Investimenti sicuri: scopri la verità nascosta

investimenti-sicuri

Quando si parla di investimenti, quasi tutti coloro che non sono investitori di professione, ma vogliono investire i propri soldi e farli fruttare, hanno il timore di sbagliare investimento e perdere i sudati risparmi di una vita.

Tutti vorrebbero fare investimenti sicuri.

E’ per questo motivo che in tanti decidono di affidare i loro risparmi a Poste e Banche. Del resto ci siamo abituati a fidarci di queste istituzioni al punto da credere che solo qui si possano fare investimenti sicuri.

Ma sarà davvero così, oppure si tratta di una certezza basata sul nulla?

Se hai mai avuto l’impressione che ai tuoi investimenti sicuri manchi qualcosa…

E’ perche’ probabilmente qualcosa manca per davvero.

Diciamocela tutta. Ti hanno fatto credere che il massimo della sicurezza che puoi trovare sono gli “investimenti sicuri” che ti consigliano in Posta e in Banca.

Ma se ci rifletti un’attimo potresti avere come l’impressione che manchi qualcosa.
Che non ti abbiano detto proprio tutta la verità.

Si perche’, nonostante siano anni che fai investimenti sicuri, ancora oggi ti sembra di non aver visto il becco di un quattrino. Hai la netta sensazione che la tua ricchezza non stia realmente aumentando.

Ed è per questo motivo che sei qui. Vuoi vederci chiaro e questa volta andare fino in fondo alla questione.

Qui c’e’ la mia promessa: leggi fino in fondo questo articolo e da oggi potrai fare investimenti sicuri… che ti fanno guadagnare per davvero.

Si perche’ se fino ad oggi non hai visto il becco di un quattrino con gli investimenti che ti hanno fatto fare, bhe’ allora probabilmente c’e’ davvero qualcosa che non va.

Ecco perche’ prima di continuare voglio essere sincero con te.
Ti avverto, ci sono cose che potrebbero non piacerti.

Se questo sarà il tuo caso sappi che mi dispiace. Non posso farci niente.
Continua pure a lasciare i tuoi soldi dove meglio credi.

Dal canto mio ti prometto di dirti tutta la verità sullo sporco business che si cela dietro questo tipo di investimenti. Il resto dovrai farlo tu, con la tua intelligenza.

Stai per scoprire perchè masse di investitori poco informati continuano a NON arricchirsi, pur continuando a fare investimenti sicuri… da anni.

Perche’ fare investimenti sicuri

Desideri aumentare il tuo denaro. E desideri un futuro migliore.
Non e’ forse questo cio’ che desideriamo tutti?

Ma tu e il denaro non avete un buon rapporto.
C’e’ qualcosa che proprio non va.

Si perchè, anche se non sai come spiegartelo, hai la netta sensazione che il denaro che hai guadagnato e conservato 3 anni fa, oggi già vale molto meno. Nel senso che quel denaro oggi ti permette di comprare meno cose.

Questo ha a che fare con la bugia che si nasconde dietro gli investimenti sicuri di Poste e Banche.

Per comprendere a fondo la bugia che sto per rivelarti, devi prima capire come funziona il denaro che hai nel portafoglio.

  • Chi è che crea il denaro?
  • Perchè lo crea?
  • Come funziona il sistema economico e monetario in cui viviamo?

Quando ti poni le giuste domande (e quando vai a fondo alla ricerca delle risposte) arrivi ad una conoscenza tenuta nascosta a miliardi di persone.

E guarda che non serve una laurea in economia per capire ciò che sto per mostrarti. Bastano logica e buon senso.

Per capire gli investimenti devi prima capire il denaro

Gli Euro che guadagni dal tuo lavoro sono banconote che vengono create da una Banca Centrale Europea (BCE) che ha avuto il potere – conferitogli dagli Stati di tutta Europa – di creare tanto denaro quanto essa desidera.

Ho spiegato questo meccanismo in modo approfondito nello Special Report “Prima di investire in oro” che puoi prendere in omaggio da qui (nella stessa pagina trovi oltre 100 testimonianze di persone entusiaste che hanno letto il libro digitale).

Qui voglio soffermarmi su un aspetto importante.

Supponi che oggi ci siano 10 banconote da cinque Euro che circolano in tutta Italia. Quando domani la BCE creerà altre 3 banconote da cinque Euro, in Italia inizieranno a circolare 13 banconote da cinque Euro.

Questo quindi comportera’ un aumento del denaro che circola nel paese.

“Più soldi ci sono e meglio è per tutti!”

Questa è la credenza comune.
Se e’ anche la tua credenza, seguimi in questo esempio.

Analizziamo due scenari possibili:

1. Nel mondo ci sono solo 10 Euro, di cui 5 li hai tu e 5 li ho io.
La “fortuna” vuole che ci sia un solo ceppo di insalata su tutto il globo terrestre.

Abbiamo fame, e sia io che tu lo vogliamo a tutti i costi. Entrambi offriamo 5 Euro e per il proprietario non farà differenza vendere l’insalata a me o a te dato che comunque vada lui ci guadagnerà 5 Euro.

2. La BCE creando moneta dal nulla fa in modo che nel mondo adesso ci siano 50 Euro. 25 li ho io e 25 Euro li hai tu.

C’è sempre un unico e disgraziato ceppo di insalata.
E tu ed io abbiamo la stessa fame.

Non sapremmo cosa farcene di 25 Euro di pezzi di carta. Quel che per noi realmente conta è soddisfare il bisogno della fame.

Per questo motivo offriamo tutti i 25 Euro per comprare quell’insalata. Il proprietario vende sempre la stessa insalata ma questa volta non guadagnerà 5 Euro bensì ne guadagnerà 25!

Sembrava che avessi più denaro ma in realtà quel che posso comprare e’ la stessa quantita’ di beni che compravo prima (un ceppo di insalata nel nostro esempio).

E’ cosi’ che si crea l’INFLAZIONE.

Ora, prova ad immaginare cosa succede quando nel mondo vengono create flotte di nuove banconote, anno dopo anno. Questo e’ esattamente cio’ che le Banche Centrali di tutto il mondo stanno facendo da decenni.

Questo grafico mostra la quantita’ di nuove banconote che l’Europa sta creando da 15 anni. Come puoi notare, nonostante alti e bassi, il trend e’ in crescita costante:

M0-nuovo-denaro-Europa

Con il passare del tempo tutto questo denaro porta ad un aumento dei prezzi di tutti i beni. Ed ecco spiegato PERCHE’ i tuoi soldi valgono sempre meno.

Con l’aumento del costo della vita, il tuo denaro perde di valore.
Lentamente muore per dirla alla Pablo Neruda.

Prova a pensare a tutto quello che riuscivi a comprare con centomila lire negli anni 90′ e immagina quello che compri oggi con 50 Euro. La realtà è che l’inflazione ti sta mangiando vivo.

Ed è questo il primo motivo per cui hai bisogno di investire il tuo denaro.

Se vuoi che il tuo denaro non perda di valore, devi fare investimenti che superano il tasso di inflazione. Per far ciò, il denaro va investito (bene). Del resto, e’ per questo che sei su questo blog.

La paura che si nasconde dietro gli investimenti

Cio’ che a te fa paura non sono gli investimenti. Tu hai paura di cio’ che non conosci.
E’ la stessa paura che hanno tutti gli esseri umani. La paura dell’ignoto.

Temi di fare una cazzata con il tuo denaro.

Hai paura di investirlo in qualcosa che ti farà perdere soldi.
Hai paura di fidarti delle persone sbagliate.
Ed hai anche paura di essere deriso dalle persone a te care.

Questo meccanismo di paura porta il 90% delle persone a seguire un semplice schema mentale, e cioe’:

1) mi fido di una istituzione riconosciuta a livello popolare –> Poste, Banche
2) cosi’ sono sicuro che non verro’ fregato
(Non sto dando i miei soldi ad uno sconosciuto. Cavolo li sto dando a Poste e Banche. Chi meglio di loro puo’ meritare la mia fiducia?)
3) sono anche sicuro che questa scelta non mi fara’ perdere denaro
4) e se proprio va male, cioe’ se proprio la Posta o la Banca mi fanno perdere soldi, bhe’ quantomeno gli amici non mi prenderanno in giro
(visto che si parla di istituzioni riconosciute a livello popolare e che magari gli stessi miei amici utilizzano per i loro investimenti).
5) anzi, se proprio vengo fregato, anziche’ essere deriso per aver fatto una cavolata, saro’ compatito da tutti. Anche loro si sarebbero potuti trovare nella mia stessa situazione. Avro’ tanto conforto.

Cosi’ tu ti tieni il tuo conforto e le persone bene informate si tengono il tuo denaro.

Se hai deciso di essere tra le persone bene informate, continua a leggere.

Il problema degli investimenti sicuri

Sul sito rivaluta.it trovi la serie storica dell’inflazione ufficiale in Italia.

Nota che qui tralascio le considerazioni su COME viene calcolata l’inflazione in Italia. Pertanto chiudiamo un occhio sul fatto che questo sistema di calcolo possa sottostimare l’inflazione per una serie di motivi economici e politici.

Come un buon professore di statistica puo’ insegnarci, quanti piu’ dati abbiamo a disposizione per analizzare una determinata situazione, piu’ accurato e preciso sara’ il risultato che ne ricaviamo.

Se vuoi conoscere quale sia la religione predominante nella citta’ di Roma, non fermarti ad intervistare solo 3 persone (magari becchi un gruppetto di Buddisti e dopo sei portato a credere che a Roma la religione predominante sia il Buddismo). Piuttosto intervista quante piu’ persone possibili.

Piu’ persone intervisti e piu’ sara’ statisticamente rilevante la tua ricerca (devi essere proprio sfigato se su 200 persone intervistate a Roma, tutti e 200 dicono di essere Buddisti – praticamente impossibile).

Applicando questo concetto statistico al nostro caso, se vuoi avvicinarti ad una migliore visione di quanta inflazione c’è mediamente in Italia, devi fare il calcolo su quanti piu’ dati hai a disposizione.

E siccome rivaluta.it dispone di dati sull’inflazione Italiana che partono dal 1955, e’ da quell’anno che faremo la nostra ricerca.

L’obiettivo e’ quello di capire a quale tasso medio annuo si sono svalutati i nostri soldi. O in altre parole, vogliamo sapere di quale percentuale sono aumentati i prezzi dei beni ogni singolo anno dal 1955 ad oggi.

Facendo una rapida ricerca scopriamo che il tasso medio di inflazione in Italia e’ pari al 6,4%.

Questo significa che per preservare il proprio potere d’acquisto, dal 1955 un investitore avrebbe dovuto ottenere mediamente un +6,4% di ritorno annuo sui suoi investimenti.

Un tasso di rendimento che per la gran parte degli investitori e’ davvero difficile da ottenere per 60 anni consecutivi. Sopratutto e’ impossibile da ottenere con gli investimenti sicuri consigliati in Posta e in Banca.

Ma oggi? Come siamo messi con gli investimenti sicuri?

Oggi il tasso di inflazione ufficiale e’ su dei minimi storici.
Ed e’ anche per questo motivo che il tasso di rendimento che ti offrono in Posta o in Banca rasenta la fame.

Guarda questo screen. L’ho preso dal sito delle Poste.
Sono i rendimenti dei Buoni fruttiferi postali:

rendimento-buoni-postali

Ma dai. Davvero non ti viene da ridere?

Cioe’ tu davvero oggi bloccheresti il tuo denaro per 3 anni per poter guadagnare lo 0,20% annuo LORDO (cioe’ ci devi poi pagare pure le tasse su quel guadagno)?

Ma siccome al peggio non c’è mai fine, potresti anche decidere di bloccare il tuo denaro per 12 lunghi anni ed ottenere in cambio un corposo +0,80% medio annuo lordo.

Calcolando che i valori tendono sempre a tornare verso la loro media (che nel caso dell’inflazione Italiana abbiamo visto che gira intorno al +6,4%), e considerando che oggi viviamo dei tempi straordinari (nel senso che stiamo vivendo una eccezione storica con tassi molto bassi), e’ chiaro che da qualche parte nei prossimi anni il tasso di inflazione tornera’ a salire vertiginosamente.

E se nel frattempo tu avrai bloccato il tuo denaro a 12 anni, per prendere quello schifo di tassi di interesse, allora l’unica cosa sicura che otterrai dai tuoi investimenti sara’ la certezza assoluta di perdere potere d’acquisto! (il che equivale a tutti gli effetti a PERDERE DENARO)

Qui ho utilizzato come riferimento i buoni postali perche’ so’ che sono ancora oggi uno degli investimenti sicuri preferiti dagli italiani. Ma i rendimenti sono da fame anche sulla numerosa gamma di altri investimenti sicuri che vengono offerti da Poste e Banche.

Davvero credi che tutto questo possa renderti ricco?

Ti sei mai domandato perche’ Bill Gross, Robert Kiyosaki e qualsiasi altra persona di successo ti possa venire in mente, non abbiano mai parlato di investimenti in strumenti finanziari pacchettizzati e preconfezionati per la massa da Poste e Banche?

Perche’ dovremmo parlare di investimenti a bassissimo rischio

Dunque, a questo punto avrai capito che quando metti i tuoi soldi negli investimenti sicuri di Poste e Banche hai grande difficolta’ anche solo per stare al passo con l’aumento del costo della vita (e pensare che tu stavi pensando di voler fare dei guadagni. O sbaglio?).

Senza contare che se fallisse lo Stato Italiano, nulla ti potrebbe garantire che, per urgenza nazionale, non vengano intaccati anche i risparmi dei detentori dei Buoni Postali.

Certo, so benissimo anch’io che le probabilita’ che questo accada sono molto molto basse. Pero’ non venirmi a parlare di investimento sicuro. Stiamo parlando di un investimento a bassissimo rischio. Non SICURO. Perche’ quella certezza al 100% – cascasse il mondo – tu non ce l’hai.

Come fare investimenti sicuri che ti fanno guadagnare realmente denaro

“Ok Roy, mi stai dicendo che con gli investimenti preconfezionati che mi consigliano in Posta e in Banca faro’ molta difficolta’ ad aumentare il mio potere d’acquisto. In altre parole, se ho capito bene, e’ come se investissi il mio denaro in cambio di niente (anzi, forse ci rimetto anche).

Ma allora come posso fare investimenti che abbiano un elevato grado di sicurezza, al pari di cio’ che mi consigliano in Posta e in Banca, ma allo stesso tempo guadagnare anche potere d’acquisto?”

Per quanto io continui le mie ricerche, ancora oggi gli investimenti piu’ sicuri che abbia mai fatto sono stati frutto della preparazione e delle conoscenze acquisite lungo il cammino.

Si perche’ gli investimenti sicuri che ti fanno guadagnare, CAMBIANO.

In base al contesto economico e finanziario in cui vivi, ci sono alcuni investimenti che sono molto sicuri, ed altri investimenti che sono come bombe ad orologeria.

L’investimento piu’ sicuro del momento storico che stiamo vivendo (e che allo stesso tempo ti da’ anche un enorme potenziale di guadagno) e’ l’oro fisico. Ci sono 3 motivi per cui affermo questo. Sono i 3 vantaggi dell’investimento in oro fisico. Eccoli:

1. Il primo vantaggio e’ che l’oro non e’ emesso da uno Stato e non e’ creato da una Posta o una Banca. Per questo motivo, l’oro non puo’ fallire.

2. Il secondo vantaggio (garantito al 100% perche’ sono secoli che l’oro regala questo vantaggio agli investitori) e’ che su un periodo abbastanza lungo di tempo (circa 30 anni) l’oro preserva il potere d’acquisto dell’investitore. 

Questo significa che se compri oro oggi, e nel peggiore dei casi lo compri su un prezzo massimo di mercato, fra circa 20/30 anni tu sei sicuro di poter comprare con questo oro le stesse cose che avresti comprato oggi.

E’ vero, in questo caso sfigato non avresti aumentato il tuo potere d’acquisto, ma vuoi comunque mettere il vantaggio di poter conservare una parte del tuo denaro senza correre il rischio che l’inflazione se lo mangi vivo?

Ti ritroverai quel denaro per la tua pensione o potrai sempre fare un grande regalo ai tuoi figli. In altre parole, sei sicuro di non perdere nulla.

3. Il terzo vantaggio e’ una peculiarita’ del periodo storico che stiamo vivendo. Questo terzo vantaggio non si verifica spesso. Negli ultimi 120 anni ci sono state solo altre 2 finestre di opportunita’ come questa.

Questo vantaggio ha a che fare con il forte aumento di potere d’acquisto che l’oro e’ in grado di generare durante periodi di crisi economica. Infatti, dal 2000 l’oro e’ aumentato di valore di oltre il +300%. Il che significa che mediamente l’oro ha reso oltre il +20% all’anno. E questo lo ha fatto per 15 anni consecutivi.

Cavolo se questo non e’ guadagnare denaro per davvero!
Con un investimento molto sicuro (vedi i primi 2 punti che ti ho appena descritto), in questo esatto periodo storico puoi anche puntare a moltiplicare i tuoi risparmi come nessun investimento pre-impacchettato da Poste e Banche potra’ offrirti.

La cruda realta’ e’ che i piu’ informati continuano ad arricchirsi alle spalle di coloro che continuano a fare gli investimenti sicuri consigliati in Poste e Banche.

E’ ora di dire BASTA alla dilapidazione dei tuoi risparmi attraverso la gestione passiva e decervellizzante che avviene quando metti i tuoi soldi in strumenti finanziari di massa impacchettati e confezionati da Poste e Banche.

Impara dei concetti semplici sul mondo degli investimenti e poi mettili in pratica con investimenti fatti con la TUA testa. Bastano poche ore di studio delle giuste informazioni e ti sarai grato per tutta la vita.

Di investimenti sicuri non si e’ mai arricchito nessuno

Se metti i tuoi soldi negli investimenti sicuri appositamente studiati per le persone senza conoscenze, a lungo andare hai una sola certezza: la sicurezza di perdere il potere d’acquisto dei tuoi risparmi.

Se il tuo obiettivo e’ quello di guadagnare qualcosa con i tuoi investimenti, continuando a seguire la strada degli investimenti sicuri che non ti ripagano nemmeno del tasso di inflazione, non arriverai da nessuna parte. Di questi investimenti non si e’ mai arricchito nessuno.

E se e’ vero che fino ad oggi ti hanno sempre tenuto all’oscuro di tutto questo, da questo momento hai una potente arma a tua disposizione: la conoscenza.

Pensa a quante cose hai imparato leggendo questo unico articolo.

Hai idea degli investimenti che potrai fare fra un mese dopo che avrai dedicato un po’ di minuti al giorno per informarti ed imparare altre cose nuove?

L’economia e gli investimenti sono molto piu’ semplici di cio’ che sembrano. Spesso tutto viene complicato in modo voluto. Cosi’ facendo, la gran parte delle persone viene tenuta fuori da questo mondo. E le persone meglio informate continuano a guadagnare il denaro di quelli che fanno investimenti sicuri.

A questo punto non ti diro’ guarda il mio videoseminario gratuito per scoprire molte cose nuove sul mondo degli investimenti e su cosa puo’ fare per te oggi l’investimento in oro.

Serve prima la tua presa di coscienza. Devi prima decidere cosa vuoi realmente ottenere con i tuoi investimenti.

Puoi continuare a cercare investimenti sicuri se lo desideri. Puoi farlo per tutta la vita. Fino a quando comprenderai che non esiste sicurezza piu’ grande della tua preparazione.

Roy Reale

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Roy Reale

L'intera storia della scienza è stata una graduale presa di coscienza del fatto che gli eventi non accadono in un modo arbitrario ma che riflettono un certo ordine sottostante. E' mia ferma convinzione che questo ordine sia presente anche nei mercati finanziari. Ciò che mi muove sono la sete di verità e la voglia di andare a fondo nell'approfondire il codice che dà ordine ai mercati.

38 COMMENTI

  1. I capitali e i risparmi hanno una scadenza per la maggior parte delle persone come lo yogurth: occorre che sia investito e con l’aggiunta del lavoro si puo’ preservare il potere d’acquisto o anche fare progressi. Per la maggior parte di noi funziona cosi’ perche’ cosi’ e’ stato costruito il sistema a meno che non si stia dalla parte del “banco”. Puo’ anche succedere che si azzecchi un investimento guadagnando un surplus in modo esclusivamente finanziario ma ci vuole una fortuna sfacciata perche’ il banco e’ un po’ come quello del calcioscommesse: vedono prima le puntate dei giocatori e poi truccano le partite giuste (non esiste il mercato perfetto!) per massimizzare i profitti. Sono sicuro che se l’oro diventa un asset per le masse saremo spennati anche questa volta. Diversificare e lavorare e’ la cosa migliore da fare per garantirci sopravvivenza e benessere quando si puo’.

    • Questo è quello che ti hanno fatto credere Spartan.

      I mercati non sono un gioco di fortuna, ma di preparazione. Con la giusta conoscenza tutti possono investire ed ottenere rendimenti che superano di gran lunga il tasso di inflazione.

      Piuttosto che dare la colpa al banco, potresti chiederti come puoi fare per ottenere risultati migliori sui tuoi investimenti.

      • L’importante che quelli che investi anche una piccola cifra, non la perdi e rimani com’eri. Ne hai guadagnato ne hai perso nulla. Io in banca ho fatto la domanda: visto che l’oro e’ alto,, non c’e’un nuon investimento da poter fare? La risposta e’ stata no! Non ce ne sono , non e` un buon investimento, ho investito in dollari, dopo 5mesi il guadagno e`stoto buono, volevo investirli di nuovo mi hanno detto di no che non va piu`bene , e li hanno messi al 2,6%in 2 anni. Io volevo sapere se in questo momento c’era quacos ‘altro, hanno detto no ,in questo momento il mercato e’fermo.

        • Scusa Donata la domanda secca, ma se ti fidi tanto della banca, come fai ad interessarti ad un blog come questo?

  2. Oro e argento fisico sono il miglior investimento del pianeta le chiacchiere se le porta il vento e normale che ci siano alti e bassi……occhio perche’ la grecia si e inclinata forte puo’ esserci un forte panico nelle borse

  3. ci deve essere del vero in quello che dice l’articolo, se non altro perche’ e’ molto semplice.
    tuttavia quello che mi rende perplesso e’: ma perche’ l’oro non aumenta (magari anche lentamente) e perche’ anzi negli ultimi 2-3 anni e’ diminuito? Lo fara’ forse in maniera eruttiva tipo l’esplosione di un vulcano?

    • Filippo l’oro e’ aumentato dal 2001 fino al 2011, per 10 anni consecutivi.
      Adesso si e’ preso un po’ di pausa per tirare il fiato.

      L’oro in Euro invece e’ gia’ ripartito dal 31 Dicembre 2013. Quindi per noi Europei la corsa e’ gia’ ripresa.

  4. Warren Buffett, nella sua lettera annuale agli azionisti della Berkshire Hathaway, ha espresso tre concetti forti sui mercati:

    il secondo copiato e incollato è questo

    2. ORO – Buffett equipara la domanda di oro alla domanda di paura: “L’oro è un modo di andare lungo sulla paura, ed è stato un buon modo di andare lungo sulla paura di volta in volta. Ma devi davvero sperare che la gente abbia più paura fra un anno o due di quanto non ne abbia ora. E se hanno più paura tu fai i soldi, se hanno meno paura tu perdi soldi, ma l’oro di per se non produce nulla “. Buffett continua a questo riguardo con l’immagine del cubo gigante d’oro: “Io dico questo dell’oro. Se si prendesse tutto l’oro del mondo, si potrebbe farne un cubo di 19 metri di lato … Ora quello stesso cubo d’oro, varrebbe ai prezzi di mercato attuali circa $ 9.6 trilioni di dollari… con questa stessa somma si potrebbe avere tutta la terra coltivabile negli Stati Uniti, si potrebbero avere circa sette Exxon e si potrebbe avere un trilione di dollari di soldi cash… e se mi venisse offerta la scelta di guardare ad un cubo d’oro tutto il giorno, di toccarlo e accarezzarlo di tanto in tanto … Chiamatemi pazzo, ma io prenderò il terreno coltivabile e la Exxon”. Buffett, eveidentemente, non ha oro in portafoglio. Nella sua critica ragionata paragona l’oro alle bolle di Internet 2000 e dell’immobiliare 2007.

    • In effetti sarebbe divertente che l’amministratore delegato parlasse di bolle finanziarie agli azionisti della propria ditta e che sarebbe meglio per loro aver paura e vendere tutto.

    • Buffett ha ragione quando dice che l’oro e’ un investimento improduttivo (nel senso che non ti paga interessi, dividendi e tantomeno ti fa’ guadagnare un affitto mensile).

      Ma i numeri parlano chiaro: dal 2001 ad oggi, con un +380% di rendimento, l’oro e’ stato un investimento migliore sia delle obbligazioni, sia delle azioni e sia degli immobili.

      E’ chiaro che se sei un imprenditore con le palle, puoi investire il tuo denaro in business che ti possono far guadagnare molto piu’ di QUALSIASI altro investimento, ma questa NON E’ la soluzione per quegli investitori che non sono business man, e che ricercano semplicemente un modo facile e veloce per guadagnare ottimi rendimenti sui loro investimenti.

  5. Complimenti Roy, ottimo articolo!
    Ti seguo da qualche anno e condivido parecchie cose che scrivi, bella sintesi dei 3 VANTAGGI DELL’ORO, con questo articolo mi hai fatto venire voglia di incrementare le posizioni in oro mie e quelle dei miei clienti (sono consulente finanziario!).

    P.S.: hai fatto bene a ricordare ai lettori che dal 2000 l’oro ha fatto circa il 20% annuo, sembra che nessuno se ne sia accorto…..se vieni a Milano facciamo 2 chiacchere!

    Un caro saluto

    Luca

    • Grazie Luca.
      Un caro saluto anche a te.

  6. ciao Roy, non riesco a capire il grafico, parte da quasi 500 per finire nel 2014 a 1200 circa, ma percentualmente, di massa monetaria, quanta ne e’ stata creata? Comunque non ci sono solo le banconote ma tante altre cosucce (derivati ecc.) cresciute notevolmente….

    • Franco basta fare la differenza percentuale fra i 2 dati che hai letto.

      Ottima osservazione la tua sul fatto che non ci sono solo le banconote ma anche altre “cosucce”. Il grafico che ho mostrato infatti, rappresenta solo una parte dell’enorme quantita’ di denaro immesso nel sistema negli ultimi anni.

      Il potenziale esplosivo di nuovo denaro che sta circolando nel sistema e’ in realta’ molto piu’ alto.

      Non ho voluto esagerare perche’ poi avrei dovuto spiegare il funzionamento degli aggregati monetari. Magari lo faro’ in un altro articolo.

  7. Caro Luca,

    Oggi, per guadagnare nell’oro, bisogna fare come Cristoforo Colombo quando approdò sulla
    costa americana. Gli spagnoli, in cambio di specchietti ed altre cianfrusaglie, si facevano con-
    segnare dai poveri indigeni locali, monili ed ornamenti vari in oro massiccio.
    A quei tempi non c’erano i dollari ma i figli di puttana si.

  8. Grazie per l’articolo, che per me è stato illuminante.
    Soprattutto quando dici che gli investimenti sicuri cambiano in base al periodo storico che viviamo. Non avevo mai pensato a questa possibilità.

    Ma secondo te, per me che non ho mai studiato gli investimenti, quanto tempo mi serve per poter capire quali sono gli investimenti più sicuri di ogni periodo storico?

    • Sto preparando del materiale gratuito in cui rivelo quali sono i segnali che ricavo dai mercati, per capire qual’è l’investimento più sicuro di ogni periodo storico.

      Dove per sicuro intendo un investimento nell’asset che presenta il più basso rischio possibile, in confronto al potenziale di rendimento che può generare.

      Non hai bisogno di una Laurea. Vedrai che il materiale che ho preparato è semplice ed intuitivo anche per chi è a digiuno di economia e finanza.

      Lascia il tuo nome e la tua mail in questa pagina e ti invierò il materiale appena sarà pronto.

      • vorrei sapere come si compra l’oro senza farsi truffare, o se conviene comprare delle azioni

        • Ciao Patrizio.

          La risposta alle tue domande la trovi in nel vide-seminario che ancora per il momento puoi scaricare gratuitamente da qui: https://deshgold.com/

      • Da antomarc : complimenti Roy è da pochi giorni che sto seguendo i tuoi blog
        Condivido pienamente quello che dici , anche io penso che il miglior investimento che possa esistere oggi é l oro fisico per svariati motivi :
        – è una ricchezza che lo stato non può tassare perché invisibile ,
        – è un metallo indispensabile all umanità sie per pregio che per molteplici usi di
        Natura tecnologica
        – é un metallo che non si riesce a produrre in laboratorio deve essere estratto dalle
        Miniere . Ma per quanto queste miniere possono ancora darci questo metallo
        Prezioso ? E se in futuro finirà quanto varrà l oro in possesso a i pochi fortunati
        Che lo hanno conservato ?
        Quello che vorrei sapere è : non pensi che anche i politici si stanno organizzando
        Per creare una legge che costringe a tutti i possessori di oro di dichiararlo per poi
        Tassarlo ? E ricavare altri introiti per i loro sporchi vizi ?
        Se ricordi molti anni fa lo fecero anche con le case , misero delle sanzioni a tutti coloro che non accatastavano le proprie proprietà immobiliari , per poi ridurci a
        Pagare delle tasse sulle nostre case , equivalente quasi a degli affitti come se non fossero nostre che ne pensi?

        • Bhè Michele, una Legge che tassa l’oro già c’è.
          Mi riferisco alla tassazione sulle plusvalenze.

          Dunque, quando venderai il tuo oro in guadagno, dovrai poi dichiarare la plusvalenza e pagare una percentuale di questo guadagno in tasse (così come funziona con le altre forme di investimento).

  9. Da oggi guarderò agli investimenti sicuri con una nuova luce. Grazie!

  10. Io sono sempre stato convinto di quanto dici Roy, ma purtroppo ho dovuto sempre agire ad intuito, ho cominciato a seguire a fine anni 80 i bot che davano il 10%, poi sono passato all’azionario, guadagnando sul lungo termine, ma perdendo nel cosidetto trading on line… che nel 2001era agli esordi… ma meglio se non l’avessero inventato! Come dici tu prendere i treni giusti è fondamentale, bisogna saper salire e scendere sempre al momento giusto e sul treno giusto… i tuoi studi possono aiutare parecchio, complimenti per il lavoro che hai svolto e stai svolgendo!

    • Complimenti per non esserti fermato sulle prime difficoltà Paolo.

      Non è da tutti.

      Continua ad investire risorse nella tua preparazione e i risultati miglioreranno costantemente.

      Grazie per il tuo commento.

  11. Ciao Roy, mi piace molto questo articolo.
    Pur apprezzando gli investimenti in oro, cosa pensi riguardo ad altri metalli quali l’argento e il palladio?

    Grazie per la risposta, e complimenti per il sito!

    • Gabriele dalle mie ricerche rilevo un grande potenziale rialzista per l’argento che, sotto certi aspetti, è anche più interessante dell’oro.

      Per quel che riguarda il palladio mi spiace ma non posso aiutarti.
      Non ho dati e ricerche sufficienti per darti un parere basato sui numeri.

      • Per il palladio dipende da come si muoveranno le nuove tecnologie, potresti fare un barca di soldi come nebulizzarli tutti.

    • Ciao Gabriele, puoi trovare le informazioni che cerchi sull’investimento in palladio, come tra l’altro anche in argento, o in platino, sul sito di Riccardo Gaiolini newenergyhorizons.com. Un saluto

  12. Ho provato ad accedere al sito di Gaiolini, ma mi dice “”Il sito in vista contiene malware””.
    Come mai?

    • Ciao Nicola, è strano. Ho provato ora a connettermi sul sito newenergyhorizons.com e non trovo alcun problema. Non è che sbagli a digitare il nome del sito oppure hai qualche problema col pc e devi fare il ripristino? Io sono sempre riuscito a connettermi.

  13. Ciao Roy, a tuo avviso l’introduzione dell’iva, dopo l’argento anche sull’oro, la ritieni una probabilità possibile?
    E nel caso che conseguenze ne dedurresti?

    Grazie e buon proseguimento
    Alessandro

    • Ciao Alessandro.

      Mi fai questa domanda perchè hai letto da qualche parte che vogliono introdurre l’IVA sull’oro da investimento?

  14. Ti leggo e seguo da poco, articolo molto interessante ,sono pienamente d’accordo con te quando dici che che nel prossimo futuro saremo nel bel mezzo di una crisi finanziaria,
    causa l’elevato stampaggio di carta moneta. Io personalmente non mi sono mai interessato di tenere oro fisico ,questo articolo mi a stuzzicato. Non ho ancora capito bene dove conservare l’oro , parte nei cavo il resto ?
    Grazie

  15. Ciao a tutti, mi chiamo Davide, sono di Varese, ho letto l’articolo e mi affascina l’argomento “investimenti”. Ho un idea! Perché non formiamo un gruppo di persone, misto, di esperti e non, che si incontra una volta a settimana o una volta al mese, e fa un meeting con computer e lavagna alla mano e si fanno investimenti assieme.. si discute, ci si aiuta a vicenda si valutano potenziali guadagni, qualcuno fa il te’ e assieme, esperti e neofiti si investe una cifra uguale per tutti in qualcosa in cui crediamo, guru e non. Insieme si può fare la differenza. Aiuterebbe molto chi come me è solo, e un blog non basta per buttarsi, e tanti altri in altre N situazioni. Sarebbe moolto bello e interessante.

  16. Ciao Roy, le motivazioni che hai elencato per l’acquisto di oro e di argento ci stanno tutte e dipendono anche dal periodo storico che si sta attraversando. Quest’ultimo – dal 2011 al 2016 (poi si vedrà) – è particolare; non certo dei migliori. La fiducia dei risparmiatori ha subìto un ulteriore colpo dall’inizio del 2016 con l’introduzione del bail-in nel sistema bancario che si somma ai rumors sui prelievi forzosi, consigliati dall’Fmi agli stati europei fino dal 2013. Ritengo che un altro strumento ancora oggi valido – rispetto ai rendimenti elevati dei metalli preziosi – potrebbe essere un Fondo Pensionistico Integrativo, il c.d. II pilastro previdenziale. E questo per motivi di recupero fiscale, però su versamenti annui limitati ai 5.164,67 €. annui, da recuperare l’anno successivo in dichiarazione fiscale fino all’aliquota marginale del dichiarante. Per gli investimenti di piccolo/medio cabotaggio, la diversificazione e su questi strumenti – Metalli Preziosi e Fondi – potrebbe essere comunque una soluzione. Grazie Roy per i tuoi parei che esponi nel sito e per le newsletters, utili ad orientarsi nel mercato di oro e di argento.

  17. Ciao Roy, scusa il ritardo con cui scrivo, ma ho appena iniziato a seguire D.G.
    Sono davvero contento, di avere finalmente trovato chi mi insegna un metodo sistematico per affrontare gli investimenti in oro fisico.
    Da almeno tre anni cerco notizie sul WEB, ma ho trovato solo piccole informazioni, e poco convincenti, e niente altro. Invece su D.G. tu esponi con assoluta chiarezza e semplicità un metodo che, permette a chi come me non sa nulla, di affrontare seriamente la materia. Grazie ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui puo\' commentare solo chi e\' bravo in matematica :) Completa l\'operazione.

 

Compila il modulo qui sotto per accedere al Videoseminario gratuito

Capisco che posso decidere di non ricevere più le tue email
in qualsiasi momento e inviandoti una semplice email.
Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
barometro-oro-DeshGold
Barometro Oro: 16.Mag.2015

Come sta variando la domanda globale di oro fisico da investimento?

Chiudi