I trends della domanda di oro fisico di “Cindia”

I trends della domanda di oro fisico di “Cindia”

Cindia (in inglese “Chindia”), ovvero Cina e India, e’ l’aggregato delle due nazioni piu’ popolose del pianeta e sara’ destinato a divenire il nuovo centro del mondo, dove si decidera’ il futuro economico e politico del pianeta.

L’India e’ la piu’ grande democrazia del mondo: la Cina, uno Stato Autoritario ma con una classe dirigente in continuo mutamento, una propensione a dominare i mercati mondiali e a conquistare la leadership politica globale.

Nonostante il rallentamento economico sia in Cina che India, in atto dal 2008, e la forte crisi del settore immobiliare (solo in Cina), i due colossi Eurasiatici tendono a riflettere una crescita parallela  dei redditi e della propria classe media, nonostante in India si registrino  ancora forti disuguaglianze economiche, vaste sacche di poverta’ e vere e proprie aree sottosviluppate.

Cina e India stanno trainando la domanda mondiale di oro fisico.

Dal 2008 a oggi, le due nazioni hanno accumulato ben 15.000 tonnellate di metallo giallo (nel grafico sotto, in verde l’accumulo di oro dell’India, in rosso quello della Cina).

CHINDIAGOLDDEMAND

 

La Cina ha sorpassato l’India come nazione accumulatrice di oro esattamente nel 2013 divenendo la prima nazione per acquisti di oro (nel 2013 il Governo Indiano aveva scoraggiato le importazioni di metallo giallo, imponendo pesanti dazi sulle importazioni).

Cina e India non solo le uniche due nazioni ad avere fatto incetta di oro nei scorsi anni: il 2014, e’ stato un anno d’”oro” per le banche centrali a livello globale.

La Cina mira a divenire il piu’ grande “hub” mondiale per il commercio di oro fisico.

Il possesso di oro fisico, soprattutto per la Cina, e’ fattore geopolitico e geofinanziario: fare dello Yuan la prossima valuta di riserva globale.

Secondo l’Agenzia “Xinhua” la Cina e altre sessanta nazioni hanno costituito il piu’ grande fondo di oro fisico a livello planetario, sotto la tutela dello Shangai Gold Exchange, che mira a creare un proprio meccanismo di determinazione di prezzi dell’oro fisico.

La Cina e’ il piu’ grande estrattore/produttore di oro al mondo; il fondo costituito presso lo SGE, con un capitale iniziale pari a 16,1 miliardi di dollari, facilitera’ gli acquisti di metallo giallo, per le banche centrali dei paesi membri del fondo stesso.

Il fondo investira’ direttamente anche nelle compagnie minerarie che coopereranno con altre compagnie dei settori piu’ disparati (telecomunicazioni, informatica, edilizie, infrastrutturali ecc.) che saranno impegnate, nei prossimi decenni, nella costruzione della Nuova Via della Seta.

Approfondiremo in altri articoli l’importanza geopolitica di questo nuovo grande progetto infrastrutturale destinato a collegare la Cina con l’Europa Centrale e il Golfo Persico, facendo della Terra di Mezzo, il “dominus” dell’Eurasia, sancendo in modo definitivo, l’internazionalizzazione dello Yuan come valuta per le transazioni economiche e finanziarie globali.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Riccardo Gaiolini

Sono appassionato di mercati finanziari e di analisi intermarket. Amo integrare queste materie con lo studio della strategia geopolitica. Seguimi anche sul mio blog personale: newenergyhorizons.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui puo\' commentare solo chi e\' bravo in matematica :) Completa l\'operazione.

 

Compila il modulo qui sotto per accedere al Videoseminario gratuito

Capisco che posso decidere di non ricevere più le tue email
in qualsiasi momento e inviandoti una semplice email.
Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
barometro-oro-DeshGold
Barometro Oro: 13.Giu.2015

Quale potrebbe essere e perchè, il mese del 2015 di ripresa di forza delle quotazioni dell'oro.

Chiudi