuovi dati a disposizione per decidere se reagire in modo passivo davanti agli eventi (subirli mentre accadono) o se ora è davvero arrivato il momento di proteggere i tuoi risparmi dai potenziali e profondi cambiamenti in atto.

BREXIT: l’antipasto (non il dolce)

Sono passati 3 mesi esatti dal 24 Giugno 2016, data in cui la Gran Bretagna ha votato per uscire definitivamente dall’Europa.

In questi 3 mesi gli esperti hanno fatto a gara nel confermare che l’impatto della Brexit è stato lieve, sia sui mercati finanziari che nella vita di tutti i giorni.

Ma gli esperti mancano di un pezzo fondamentale. E cioè che la Brexit è stato l’antipasto (non il dolce) del totale dissolvimento dell’Unione Europea.

Dopo la Gran Bretagna infatti sono diverse le nazioni in cui i partiti politici anti-europa stanno acquisendo consensi e maggioranza.

C’è la concreta possibilità che entro la prima parte del 2017 molte nazioni avranno cambiato la loro governance (i politici che sono al comando) e che l’Europa vivrà l’esatto opposto di quel che abbiamo visto negli ultimi 15 anni, e cioè un ritorno al nazionalismo e alla gestione del proprio orticello.

Questo comporterà anche restrizioni alla libera circolazione delle persone, del commercio e molto probabilmente dei capitali.

E’ un bene? E’ un male?
Non lo so amico.
Tutto ciò che so è che questa è la direzione verso cui siamo diretti.

Ne sono così sicuro?
Ci sono vari indizi che sostengono questo scenario. Vediamoli insieme.

#1: Il 4 Dicembre l’Austria torna al voto 

Con una disoccupazione giovanile all’11,30% e con una disoccupazione adulta pari al 9,10%, l’Austria è tra i paesi dell’Unione Europea che sta reggendo al meglio le difficoltà economiche del vecchio continente.

Non che questi siano numeri di cui andare fieri, ma se leggi i numeri ufficiali della disoccupazione di molti altri paesi d’Europa allora puoi comprendere cosa intendo.

Oltre ad essere uno dei paesi “più forti” in Europa, l’Austria è anche un paese con una forte identità e indipendenza.

A tenere banco in questi giorni sono le travagliate elezioni presidenziali che oramai si trascinano da mesi.

La sfida è fra 2 candidati:

01) Alexander Van der Bellen
02) Norbert Hofer

Alexander Van der Bellen, l’uomo dello status-quo. A favore dell’Europa e dell’Euro. Da più parti accusato di essere un “ex comunista, un massone, il candidato dell’élite, degli snob e della Commissione europea”.

Dall’altro lato Norbert Hofer.

Hofer rappresenta il nuovo. Apparso sulla scena politica dal nulla.
45 anni ed ex ingegnere di una compagnia aerea.

Di lui scrive La Repubblica:

Hofer non perde mai le staffe. Ha accettato la candidatura all’ultimo momento, dopo aver inizialmente scartato l’opzione dicendo di considerarsi troppo giovane. 

La direzione del partito vede in lui un ‘moderato’ che potrebbe ampliare lo spettro di sostenitori alle urne.

Hofer, che cammina con l’aiuto di un bastone a causa di un incidente praticando parapendio, è considerato il volto amabile del suo partito, capace di esprimersi contro l’immigrazione, contro l’islam e l’Unione europea, senza alzare la voce e usando maniere educate.

chi-e-norbert-hofer

La vicenda delle elezioni in Austria è alquanto anomala.
Infatti queste elezioni si sono già tenute. Per la precisione il 22 Maggio di quest’anno.

elezioni-irregolariSolo che sono state riscontrate delle irregolarità e ad inizio Luglio la Corte Costituzionale si è pronunciata per confermare i brogli e per indire una nuova votazione. Un caso alquanto unico e che lascia spazio a riflessioni.

Ma non è tutto. Le nuove elezioni erano state fissate per Domenica 02 Ottobre. Solo che un problema nella colla utilizzata per chiudere le buste elettorali ha fatto rimandare di altri 2 mesi le elezioni, ora fissate per il 04 Dicembre 2016.

Come andrà a finire?

Hofer potrebbe vincere le elezioni di Dicembre dando una nuova e ulteriore spinta alla divisione dell’Europa. E’ ciò che vogliono le persone. Sarebbe la vittoria di una faccia nuova e pulita. Contro i poteri forti.

Non è forse tutto ciò che un Austriaco possa desiderare?

#2: Movimento 5 Stelle presto al comando dell’Italia

Una buona novella per gli Italiani?

Dopo 3 primi ministri non eletti con i voti del popolo, gli Italiani avranno la possibilità di ritornare alle elezioni e dare libero sfogo alla propria volontà.

Succederà molto presto. Prima di quanto gli Italiani possano al momento immaginare.

Il lavoro del Movimento 5 Stelle parte da lontano. La semina avviene da diversi anni. Ed ora i tempi sembrano maturi per trasformare questa semina in un grande raccolto.

Virginia Raggi, nuovo sindaco di Roma ed esponente del Movimento 5 Stelle, sta letteralmente spopolando sul web e sui media tradizionali. Di lei si dice: una donna giovane, onesta, forte e pulita.

Una persona che sta avendo il coraggio di accollarsi responsabilità che fino ad ora avevano spaventato i più illustri nomi della politica italiana.

Sarà per questo che Virginia sta ricevendo una serie di critiche impressionanti?
Gli arrivano pugni sul muso da ogni fronte.

Guarda questa sfilza di dichiarazioni.
E’ materiale delle sole ultime 2 settimane…

GASPARRI: Patto paramafioso tra Raggi e Casaleggio.

Durissima presa di posizione del senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri ai microfoni di ECG su Radio Cusano Campus sulla situazione di stallo della giunta capitolina della sindaca Virginia Raggi – “La situazione di Roma è indecorosa.

Siamo senza assessore al bilancio da quindici giorni e senza amministratori nelle principali società municipalizzate. Io ho presentato un esposto alla magistratura, anche perché il patto tra la Raggi e Casaleggio è illegittimo.

C’è una mafia, quella che ha firmato il patto Raggi-Casaleggio. Tu affidi a uno che non ha legittimazione popolare un potere di veto, scelta e nomina. Se non è un metodo paramafioso questo, ditemi voi cosa è. Mi querelano? Sono io ad aver fatto la denuncia, che la procura indaghi. Sono io che li ho denunciati“

RENZI: No alle Olimpiadi per paura? Virginia Raggi ha sbagliato mestiere.

Anche Matteo Renzi ha di recente attaccato la Raggi. Lo ha fatto in merito alla questione delle Olimpiadi a Roma nel 2020 e su cui la Raggi ha posto un deciso no.

Pare che Virginia abbia detto “Roma ha problemi più importanti per pensare ad organizzare le Olimpiadi che sarebbero invece solo molto costose per la città”.

renzi-attacca-raggi

SGARBI: Virginia Raggi è malata di mente.

Da Liberoquotidiano.it:

La Raggi ha problemi non politici, ma psichici. È ansiosa. Dice che fa la mamma, ma che gliene importa al popolo. Faccia il Sindaco, non la mamma. Secondo me ha un’alterazione della percezione, non ha capito che Roma non è Zagarolo. Pensa di essere Sindaco di Zagarolo, che comunque è una bellissima città. A Virginia Raggi servirebbe uno psicanalista. Invece di essere lei a decidere è eterodiretta”.

sgarbi-contro-raggi

VATICANO: contro la Raggi.

vaticano-contro-virginia-raggi

Questa serie di attacchi mi hanno fatto riflettere molto.

Nel frattempo la giunta 5 Stelle è arrivata a 33 delibere in due mesi. Lavorando su temi come periferie, bus e tagli ai dirigenti.

Qualche occhio attento afferma che siano state fatte più cose negli ultimi 2 mesi che in anni di lavoro.

Queste le parole di Virginia sul blog di Beppe Grillo:

Andiamo avanti, con coraggio. Cambieremo Roma e il Paese. Abbiamo trovato una città piena di problemi ma pronta a cambiare. Sapevamo che non sarebbe stato semplice riavviare la macchina amministrativa e che avremmo incontrato numerose opposizioni. Ma siamo qui, con umiltà e determinazione, a portare avanti il nostro lavoro al servizio dei cittadini. Sono i nostri valori: il M5s non si ferma davanti alle difficoltà e agli attacchi quotidiani di chi ci teme.

Il vecchio mondo dà contro Virginia. Ma nulla può fermare il nuovo che avanza.

Se la lettura dei dati che sto seguendo è corretta, Virginia Raggi sarà solo l’inizio della schiacciante vittoria del Movimento 5 Stelle a livello nazionale.

Ehi sì… credo proprio che Renzi stia scrivendo gli ultimi giorni della sua carriera come primo ministro Italiano. Bruciatosi in meno di 3 anni di politica.

Come impatterà la salita del Movimento 5 Stelle con l’Europa?
Il Movimento 5 Stelle si è distinto in questi anni per la sua particolare attenzione ai problemi interni dell’Italia e alla voglia di portare l’Italia fuori dall’Euro.

Questo avvicendamento politico sarà per l’Europa un altro passo verso il crack.

Una curiosità?
Il Referendum tanto voluto da Renzi per modificare la Costituzione Italiana è stato fissato per il 04 Dicembre. Lo stesso giorno in cui si terranno le elezioni in Austria.

Metti in calendario questo giorno.
Può scrivere un pezzo di storia d’Europa.

In merito al Referendum Costituzionale scrive il Post.it:

La riforma della Costituzione è stata voluta dal governo Renzi: si tratta di un testo lungo e complesso che modificherà in maniera sostanziale il funzionamento dello stato. Per via della sua importanza per il paese e per l’impatto che avrà sul futuro del governo e della politica italiana – Renzi ha detto che si ritirerà dalla politica se dovesse essere sconfitto.

Tic, tac, tic, tac… scorrono le lancette del tempo per Matteo Renzi.

Non so con precisione quando e come avverrà. Ma guardando dall’esterno ciò che accade in Italia, credo che presto il Movimento 5 Stelle spazzerà via Renzi e il suo vecchio modo di fare politica.

Ecco perchè sono vigile a ciò che accade sul fronte politico italiano. Questo potrebbe avere un grande impatto per l’Europa, così come la conosciamo oggi. Un impatto che si riverserebbe anche sui mercati finanziari.

#3: Donald Trump vincerà le elezioni Americane dell’08 Novembre

Ho già scritto su questo argomento. Ne ho parlato in un articolo di Agosto che è presto diventato il più letto in Italia sul tema elezioni presidenziali Americane.

Perchè DONALD TRUMP è il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America (spoiler)

Poche persone danno chance di vittoria a Donald Trump. Eppure il vento comincia a cambiare (anche se ancora non c’è stato lo scacco matto).

Mi aspetto che arriverà presto. E renderà chiaro a tutti che Donald Trump è il prossimo presidente degli Stati Uniti d’America.

Di nuovo: non cercare nelle mie parole schieramento.
Non sono a favore e contro nulla di quel che sto scrivendo.

Studio i mercati finanziari e i cicli storici che guidano il nostro mondo. Lo scenario geopolitico che sto descrivendo in questa pagina è ciò che incrocia in maniera scioccante tutti i dati statistici che ho oggi fra le mani.

Come impatterà la vittoria di Donald Trump sul resto dell’Europa?
E come tutto questo impatterà sul prezzo dell’oro?

Donald Trump è a favore del protezionismo. Della chiusura. Questo significa meno business per gli altri paesi. Sopratutto per l’Europa (che vede negli Usa un alleato economico importantissimo).

E come se non bastasse…

#4: Cresce il risentimento popolare in Francia

La Francia sta subendo più di altri il peso della crisi dei rifugiati siriani, dell’Isis e del terrorismo. Causa anche delle azioni politiche della Germania di Angela Merkel.

Il Pil in Francia è in calo mentre la disoccupazione adulta ha raggiunto un incredibile 23,40% da inizio 2016. Quella giovanile è al 24,04%.

Ma la nota più importante di tutte è che il Partito del Fronte nazionale (estrema destra) nei recenti sondaggi è salito in cattedra dopo che Marine Le Pen (la leader del partito) ha promesso che se viene eletta Presidente della Repubblica alle prossime elezioni del 2017, terrà un referendum per decidere se rimanere nell’euro o se uscire.

Marine Le Pen è contraria all’Europa e all’Euro.
La Francia andrà ad elezioni tra Aprile e Maggio del 2017.

#5: Angela Merkel presa a schiaffi

Sul fronte Tedesco le cose sono molto simili.
Notizia di 2 settimane fa, da Liberoquotidiano.it:

schiaffone-a-merkel

Radiopopolare.it riporta:

Angela Merkel giocava in casa. Perdere fa male il doppio. E ora il segnale dovrà essere interpretato con attenzione.

In gioco c’è la sua leadership, la candidatura nelle elezioni politiche del Settembre del 2017. Se dovessero fare testo, i risultati del test elettorale in Meclemburgo – Pomerania ci dicono che l’astro di Angela è in calo.

Come previsto ha vinto l’Spd, conquistando il 30.6% dei voti (il 5% in meno rispetto al 2011).  Però il secondo partito non è più la Cdu. Alternativa per la Germania, la formazione di destra, populista, anti immigrati e anti europeista, ha sorpassato i cristiano-democratici. Ha il 20,8% dei voti. Il partito della cancelliera si è fermato al 19%, il peggiore risultato nel Land ex – Ddr. Al quarto posto, la Linke, con il 12% dei voti.

Per Angela Merkel è un brutta botta. Forse attesa, ma comunque sia, pur sempre molto dura. Tutta la campagna elettorale in questo che è il suo Land di provenienza, è stata incentrata sulla questione dell’immigrazione. Il tema ha fatto presa in una zona storicamente piuttosto chiusa.

Alternativa per la Germania ha avuto gioco facile a erodere consensi alla Cdu, alimentando le paure e le inquietudine di una popolazione spaventata dalla sfida dell’integrazione. In realtà, in questo piccolo Land sono arrivati solo 22.000 profughi, ma tanto è bastato per creare una tensione che poi si è riverberata sulle urne.

Tutta l’Europa sta inviando segnali inequivocabili.
E sono segnali di uno scenario che i mercati finanziari non hanno ancora prezzato.

Bada bene a quali saranno le tue prossime mosse.
Nella gestione delle tue finanze ma anche in alcune scelte di vita quotidiana.

Forse tutti questi indizi potranno dissolversi in un bicchiere d’acqua… o forse no. Ma se tutto questo porterà al crack dell’Europa e tu non avrai preso le giuste precauzioni, il prossimo futuro potrebbe essere abbastanza antipatico per te.

#6: L’Italia è chiusa in un vicolo cieco

La situazione sugli immigrati in Italia si fa sempre più delicata.
I paesi Europei che confinano con l’Italia hanno eretto barriere.

chiusi-confini-con-litalia

Nessuno vuole gli immigrati e l’Italia è in seria difficolta nel gestire centinaia di immigrati che ogni giorno sbarcano sulle coste del sud.

L’Austria erige muri alle frontiere. La Svizzera già da tempo effettua un rigoroso controllo sull’immigrazione. Anche la Francia di recente ha mostrato come stanno le cose:

francia-respinge-migranti

Teneteveli voi. E’ il chiaro messaggio che la Francia ha lanciato all’Italia.

Con un tasso di disoccupazione giovanile pari ad un incredibile 37,80%, nei prossimi mesi l’Italia si troverà ad affrontare una sfida molto delicata.

E’ la sfida dell’integrazione tra le migliaia di rifugiati e gli Italiani.
E’ la sfida del dover dividere “un tozzo di pane” fra affamati.

Se molti Italiani hanno già perso ricchezza rispetto a qualche anno fa, quale sarà la loro reazione davanti ad un esercito di persone che viene dal nulla e che forse ha poco da perdere se non la vita stessa?

#7: Tra le banche Europee c’è puzza di fallimento

Deutsche Bank, una delle più importanti banche in Europa, negli ultimi giorni è letteralmente collassata verso nuovi minimi storici. Il suo grafico parla più di mille parole:

deutsche-bank

Sul fronte Italiano ci sono Monte dei Paschi di Siena e Unicredito a preoccupare. Con il Monte dei Paschi che ad oggi sta vincendo la gara dell’ultimo posto in classifica.

Ecco come si presenta il grafico di una banca tecnicamente fallita, tenuta in piedi dallo Stato Italiano per evitare danni sistemici:

monte-dei-paschi-di-siena

Non succederà mai e me lo auguro. Ma con chi te la vorrai prendere se in un ipotetico futuro dovessi avere problemi ad accedere al tuo denaro conservato in una di queste banche?

Probabilmente solo con il tuo non agire…

La situazione è delicata e i mercati lo sanno.
Questo si sta rispecchiando nei prezzi delle azioni.

Un’altra pesante accelerazione al ribasso dei listini azionari e qualche banca rischia per davvero di rimetterci le penne. Se questo dovesse accadere scoprirai cosa significa rimpiangere di non aver investito in oro fisico.

Se guardiamo alle prossime 2/3 settimane, le prospettive per il mercato azionario non sono delle migliori.

Tra le nostre ricerche abbiamo prodotto una serie di indicatori che ci aiutano a comprendere le probabilità che un mercato segua un preciso andamento.

Qui ti mostro uno di questi indicatori. Si tratta della proiezione su tutto il 2016 del mercato azionario Americano (trovi questo indicatore nella DeshMember, il portale in cui condividiamo le nostre ricerche sui mercati finanziari).

proiezione-dow-deshmember-settembre2016

In azzurro vedi la proiezione che i nostri clienti conoscono dal Dicembre del 2015. Come puoi vedere, in questa immagine non sono visibili gli ultimi mesi, che restano a beneficio degli iscritti alla DeshMember.

In rosso noti invece l’andamento reale del DowJones, ovvero il mercato azionario Americano.

Il modo in cui l’indice azionario Americano (in rosso) sta seguendo da inizio anno la nostra proiezione azzurra è a tratti impressionante. Se continua a seguirla con questa precisione, allora i prossimi giorni saranno guidati da un ribasso sui mercati azionari.

E questo non sarebbe il migliore degli scenari per i titoli bancari che sono stati già massacrati dal mercato.

Come incide il fallimento dell’Europa sui tuoi investimenti in oro?

Ma come incide tutto questo sui prezzi dell’oro?

La disgregazione dell’Europa fa il paio con le nostre più avanzate ricerche cicliche. Ricerche che proiettano, entro un anno da oggi, l’oro sopra i massimi storici toccati nel Settembre del 2011.

Nel Settembre del 2011 il prezzo dell’oro si fermò a 1920$ oncia.

Questa volta andrà molto più in alto. In Euro parliamo di un prezzo che supererà abbondantemente i 44 Euro al grammo. Un prezzo difficile da comprendere se non conosci i cicli storici che muovono il mercato dell’oro.

Si lo so. Questo blog fa istruzione su come investire in oro.
E so che ti stai chiedendo:

“Ok ma perchè mi dici questo?
Lo fai perchè ci guadagni nel condividere informazioni positive sull’oro”.

Ti sto spaventando perchè voglio venderti i miei servizi.
Ti fa stare bene questa frase? E’ quello che cercavi per tranquillizzarti?

Fantastico, allora puoi continuare ad informarti senza quel tarlo nella testa che non ti aiuta a ragionare su come migliorare la tua vita oggi stesso.

La realtà? Non importa se leggi questo blog per la prima volta o sei qui con noi da 5 anni. Sei ancora in tempo per fare l’azione giusta. Informarti.

Questo video è gratuito.
Finchè sei in tempo puoi guardarlo fino in fondo.

Per aspera ad astra.

Roy Reale

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Roy Reale

L'intera storia della scienza è stata una graduale presa di coscienza del fatto che gli eventi non accadono in un modo arbitrario ma che riflettono un certo ordine sottostante. E' mia ferma convinzione che questo ordine sia presente anche nei mercati finanziari. Ciò che mi muove sono la sete di verità e la voglia di andare a fondo nell'approfondire il codice che dà ordine ai mercati.

37 COMMENTI

  1. ok tutto condivisibile, ma scrivere a proposito di mps che “quando non potrai più accedere al tuo denaro nel momento in cui fallisce questa banca?” non si addice alla tua competenza e professionalità.E’ semplicemente assurdo.Non poter + accedere ai depositi del cc di una banca significa che IMMEDIATAMENTE tutto il sistema bancario, non solo italiano, implode e con esso tutto il sistema capitalistico.Non è la bcc o credito di turno, è una banca di sistema, se sai la differenza.e mi parli di azioni ed obbligazioni subordinate e non possono pure andare a 0,01 cents.La banca verrà nazionalizzata o venduta al miglior offerente e “fallirà” come mps, ma rivivrà come altra banca.ll denaro sui cc è per definizione sicuro al 100%.Se non lo fosse e se solo circolasse l’idea sarebbe la bank run e la fine del sistema, in TOTO.Pensare che l’impossibilità all’accesso del proprio denaro sul cc si possa limitare alla sola banca nominalmente fallita, significa non capire le basi del sistema bancario.Sono fallite 4 banchette di provincia a dicembre i conti erano forse preclusi.Andiamo?!Questo è terrorismo da wb di serie B.Ripeto obbligazioni ed azioni escluse.Hanno lasciato fallire la lehman di proposito, ma era una banca di investimenti NON commerciale e guarda cosa si è creato.La cosa è scappata di mano e non ripeteranno l’errore due volte.Sai bene chi.Quindi non diciamo fesserie.Che poi tutto questo spingerà in 4-5 anni il prezzo dell’oro a 10.000 dollari questo è indiscutibile.Ma non scriviamo fesserie da ML.Un saluto

    • Il mio problema Daniele è che forse studio troppo.
      Sono felice di notare la tua piena fiducia in questo sistema marcio fino al collo.

      Non preoccuparti. Andrà avanti in eterno.
      Esattamente come tutti i sistemi finanziari che si sono succeduti negli ultimi centenari.

      I miei auguri.

      • Perdonami forse mi hai frainteso o non ho espresso bene il concetto.Non ho mai sostenuto la mia fiducia a questo sistema bancario, come tu hai scritto, altrimenti non sosterrei che l’oro arriverà a 10.000 dollari.Ho detto che nel breve periodo (3-4 anni) l’establishment farà di tutto per sostenere il sistema per come lo conosciamo.Comè?Stampando a raffica e monetizzando il debito.Questo alla fine provocherà una nuova bolla ed una crisi valutaria che distruggerà le valute ed avremo iperinflazione.Questo è sicuro.Quello è che contestavo è la dichiarazione che una banca SISTEMICA potesse fallire (quando mai?) e ci sarebbero stati blocco al prelievo dai conti.E se come ha scritto qualcuno dopo di me si prende ad esempio cipro, non ha ancora capito le cifre ed interessi in gioco.Cipro è stato un esperimento ed una ritorsione ai miliardari russi che avevano evaso le tasse e spostato miliardi in quel paradiso fiscale.Prima di arrivare a draconiane misure di limitazione di capitale, ce ne deve passare di acqua sotto i ponti ed a quel punto non sarà un problema solo di mps o unicredit o db, ma dell’intero sistema.Quindi quando mi rispondi andrà avanti in eterno, mai detto questione di qualche anno.
        cordialmente.

        • Condividiamo molte cose Daniele.

          Quel che non condividiamo è che io da una banca in quelle condizioni ci esco molto volentieri. Tu invece fai affidamento sul fatto che ci sarà sempre qualcuno ad intervenire per salvarla (e ci lasci i tuoi soldi dentro).

          Francamente è un problema che nemmeno mi pongo.
          Se sento puzza di bruciato tolgo i miei soldi.
          Che fallisca o che la salvino non è qualcosa che mi riguarda.

          Quando si tratta di denaro e di investimenti non mi piace sperare che qualcuno faccia qualcosa per me. Preferisco avere controllo.

          E a quanto pare non sono l’unico che in questo momento non manterrebbe il proprio denaro in quelle banche:
          http://www.repubblica.it/economia/finanza/2016/09/30/news/deutsche_bank_hedge-148812019/

          Con stima.

        • “Quello è che contestavo è la dichiarazione che una banca SISTEMICA potesse fallire (quando mai?) e ci sarebbero stati blocco al prelievo dai conti”.
          Faccio presente che nel fine settimana scorso parecchi sportelli bancomat della DB in Germania non hanno erogato contante.

    • Sogno ignorante in materia, rispetto ai riferimenti tecnici che hai fatto, ma, mi sembra di ricordare che in Grecia ad esempio, bloccarono l’erogazione dei prelievi oltre un certo limite, per impedire che la gente, per paura (fondata, visto col senno di poi) della crisi, svuotasse i conti. Ricordo male?!?

    • Ciao Daniele,
      quelle scritte non sono fesserie.
      Rinfreschiamoci la memoria andando a rileggere cosa è successo pochi anni fa proprio qui in Europa:
      http://www.wallstreetitalia.com/l-europa-mostra-la-sua-vera-faccia-a-cipro-banche-chiuse-prelievo-forzato-sui-conti/

      • Il punto è che qui nessuno dice che una banca deve fallire per forza.
        La questione è un’altra.

        Se devi uscire di casa e vedi in cielo nuovoloni neri ed avvisaglia di pioggia, cosa fai… te lo porti l’ombrello?

        Qui non è Roy Reale che dice che Deutsche Bank o Monte dei Paschi di Siena sono messi male. E’ il mercato a dirlo.

        Guarda i prezzi di Borsa di questi titoli e capisci che qualcuno più informato sta vendendo questi titoli a mani basse. E non da un giorno. Da mesi.

        Qui molti si augurano che tutto si sistemi per il meglio.
        Nel frattempo, io non conservo i miei risparmi in queste banche. Punto.

        • Buonasera a tutti cosa sta accadendo ai metalli preziosi oggi ce’ stato un brutto calo invece di esserci un impennata sara’ mica manipolazione dall alto saluti

  2. Ok Roy,
    tutto giusto e condivisibile almeno da parte mia, ci dici di prendere provvedimenti e in molti siamo daccordo, almeno io. Però, è da molte settimane che in molti ti hanno chiesto la possibilità di iscriversi alla desh member ma non so perchè tu non hai dato seguito alla cosa. personalmente come ti ho già detto più volte vorrei investire in azioni minerarie e magari entrare anche long sull’indice, so che rischierei di anticipare l’ingresso e sarebbe peggio. Penso anche che voi abbiate una selezione di azioni minerarie fra cui investire, ma niente. Boh! Mentre gli altri fanno a gara per far iscrivere le persone ai loro servizi, voi ne limitate l’ingresso e sinceramente non capisco perchè. Se mi spieghi cortesemente perchè ci dici di agire, iscrivendoci alla desh, ma poi non ce lo permetti te ne sarei grato.
    Cordialmente

  3. Diversi temi interessanti.
    Che dire?
    Cercando di esporre con ordine la mia opinione, posso distinguere vari aspetti:
    elezioni usa
    5 stelle
    movimenti nazionalisti
    forecast finanziario
    previsioni oro
    banche ed indici.

    I dianzi citati temi sono stati da parte mia oggetto di studio per alcuni anni.
    Premetto che, naturalmente, nel campo delle previsioni finanziarie e degli scenari politici possono esserci, pur a fronte degli stessi dati, opinioni molto diverse.
    Questo si verifica anche a seguito dell’adozione di diversi modelli di analisi.
    Nihil sub sole novi, dal momento che è pacifico che usando diversi modelli, i risultati possano essere nettamente divergenti.
    L’analisi tecnica ce lo dimostra tutti i giorni, visto che le diverse tecniche portano ad una pluralità di posizioni tra long, short, e neutral.
    E lo stesso dicasi per indicatori econometrici, di analisi fondamentale, e financo macroeconomica.
    Quando poi ci riferiamo a valutazioni politologiche, allora il tasso di discrezionalità interpretativa delle situazioni, aumenta significativamente.
    Ma, appunto, procedendo con ordine:

    Una mia precedente analisi sulle ELEZIONI USA, la si trova nel commento al precedente articolo.
    La situazione, al momento, pare a vantaggio della Clinton.
    Cito a questo proposito un sondaggio aggiornato quasi in tempo reale, che potete consultare a questo link, guardando in alto a destra:
    http://www.realclearpolitics.com/
    Peraltro anche i principali commentatori del recente dibattito televisivo tra i due candidati ne assegnano la vittoria alla Clinton.
    Quali conseguenze, se poi effettivamente il palmo della vittoria andasse a lei?
    Quasi sicuramente verrebbero sconfitte le prospettive protezionistiche, che potrebbero prendere piede se invece vincesse Trump.

    MOVIMENTO 5 STELLE
    un recente sondaggio, non tra i politici, ma tra i cittadini di Roma, evidenzia che circa un 3 per cento si dichiara deluso dalla Raggi, e non la rivoterebbe.
    Sarà anche per una certa caduta d’immagine legata alle vicende romane, comunque negli ultimi tempi si sono accentuate fratture tra diversi esponenti e correnti nei 5 stelle.
    Con qualche rilievo a livello elettorale nazionale?
    Sta di fatto che se vogliamo considerare google trends un indicatore significativo appunto di certe tendenze, anche elettorali, possiamo vedere cosa dice del movimento 5 stelle.
    Ho inserito movimento 5 stelle, senza aggiunta di altro, e questo è il risultato:
    https://www.google.it/trends/explore?date=today%203-m&q=movimento%205%20stelle

    MOVIMENTI NAZIONALISTICI ED ELEZIONI
    Alcuni paesi europei, pur membri dell’UE, tra cui oggi l’Austria e prima della Brexit anche la Gran Bretagna, non fanno però parte dell’eurozona.
    Il che rende quanto meno dubbio che una vittoria di movimenti nazionalistici in questi paesi abbia dirette conseguenze sull’euro.
    Quanto ai paesi membri dell’eurozona, cioè che adottano come moneta l’euro, comunque anche la storia di precedenti elezioni tende a dimostrare, a mio modesto avviso, che quando tende a prendere vigore un partito nazionalista, o comunque antigovernativo, antisistema, gli altri tendono a quelle grandi coalizioni, che anzi in qualche modo sono ben viste dai mercati.
    In altri termini, difficile che un movimento, da solo, raggiunga la maggioranza assoluta dei seggi, cioè il 50 per cento più uno, solitamente il quorum richiesto dalle costituzioni per avere la fiducia e governare.
    In casi di significativa vittoria di un partito antisistema, gli altri cosa fanno?
    Invece di contrapporsi tra partiti di opposizione e di governo, tendono a coalizzarsi nel formare appunto governi di coalizione, ed i movimenti antisistema restano, quindi, all’opposizione.
    Un chiaro esempio è dato proprio dalla situazione tedesca, come potete leggere qui:
    https://it.wikipedia.org/wiki/Governo_Merkel_III
    Sul referendum italiano, occorre dire che non è visto come pro o contro Renzi, ed anche esponenti dell’opposizione interna del PD, tra cui Bersani, dicono che comunque Renzi non deve basare la propria permanenza al governo sui dati del referendum.

    ENTRIAMO NEL VIVO DELLE PREVISIONI FINANZIARIE.
    Proprio analisi con indicatori di topo forecast, evidenziano come, per quanto riguarda in particolare il Dow Jones, vi sia una forte probabilità di un bottom di medio/lungo periodo attorno ad ottobre, per poi ripartire con un grande rialzo.
    Prima di una successiva pausa significativa, si potrebbe arrivare anche ad ottobre 2017.
    Certo, non tutti i metodi forecast dicono le stesse cose.
    Quello da me indicato, basato su studi proprietari, ha una attendibilità per il passato, dell’89 per cento.
    Se le azioni salgono, difficile che salga, quanto meno nella stessa misura, l’oro, e comunque proprio analisi di tipo forecast evidenziano come l’azionario, di medio/lungo, sia ancora da preferire.
    Questa indicazione si ricava anche da alcuni modelli econometrici, ma non entro nel merito, perchè il discorso porterebbe lontano..
    Quanto alle banche, vorrei evidenziare un aspetto di cui solitamente ci si dimentica.
    Il loro peso, cioè il peso del comparto bancario, su diversi indici può essere significativo, ma un indice è soggetto a revisioni periodiche dei titoli che lo compongono.
    Ad esempio a breve dovrebbe intervenire un cambio di titoli sul ftse mib, ed al posto dei bancari dovrebbero entrare titoli con trend positivo del comparto industriale.
    Il tutto, comunque, farebbe pensare che se sinora il comparto bancario ha tenuto in ostaggio certi indici, segnatamente il ftse mib, questo cambio di paniere potrebbe invece portare ulteriore benzina ad un potenziale rialzo, previsto proprio da elementi forecast.

    Complessivamente, possiamo dire che non tutto è scontato, ed anche i recenti movimenti nazionalistici non è detto che, anzi, non possano portare ulteriore beneficio a favore di coalizioni favorevoli al mantenimento dell’attuale assetto europeo.
    Comunque una cosa è certa: la lettura di tali elementi non è univoca e può portare ad interpretazioni molto diverse, come appunto indicato sopra.

  4. Salve a tutti, ormai ci sono solo “squadre di calcio” che pensano solamente a se stessi, cercando di attirare voti per poter governare. Non so chi vincerà, ma in democrazia sarà il popolo a far vincere qualcuno. Ah se non erro avevano parlato anche di referendum consultivo per Roma 2024, ma forse la democrazia per qualcuno vale solo per poter governare, mentre per poter decidere lo fa una s.r.l. Cerco d’essere superpartes, io non ho problemi a non andare a votare, o andarci e votare scheda bianca. Posso anche aver sbagliato a votare, ma sono “libero” di poter scegliere, senza nessun “attaccamento alla maglia” come purtroppo tante persone fanno. Il problema di oggi è che qualcuno vorrebbe continuare a vivere al di sopra delle proprie possibilità, ma questo non è più possibile da anni, ma in pochi se ne rendono conto. E sul come affrontare questo problema, nessuno ne parla, si fanno ragionamenti legati al passato, lasciando tutto o quasi immutato. Le istituzioni dovrebbero “pubblicizzare” i sistemi come i networker o dell’investitore. Quindi le persone dovrebbero rimboccarsi le maniche proprio come ha fatto lei signor Roy Reale, ma forse è più facile rimanere senza lavoro, o aspettare qualche raccomandazione, perchè così qualcuno potrà specularci sopra e prendere voti..

  5. Ciao Roy Reale, perfetto il tuo tempismo direi. A parte gli scherzi la seduta del 30-09 ci dice che i mercati azionari sono definitivamente ripartiti al rialzo mentre la stessa seduta pone seri dubbi sul futuro andamento di oro e argento. Sembra a me molto probabile che questa categoria di investitori abbia davanti a sè un altro anno di passione con l’oro diretto verso l’area 920-980 USD. Insomma rimbalzo finito. Si torna a scendere fino a luglio-agosto 2017.
    Ciao un saluto.

    • Evidentemente non hai le informazioni date a chi segue Roy in dm, ma non è come dici.

      • Ciao Vulfila, è vero io non ho queste informazioni ma mi permetto solo di ricordarti senza nessuna polemica che non sempre negli ultimi 5 anni queste informazioni si sono rivelate esatte. Sono dati di fatto dei quali ne è perfettamente a conoscenza anche Roy Reale credo. Un saluto.

    • Ciao Angelo, non credo che il rimbalzo, come dici tu, sia finito. Hai sempre avuto ragione le scorse volte, ma stavolta c’è un motivo per cui i preziosi hanno perso valore nella scorsa settimana, in modo strano abbastanza velocemente direi. La risposta ai tuoi dubbi e il motivo di quanto è accaduto li trovi esposti nell’ultimo post di rick, che a quanto pare si è andato a spulciare gli ultimi avvenimenti.
      Personalmente sono convinto che la strada sia solo in salita, con lievi assestamenti ribassisti di tanto in tanto, per prese di profitto di grossi Fondi di investimento, ma la strada verso l’apice è ormai tracciata. Ne vedremo delle belle da Ottobre a Febbraio, non vi è motivo di essere pessimisti. Quando siete presi da dubbi vi consiglio di andarvi a rivedere i fondamentali di oro e argento: vi rimetteranno sulla carreggiata, senza perdere tempo in futili oscillazioni quotidiane.
      Non a caso credo che Roy abbia visto delle grosse opportunità che bussano alle vostre porte. Spetta ad ognuno di noi, poi, decidere se aprire quella porta o restar chiusi dentro di sé ad aspettare inutilmente l’evolvere dei tempi. Un saluto a tutti

      • Ciao Andrea, il fatto che io ipotizzi un altro anno di ribasso non vuol necessariamente significare che il ciclo naturale sia terminato nel 2011. Staremo a vedere io procedo sempre per step e come vedi lo spettacolare segnale ribassista che ho segnalato in tempo reale nella seduta del 30 settembre si è immediatamente manifestato con tutta la sua forza. Nel breve possibile un rimbalzo che di fatto è già in essere. Da Ric non intervengo più perchè non posta i miei commenti. Un saluto Andrea e ben tornato.

        • Ciao Angelo, evidentemente Rick non li ha postati poiché, conoscendolo, non è un amante delle critiche non costruttive.
          Prova a postare commenti senza additare alcuna colpa a nessuno e credimi, se siamo qui da investitori, come credo che lo siano tutti gli iscritti al blog, è solo grazie alla coppia Gennaro (Roy) e Rick Gaiolini, coloro che per primi hanno portato l’investimento in oro e argento fisici in Italia. Di certo molti, tra cui io, ugualmente avrebbero investito in preziosi a prescindere da Deshgold, ma è proprio grazie alle numerose informazioni che continuamente negli anni sono state fornite su queste pagine dai due che ho menzionato, che tutti abbiamo tenuto duro per oltre cinque anni. Intravedo la sola strada in salita. Essere pessimisti secondo me vuol dire non aver ben compreso ciò che ci aspetta dopo questi pochi altri anni che restano fino alla conclusione del ciclo attuale, o, ancor peggio, non volerci credere. Un saluto

          • Ciao Andrea, per quanto riguarda Ric i miei commenti non erano certo offensivi, il problema è che la verità spesso non piace credimi.
            Inoltre come puoi vedere sembra un sito abbandonato e non interviene quasi mai nessuno.
            Per quel che riguarda l’oro il mio è stato davvero un piccolo investimento e non mi preoccupa affatto. Se scende è meglio per il mondo intero credimi a meno che tu non desideri la terza guerra mondiale magari con qualche atomica. Inoltre io non dico che scenderà ancora perchè sono pessimista. E’ semplicemente la mia analisi ora (ora) e ovviamente come tutte le analisi può anche cambiare prima che tu te lo aspetti. Un saluto.

          • Buongiorno,
            Andrea consentimi di dire che ognuno può dire la sua, con educazione e rispetto del lavoro di altri;
            Detto ciò, onestamente non vedo il senso di chi è qui, o ancora peggio, in deshmember, e non crede che il bene da sempre considerato come rifugio, non sia l’alternativa ad una situazione geopolitica ed economica corrotta ed al collasso.
            Certo che non credo qualcuno auspichi una ww3 per beneficiare dei profitti di un po di oro, tralasciando il fatto che per me già siamo in una guerra da tempo, solo di tipo diverso rispetto alle altre, che si manifesta nell’affermazione di folli dell isis che spingono i migranti verso una invasione di massa, seppur pacifica, la quale i fluisce sulla geopolitica.
            Riguardo al fatto che nessuno scrive, questa è una sezione su investimenti in oro e argento, e non credo ci siano molte persone che abbiano lungimiranza e disponibilità economica tale da seguire pedissequamente Roy; io sono un piccolo risparmiatore, ma non piccolo del tipo che può comperare una o due sterlina, li non serve seguire il blog, quindi, non essendo un blog che parla di gossip, fumetti, cucina o qualsivoglia cosa, fa selezione da se, e per questo che mi ritengo privilegiato, non superiore, ma fortunato ad avere possibilità di guardare oltre.
            Buona giornata.

          • Ciao Francesco, condivido appieno ciò che dici.

  6. Buongiorno Roy.
    Bell’articolo, una visione dall’alto molto utile. Grazie.
    Se mi posso permettere, attenzione all’entusiasmo nei confronti del M5S. Anche se molti giovani coinvolti sono in buonissima fede, i vertici, purtroppo, non sono diversi da tutti gli altri partiti e dagli organi di potere. A tal proposito può essere molto interessante informarsi sul Piano Kalergi, sul Trattato di Lisbona, e su quello che è accaduto sul Panfilo Britannia nel ’92 in cui era presente (insieme a Draghi, Amato, Bonino e il gota della finanza anglo-americana) anche Grillo.
    Il potere è potere: non è possibile arrivare dove è arrivato Grillo/M5S se non fai parte di certi gruppi, alleanze e circoli di potere.
    Quindi non cambierà nulla nella realtà dei fatti.
    Le cose procederanno secondo i piani, cioè verso il collasso di tutto il sud europa a favore dei grossi gruppi finanziari, e poi, eventualmente, seguirà il resto dell’europa.
    So che i Grillini ci credono, ma hanno un coccodrillo nella vasca da bagno e non se ne accorgono.
    Per il resto grazie e complimenti per i tuoi articoli. Un saluto. Diego.

    • Grazie per il tuo commento Diego.
      Trovo che siano spunti molto interessanti su cui ragionare.

      Attenzione però. Non sono schierato a favore o contro il M5S.
      Qui ho riportato quel che si sente dall’esterno. L’aria che gira.
      E l’ho incastrato con una serie di dati che riguardano i mercati finanziari.

      Se devo fare 1+1 ti dico che mi aspetto il M5S molto presto a governare l’Italia.
      La mia riflessione però si ferma qui.

  7. Buon Giorno Roy ,bello il tuo articolo (come sempre) vedo molte opinione contrastanti o in parte ,quello che dici nei tuoi blog , volente o nolente corrisponde a manifestazioni avvenute oggettivamente in passato , con la stessa possibilita di ripetersi negli anni futuri anche in maniera piu’ aggressiva. Sta solo al nostro buon senso ,almeno cercare di documentarsi sulla grave realta’ che ci aspetta rivolto a tutti.
    Walter

  8. Ciao roy,
    ottimi spunti.

    Tengo a precisare che la crisi di Deutsche Bank è data solo dalla guerra in atto tra Europa e USA:

    multa apple, microsoft, airbus, TTIP ormai falliti, richiesta rimborso ora germania, etc…

    non credo che si rischierà di mettere il mondo in pericolo finanziario per due spicci che si possono stampare…

    sicuramente è grave la speculazione che fa da contorno…
    che il sistema sia putrido lo sappiamo, ma finchè anche noi stessi continueremo a stare al gioco, allora il sistema continuerà a perpetuarsi.

    Un abbraccio e buon lavoro a tutti

  9. Roy ma che succede oggi all’oro. Questo non me lo aspettavo proprio. Sotto i 1300 e anche con forza….
    cosa ne pensi?

    • Per quanto mi riguarda, ho paura di aver fatto il più grande sbaglio investendo in oro. Forse, sono entrata troppo tardi. Chissà.

      • Non hai fatto nessuno sbaglio, fidati!
        Io non so in che rapporti siete con deshgold o la sezione member, ma ciò che sta accadendo, Roy lo aveva previsto, c’è traccia. Di più non posso dire, poiché non spetta a me, e non vorrei giocarmi l’adesione alla DM. Lascio ad altri il compito di chiarire ove sia opportuno.
        La dico con parole mie: “non cagatevi addosso”, a prescindere da ciò che dice Roy, la storia insegna sull’oro.
        Francesco

  10. Ciao Roy,

    quasi tutto giusto, il fatto che abbiano fatto una norma sui mercati a fine 2015 che blocchi le contrattazioni giornaliere allo scostamento di 100 $ sull’oro, è il preludio a quello che si aspettano nei prossimi anni, cioè il collasso sistemico che dovrebbe trovare il suo minimo ciclico intorno al 2021.

    L’M5S è una creazione Sionista e come tale la usano per cercare di impossessarsi direttamente del sistema Italia, cosa che ancora non sono riusciti a fare nonostante le varie destabilizzazioni (Tangentpoli, 2011, Mafia Capitale per citare quelle più evidenti) e quindi Vaticano e forze politiche (non tutte alla stessa maniera e con gli stessi scopi) cercano di opporsi a questo, cosa che succede anche a livello Geopolitico (Russia, Cina, India, Vaticano, Italia, Iran, Siria, Egitto e altra aprte d’Europa, anche se non sembra, da una parte contro il vecchio mondo sionista USA UK che non la vuole smettere, anche se quest’ultima si sta defilando e non vuole rimanere fuori dal nuovo mondo…….), M5S non andrà mai al potere questo te lo posso garantire al 100%.

    Per quanto riguarda la disgregazione Europea anche questa è un pò fuorviante, diciamo che torneremo ad un’Europa vera, quella dei padri fondatori, non quella di ora dove le forze sioniste interne hanno stravolto, e quindi si tornerà al protezionismo proprio come n USA, ma nulla si rompe.

    Il fatto che il vecchio sistema sia in difficoltà e stia perdendo influenza sul mondo è proprio il cardine di tutti gli sconvolgimenti che vedete ora.

    La Deutsche Bank è tecnicamente fallita e sarà con molta probabilità la causa del prossimo collasso sistemico o almeno la scusa insieme a Trump presidente.

  11. DOMANDE A ROY:
    in precedenti commenti ho esposto la mia analisi.
    Ora, invece, vorrei porre alcuni quesiti:
    1) Il recente ribasso dell’oro era stato contemplato/previsto dai vostri studi resi noti in deshmember?
    2) Cosa cambia se vince la CLinton?
    3) Cosa ne pensa Roy di un ribasso dell’oro sino ad area 920?
    In effetti, questa previsione, realizzata con alcuni metodi, la vedo confermata anche da un altro commentatore più sopra….
    4) L’indice di forza relativa Dow /oro, settato su trimestrale e analizzato in rapporto a media mobile a 20, che solitamente dà luogo a segnali di lunga durata, non meno di 10 anni, ha fornito un segnale rialzista sul Dow nel 2012.
    Non dovrebbe, secondo la deshmember, essere indicazione di lungo favorevole all’azionario?

  12. Signori cari, ferma restando la buona fede di ognuno di noi, Roy compreso, la realtà ci dice che l’oro NON deve salire. Così vogliono e così sarà, fino a quando non decideranno diversamente. È inutile girarci attorno e trovare a tutti i costi delle giustificazioni.

    • buon giorno Nicola , l’oro hai dei supporti validi dove il prezzo potrebbe arrivare per un retest di resistenza dalla quale debba partire per il rialzo di lungo periodo ,nessuno ha sfera di cristallo ma il supporto in area 1200 /1178 potrebbe essere benissimo toccato prima di una ripartenza . Si sta parlando di tenere oro fisico per accrescere valore nel tempo e non di speculazioni , con Futures o strumenti di carta . Io non capisco la fretta delle persone e ansie inutili se uno entra nel lungo e’ consapevole del tempo e cosi’ e’ inversamente per la speculazione . MI pare Ovvio. Walter

  13. Per chi è seriamente interessato a seguire le nostre ricerche sui mercati finanziari, questo è il momento di far seguire i fatti alle parole.

    Da questa mattina abbiamo riaperto le iscrizioni alla DeshMember.
    50 nuovi posti sono ora disponibili a tutti coloro che si registrano qui:
    https://deshmember.com

  14. Salve sono di Treviso cerco qualcuno per cercare oro nel bellunese e nel mare col metal detector partenza immediata 3466839745 Luca studioprampolini@hotmail.com

  15. Ciao Roy,
    nel video di ieri sera hai detto inizialmente che la finestra temporale per un nuovo possibile minimo sarebbe terminata il 01/12/2016 salvo poi durante il resto della registrazione continuare a dire che sarebbe stata massimo entro la metà di novembre.
    Capisco perfettamente che stiamo parlando di un range di tempo ma se mi dessi conferma avrei idee più chiare….
    Grazie

    • Raffaele ti riferisci a due cose diverse. Due date ricavate da due cicli diversi.

      Riguarda la registrazione integrale che abbiamo caricato in DeshMember se puoi. Ti sarà più chiaro.

  16. Penso proprio che l’ultimo minimo sia stato effettivamente fatto, vista la consolidazione del prezzo dei giorni scorsi e il lieve rialzo di ieri e oggi.
    Credo che a breve i metalli preziosi entreranno nella successiva fase rialzista, intervallata da prese di profitto e successive consolidazioni e risalite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui puo\' commentare solo chi e\' bravo in matematica :) Completa l\'operazione.

 

Compila il modulo qui sotto per accedere al Videoseminario gratuito

Capisco che posso decidere di non ricevere più le tue email
in qualsiasi momento e inviandoti una semplice email.
Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
Donald Trump è il nuovo presidente degli Stati Uniti
Perchè DONALD TRUMP è il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America (spoiler)

Scopri perchè Donald Trump è il nuovo presidente degli Stati Uniti d'America anche se gli Americani non sono ancora andati a votare...

Chiudi