Lo Yuan cinese e’ la seconda valuta piu’ utilizzata negli scambi commerciali

Secondo la societa’ Belga Swift (Society for Worlwide Interbank Telecommunication), entro la fine di quest’anno  lo Yuan cinese superera’ l’Euro, diventando la valuta piu’ usata da tutta la comunita’ finanziaria e industriale a livello globale, dopo il dollaro americano.

Swift segnala che, nel mese di ottobre, le “lettere di credito” espresse in Yuan, erano a quota 8,66% del totale mondiale, contro una percentuale del 6% dell’Euro.

I primi paesi a utilizzare lo Yuan, nell’interscambio commerciale, sono stati Hong Kong, Singapore, la Germania e l’Australia.

Nel gennaio 2012, lo yuan si era piazzato quarto come valuta utilizzata a livello globale, con una percentuale dell’1,89%; l’Euro, invece, era secondo con un tasso di utilizzo del 7,87%.

A ottobre del 2013, il dollaro americano surclassava tutte le altre valute, con un utilizzo nelle lettere di credito pari all’81,08%, in calo, pero’, dal gennaio 2012 quando registro’ una percentuale dell’84,96%.

La Cina e’ alla ricerca di un ruolo di primo piano per la propria moneta, nel panorama finanziario globalizzato. 

Franck de Praetere, a Capo della Swift filiale di Singapore, ha dichiarato che “lo yuan e’ diventata una valuta di primo piano nel commercio mondiale, soprattutto nell’area asiatica”. 

Secondo la Banca dei Regolamenti Internazionali (BIS), le operazioni giornaliere in Yuan sono salite a 120 miliardi di dollari giornaliere contro i 34 miliardi rilevati nel 2010.

A settembre, quindi, lo yuan e’ divenuta la nona valuta piu’ commercializzata al mondo (dati BIS).

L’utilizzo dello Yuan a livello globale riflette l’apertura della Cina ai mercati dei capitali mondiali.

Nei primi nove mesi dell’anno, il 17% del commercio internazionale era rappresentato dalla valuta cinese, contro l’1% del 2009.

Non sappiamo entro quando accadra’ questa “rivoluzione”, ma quando succedera’ il dollaro americano passera’ in secondo piano nel panorama finanziario mondiale.

Il passaggio dal dollaro allo Yuan  come valuta piu’ utilizzata a livello commerciale mondiale segnera’ la fine dello Status di valuta di riserva mondiale del biglietto verde.

Cio’ incidera’ profondamente anche sulle quotazioni del lingotto, che sono inversamente correlate a quelle del biglietto verde.

Non e’ un caso, come affermiamo noi di Deshgold in decine di articoli, che il Dragone e’ sempre piu’ affamato d’oro.

Per divenire valuta di scambio globale, lo yuan deve avere una solida copertura aurea.

Ed e’ la politica che la Banca Centrale Cinese sta portando avanti da almeno il 2000, attuando continui acquisti mensili di lingotti d’oro per ampliare le proprie riserve auree e divenirne la prima detentrice a livello mondiale.

 

 

Disclaimer: Non è data nessuna garanzia. Sei il solo responsabile per qualsiasi azione decidi di avviare sul mercato. Le informazioni sono fornite con intento sincero e secondo i nostri studi e metodologie.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Riccardo Gaiolini

Appassionato di mercati finanziari e di analisi tecnica intermarket, integro queste materie con lo studio della strategia geopolitica, estendendone i concetti in un’unica materia interdisciplinare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui può commentare solo chi è bravo in matematica :) Completa l'operazione.

 

 

Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
Barometro Oro: 30.Nov.2013

Resistenze e Supporti: Prima resistenza posta a $1.254,00 seconda a $1.282,00 e terza a $1.303,00; primo supporto posto a $1.249,00 secondo...

Chiudi