Le vendite di Oro e Argento fisico stanno letteralmente esplodendo

Traduciamo e riproponiamo un’intervista apparsa sul web a Bill Haynes.

Bill Haynes e’ Presidente della CMI Gold & Silver Inc. e grazie alla sua esperienza ultra-quarantennale nel mercato dei metalli preziosi e’ considerato un esperto mondiale del settore. A dispetto di quanto accaduto venerdi’ al Comex di New York con un forte ribasso del metallo giallo (ribasso giocato tramite posizioni corte speculative sul mercato sintetico).

Haynes ribadisce che il mercato fisico di oro e argento sono al top.

“La settimana scorsa abbiamo venduto oro e argento piu’ di quanto ne vendiamo di solito in un mese intero. Venerdi’, il giorno del crollo dell’oro sul mercato sintetico, abbiamo venduto tanti lingotti quanti ne vendiamo in una settimana. Molti investitoi approfittano dei prezzi bassi per entrare in modo aggressivo nel mercato”.

 “Se gli acquisti di lingotti e monete continuassero come abbiamo visto venerdi’ scorso, avremmo immediata carenza di metalli fisici”. 

“Potremmo assistere a una carenza istantanea dei prodotti in argento: lingotti, monete American Silver Eagle, Foglie d’Acero Canadesi. La domanda e’ incessante. Per le monete American Silver Eagle e Foglie d’Acero in argento siamo gia’ in ritardo con le consegne”.

 “La Zecca Statunitense potrebbe inanellare un record di 40 milioni di once di monete American Silver Eagle in argento se il trend d’acquisto dovesse prolungarsi.

Ma anche il mercato dell’oro e’ in fiamme.

Questa settimana abbiamo ricevuto il piu’ imponente ordine di lingotti in oro di un’oncia da quest’anno a questa parte. Anche le monete in oro American Gold Eagles stanno andando alla grande. E non siamo solo noi a riscontrare aumenti di acquisti, ma tutto il settore dei rivenditori autorizzati di monete e lingotti in metalli preziosi.” 

“Vi posso assicurare che se la tendenza dovesse continuare, presto vedremmo una carenza immediata di tutti i prodotti in oro e argento, sia monete che lingotti.” 

“Nel corso degli ultimi 90 giorni, le scorte di oro detenute presso i magazzini del Comex di New York sono collassate (grafico sotto). Si tratta del crollo piu’ consistente in un solo trimestre a cominciare dal 2001, l’anno dell’inizio del mercato toro dell’oro.”

 

 

“Credo che se i prezzi dovessero abbassarsi ancora continueremo a vedere una corsa all’acquisto. Ogni volta che oro e argento calano di prezzo arrivano acquirenti a fare il pieno”. 

“Stiamo entrando in una fase simile a quella del 2008-2009 con gli acquirenti di metalli fisici che acquistando alla grande spingeranno in alto anche i prezzi nel mercato sintetico. Il mercato fisico di oro e argento e’ gia’ al massimo e se i pianificatori (manipolatori) continueranno a spingere al ribasso i prezzi, arriveremo ad avere forte carenza di oro e argento.

 “Il rapporto tra acquirenti e venditori e’ di 50 contro 1. Stiamo assistendo all’inizio di una stagione di scarsita’ nei metalli preziosi: se i governi e le Banche Centrali Occidentali continueranno con questi raid ribassisti sui preziosi, la carenza dei prodotti sommata all’impetuosita’ della domanda fara’ volare le quotazioni”.

 

Disclaimer: Non è data nessuna garanzia. Sei il solo responsabile per qualsiasi azione decidi di avviare sul mercato. Le informazioni sono fornite con intento sincero e secondo i nostri studi e metodologie.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Riccardo Gaiolini

Appassionato di mercati finanziari e di analisi tecnica intermarket, integro queste materie con lo studio della strategia geopolitica, estendendone i concetti in un’unica materia interdisciplinare.

27 COMMENTI

  1. Quindi… Il consiglio è di comprare oro e argento ADESSO?

  2. Qualcuno sta giocando sporco… non so come andrà a finire, ma ne vedremo delle belle nei prossimi mesi!

  3. intanto però continua a scendere -16% in meno di 8 ore di contrattazione mi pare un bel risultato per un bul market… credo che ci vorranno 7-8 anni prima di rivedere le “vecchie” quotazioni

  4. I fondamentali tecnici sono tutti a favore di un ciclo rialzista!
    Ragazzi, non pensate che “forse”, ma mi permetto di dirvi sicuramente, la manipolazione ostruzionistica in corso al ribasso così aggressiva è il preludio di qualcosa che è più vicino di quanto voi possiate intendere? l’inversione di tendenza al rialzo non sarà nei prossimi giorni, tutto è studiato a tavolino, ma certamente qualcosa bolle in pentola…; i grandi manipolatori agiscono andando a colpire la nostra anima, suggestionandoci, queste sono le regole se volete partecipare a questa corsa. Vedrete che i vostri sacrifici saranno ripagati. Siamo in un momento epocale, capita ogni 100 anni di avere un opportunità come questa…. Non mollate !!!
    ciao a tutti

    • #Simone – di quali fondamentali tecnici sta parlando? Quelli di cui io sono a conoscenza indicano una fase ribassista.

      • Se prestassimo attenzione all’attuale momento hai ragione, ed è a questo che mi riferivo quando parlavo di suggestione e condizionamento emotivo, le quotazioni sono in caduta libera, ma considera il periodo ciclico, è dal settembre 2011 che non tocchiamo più quel livello e questo momento rappresenta la più potente spallata come non se ne vedevano. Il mercato azionario USA sta stabilendo numeri da primato, quando scoppierà la grande bolla… Stiamo percorrendo una fase ciclica biennale di riposo successiva alla grande cavalcata durata 10 anni fino al 2011, l’oro sta tirando il fiato, ma soprattutto si sta tentando di farglielo tirare, come ti spieghi che le grandi Banche Centrali continuano ad accumulare oro fisico anche adesso ? Tentativo di far allontanare definitivamente chi nell’oro ha dedicato le proprie risorse? Vi è una grande guerra in atto, se qualcuno non se ne è accorto, svalutazione progressive di tutte le principali valute e tentativo di aggressione dei risparmi, fra qualche mese capirete quando dicono: “chi ha l’oro detta le regole”

        • Ok, condivido in pieno le tue riflessioni. La politica della FED e della BoJ è di risk on, e stanno allontanando gli investitori dall’oro, invitandoli a investire in strumenti più “rischiosi” … almeno per i prossimi 3-4 mesi conviene seguire la FED anche perché c’è una correlazione del 87% tra il balance sheet della FED e il S&P500, e non sfruttarla è veramente uno spreco pazzesco.

          Io condivido la posizione da te espressa anche se fino al prossimo agosto sono Bull sul equity che mi stanno rendendo molto bene (+5% in due mesi, portafoglio 70% azionario 30% bond) … poi, tiro i remi in barca e inizio ad investire sull’oro fisico …

  5. un asset che perde il 16% in due gg , sicuramente c’è qualcosa che non quadra,
    mi chiedo fracamente non è bello essere travolti dalla valanga, puntualmente è successo quello che nessuno aveva previsto!..ora chi vuole comprare prego..io personalmente aspetto il pulback..per shortare ancora direzione 1300.
    andatelo a dire a quelli che hanno comprato ora a 1700 che l’oro è uno strumento di tutela del risparmio

  6. cosa c’è di strano ? è già successo nel 1980 e ci sono voluti 30 anni per rivedere gli stessi prezzi.
    se vi avessero fatto credere che l’euro stava per diventare carta straccia proprio per farvi correre a destra e a manca a imbottirvi di Fr.Sv. che hanno perso il 20% dalla sera con la mattina e di oro che sta perdendo altrettanto ?

  7. sicuramente nel lungo termine ci sarà un evoluzione al rialzo, però io sono convinto che nei prossimi mesi ci sarà un ribasso, dovuto ad una politica di crescita economica globale, ed una spinta dei grandi detentori di deposito d’oro alla vendita. anche se la proporzione e uno a 50 tra chi vende e chi compra, la differenza e che chi vende vende grandissime quantità mentre chi compra compra poche once. quindi consiglio a chi dovesse entrare adesso nel mercato, aspettare ancora un po, mentre chi e già dentro tenere duro. nell’acquisto consiglio lingotti e non monete. si parla di investimento di metallo e non di conio. cordialmente saluto

  8. Non sono un’economista, ho solo una dannatissima laurea in Economia e Commercio d’annata… probabilmente in questi ultimi 40 anni è cambiato tutto: a me raccontarono che quando tutti comprano una cosa il suo prezzo sale… ora mi dite che il prezzo cala e tutti comprano ? non capisco, ma mi adeguo… ho passato tutta una dannatissima vita da Fantozzi a dire ‘signorsì, ok, va bene, come vuole lei’

  9. compro appena posso e me ne fotto del prezzo ne riparliamo tra qualche tempo !!! adesso lo stanno facendo scendere per evitare fughe di capitali visto quello che è successo a cipro, è ovvio

  10. Il ribasso speculativo, sembra essere stato provocato da alcuni fondi legati a Merrill Lynch che venerdi’ hanno chiuso posizioni “short” sui mercati sintetici futures per quantitativi “di carta” pari a 124 tonnellate di oro.

    Tra venerdi’ e oggi, il quantitativo di oro “di carta” (paper gold) per 400 tonnellate di oro, pari al 15% della PRODUZIONE MONDIALE IN MENO DI UNA SEDUTA E MEZZO!

    Cercheremo di chiarire i motivi di questa speculazione ribassista a breve: l’origine e’ molteplice, amplificata dal panic selling. “Rumors” parlano anche di una o piu’ banche d’affari in grave difficolta’ finanziarie che sono andate “short” sui mercati a termine tentando di portare a casa piu’ profitti possibili in quanto a corto di liquidita’. Monitoreremo i prossimi giorni.

    A Delta 77:

    Delta, oggi i mercati delle commodities si dividono in mercati “a pronti” e mercati “a termine” o futures.

    Nel mercato a pronti acquisti l’asset fisico: sul mercato a termine puoi acquisire assets fisici alla scadenza, oppure, come nel 98% (dico 98%) dei casi “chiudere” le posizioni prima della consegna. In quest’ultimo caso, trattasi di pura speculazione, ribassista o rialzista. Nel caso dei preziosi, prevale (per ragioni strettamente politiche) la speculazione rialzista. Trattasi di pure scommesse sul rialzo o ribasso di oro e argento, nient’altro. Scommesse trattate tramite vendite e acquisti automatizzati (“algo trading” e “High Frequency trading”) che amplificano i movimenti al rialzo o al ribasso.

    E’ ovvio che tra il mercato fisico e quello sintetico, si possono creare dei forti divari (come attualmente; hai un mercato fisico in acquisto e un mercato sintetico in vendita).

    Dato che i due mercati sono correlati, dovremo attendere il loro “congiungimento”; o crollano gli acquisti sul mercato fisico; nel caso contrario gli speculatori dovranno posizionarsi “long” sul mercato a termine, ovvero in acquisto sui “futures”. Non si scappa.

    Devi ragionare in questi termini. Quaranta, cinquanta anni fa, i mercati a termine erano mercati ristretti, ridotti, limitati; oggi dettano legge. Il mercato futures dei preziosi e’ pari al 97%, 98% del mercato fisico. Quindi il prezzo si forma sul sintetico (che dovrebbe essere il sottostante, ma purtroppo, le cose si sono capovolte).

    Ciao

    Riccardo G.
    Analyst and Research
    http://www.deshgold.com

  11. Scusate un errore di battitura nel post precedente: la speculazione che prevale nei mercati a termine e’ ribassista e non rialzista………..

    Riccardo G.
    Analyst and Research
    http://www.deshgold.com

  12. 1°messaggio cancellato capthca . 2° brevissimo .sito amico spiega organizzazione ribasso in fine settimana .
    per me lo rifaranno apposta finchè potranno . occhio alla vera salita . quando ? saluti e capthca .

  13. Oggi abbuscato con etforoshort . forte del guadagnetto forse domani ricomincio
    un timido accumulo . forse , ho detto . saluti da marcello e vado col captcha .

  14. Il mercato sintetico e’ il 98% del mercato fisico o del mercato dell’oro?
    Quindi il ribasso tra venerdi e oggi e’ stato creato da alcuni fondi che hanno APERTO posizioni short (o chiuso posizioni long) per 400 tonnellate di oro nel mercato sintetico. Corretto?

  15. Qualcuno sa indicarmi dove è possibile acquistare monete con prezzo prossimo alla quotazione ??

    • visita proaurum.ch, sono a Lugano, motto competitivi e affidabili

  16. Ciao Andrea,
    ti faccio un esempio delle proporzioni tra mercato sintetico dell’oro (derivati e strumenti finanziari come i “futures” ovvero contratti a termine) e mercato fisico dell’oro.

    Nel “lontano” 1997, la London Bullion Market Association”, il piu’ importante mercato dell’oro a livello mondiale, rese nota la dimensione del “trading” dell’oro sulla propria piazza.

    La cifra era scioccante: 1.000 (mille) tonnellate di “Oro” erano negoziate attraverso la LBMA. 1.000 tonnellate di oro equivalgono a 32 milioni di once!!!

    Tieni presente che l’oro non e’ trattato solo a Londra; i maggiori mercati sono a New York, Tokyo, Bruxelles, Hong Kong, Dubai; poi a Singapore, in Turchia, nella Corea del Sud e altre decine di importanti piazze finanziarie.

    Ma restiamo all’esempio di Londra. Ammettiamo che sia il solo mercato ove si contratti l’oro (sia fisico che di “carta” – “paper gold”). E che l’oro trattato sia pari a 1.000 tonnellate al giorno (dato del 1997, pertanto obsoleto).

    L’oro e’ trattato sui mercati per ben 52 settimane all’anno. Pertanto avremmo un totale di oro trattato pari a 260.000 (duecentosessantamila) tonnellate annue. Equivalenti a 8,4 milioni di once.

    Il record di oro DA SEMPRE estratto dalle miniere del nostro pianeta e’ di 137.000 tonnellate (il dato e’ del 1997, per rimanere in tema). Cioe’, dalla notte dei tempi, da migliaia di anni fino ad arrivare al 1997, l’oro estratto e’ di sole 137.000 tonnellate; e sul mercato londinese ne “trattano”………..260.000 all’anno!!!

    Solo le banche centrali ne possiedono 31.400 (trentunomilaquattrocento) tonnellate (dato 1997).

    L’oro fisico comperato e venduto annualmente, sfiora le 5.000 tonnellate!

    Il mercato dell’oro fisico, e’ MENO del 2% dell’oro di “carta” totale in circolazione sui mercati sintetici “futures”.

    E’ logico concludere che, il mercato dell’oro fisico, e’ completamente guidato dal mercato dei derivati dell’oro di carta -“paper gold”.

    La chiave per comprendere il prezzo dell’oro, e’ capire quali sono i movimenti sul mercato dei derivati del metallo giallo.

    Il mercato dei derivati e’ un’industria multi-miliardaria. Una sorta di mega bolla speculativa che si e’ autoalimentata da decenni a questa parte. E’ un’industria che riesce a ricavare profitti dall’effetto leve (leverage). I mercati derivati non funzionano come le borse: tramite l’effetto leva dell’investimento si possono ottenere guadagni stratosferici (o perdite catastrofiche).

    Ciao

    Riccardo G.
    Analyst and Research
    http://www.deshgold.com

  17. correggo: 260.000 tonnellate di oro trattate all’anno, sono equivalenti a…….8,4 MILIARDI di once!!

  18. Questi dati sono impressionanti. Se non ho capito male la manipolazione ribassista attraverso i derivati consiste nell’aumentare l’offerta di oro per indurre il prezzo a scendere. Quindi l’offerta di oro è composta dal 98% di oro esistente sulla carta + 2% oro fisico.
    Su 100 once che compongono l’offerta 2 esistono mentre 98 esistono solo sulla carta. E’ corretto?

  19. E’ un gioco sporco.. Venerdi scorso Cipro stava già vendendo part delle sue riserve auree per l’accordo preso con la Troika suk salvataggio delle proprie banche.
    Indovinate chi ha venduto altre 400, e dico bene, 400 tonnellate di metallo in 2 tranche sempre il venerdi ? Merrill Lynch…

    Si esatto, la banca di investimenti statunitensi.. una prima trance da 100 tonnellate che ha scatenato il panico.. già la vendita di cipro del proprio metallo era iniziata e dopo circa 40 minuti la seconda tranche di altre 300 tonnellate e l’effetto di venerdi si è visto.

    Il lunedi inutile dire che il panico si era sparso ovunque.. e conosciamo ciò che è successo.

    Nonostante cio’, nulla nei fondamentali è cambiato e per questo riteniamo che queste siano delle fantastiche occasioni per accumulare oro ed argento a prezzi iperscontati.

    Un saluto a tutti voi.

    Simone Sestini
    Gold & Silver Sales Expert
    http://www.Deshgold.com

    • È sicuro sl 100% che la manipolazione su oro e argento esiste o è solo una supposizione?

      Se esiste e il comex andasse in default i prezzi andrebbero sulla luna.

  20. Salve,
    ho acquistato di recente dei piccoli lingotti di oro 999 presso un noto banco metalli italiano. Ho richiesto contestualmente la fattura per tale acquisto. Il banco metalli mi ha contattato chiedendomi se sarebbe andata bene anche la sola ricevuta fiscale. Sinceramente io chiesi la fattura nell’ipotesi di vendita dei lingottini in un lontano futuro, giusto per avere traccia del pagamento e poter pagare le giuste tasse sul capital gain eventuale. Sembra che loro abbiano insistito sul fatto che tra ricevuta fiscale e fattura (essendo io un privato) non c’era alcuna differenza nell’ipotesi di una futura vendita dei lingotti. E’ davvero così? VOi cosa consigliate fattura, ricevuta fiscale, o l’una vale tanto quanto l’altra?
    Grazie per la vostra attenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui può commentare solo chi è bravo in matematica :) Completa l'operazione.

 

 

Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
Barometro Oro: 13.Apr.2013

Questa settimana il mercato dei metalli preziosi (oro, argento, platino e palladio) ha risentito negativamente del cedimento delle quotazioni delle...

Chiudi