DOVE TROVARE ORO: come estrarlo e farci un lingotto

Dove trovare oro. Come estrarlo e farci un lingotto?
Stai per rivivere l’affascinante processo di estrazione dell’oro.

Dalle miniere situate centinaia di metri sotto terra, fino al compratore finale.
Qual è il giro che fa l’oro?

Il World Gold Council ha registrato un meraviglioso video con tutti i passaggi della produzione. E noi lo abbiamo tradotto in Italiano per te.

Qui trovi il video (in Italiano) e al di sotto di esso troverai anche il testo (con delle aggiunte) per tua maggiore comodità.

Dove trovano l’oro, come lo estraggono e come ci fanno un lingotto?

La risposta è in questo video. Buona visione.

Attualmente ci sono quasi sei miliardi di cellulari collegati nel mondo, e allo stesso tempo altri sei miliardi vengono buttati. Si potrebbe quasi affermare che ci sono più cellulari che persone nel pianeta.

All’interno di questi cellulari c’è dell’oro! Al giorno d’oggi l’oro ha davvero un’ampia gamma di utilizzo, dalla medicina alla nanotecnologia.

Dove trovare oro: come è cambiata l’estrazione dell’oro?

Nel corso del tempo l’estrazione dell’oro ha subito un cambiamento importante, che va ben oltre ogni immaginazione. Le tecnologie utilizzate ai nostri giorni permettono di fare dell’industria dell’oro nel 21° secolo un’impresa moderna.

Andiamo in profondità, e cerchiamo di comprendere la vera storia di come viene prodotto l’oro.

Innanzitutto, dalle miniere in cui viene trovato, l’oro viene poi trasportato con un elicottero verso le destinazioni dove verrà lavorato e poi venduto.

Il video mostra le profondità di una miniera in Sudafrica. Il luogo da cui l’elicottero comincia il suo carico. L’oro viene trovato molto più in profondità di quella che è la zona di atterraggio dell’elicottero…

All’interno della miniera, dove i tunnel possono arrivare anche fino a cinque chilometri di profondità, i gradi centigradi possono salire anche fino a 50, ma grazie al sistema di aria fredda che viene pompata continuamente nel tunnel, il lavoro dell’estrazione dell’oro è molto più sopportabile.

Coloro che lavorano in una miniera d’oro rappresentano una forza lavoro altamente qualificata, i benefici sociali ed economici che sia le nazioni che le comunità ne ricavano è di rilevante importanza.

Dove trovare oro: miniere a cielo aperto 

Non esistono soltanto miniere con tunnel in profondità ma anche miniere a cielo aperto (che vengono create quando l’oro si trova in superficie). In questi casi il tipo di sacrificio richiesto per l’estrazione dell’oro è diverso.

Cosa occorre per estrarre l’oro dal materiale grezzo?

E’ necessario svolgere dei complicati passaggi chimici che richiedono tempo ed estrema attenzione.

Vediamo insieme però alcuni importanti dettagli. La maggior parte dell’oro, al giorno d’oggi, si trova in particelle microscopiche all’interno delle rocce, che naturalmente sono invisibili all’occhio umano.

Ogni tonnellata di minerale grezzo produce meno di 10 grammi d’oro circa. L’estrazione comincia con la frantumazione e la lavorazione del minerale.

Nella miniera mostrata nel video, questo lavoro è svolto da enormi tamburi, che fanno sì che la roccia poi venga frantumata in granelli e mescolata con l’acqua per formare un impasto.

L’impasto, a sua volta, viene pompato in enormi serbatoi per la prossima fase, quella più importante del processo di estrazione. Alcune quantità ridotte di cianuro vengono inserite con cautela dentro la cisterna per formare una soluzione molto diluita.

La sicurezza per effettuare il processo in ogni sua fase è molto importante e le miniere moderne hanno delle regole ferree che servono a prevenire danni alla salute e all’ambiente; l’utilizzo del cianuro ad esempio è affidato ad un responsabile che lo versa all’interno della cisterna, filtrando l’oro dal minerale grezzo.

Perché viene utilizzato il cianuro? Semplice, il cianuro, “Cn” in questo caso, è uno dei pochi elementi chimici in grado di dissolvere l’oro. A seguito di questa fase vengono poi aggiunte delle piccole scaglie di carbonio che intrappolano l’oro alla soluzione separandolo dalle altre impurità.

I granelli di carbonio usati in questa miniera vengono presi dai gusci di cocco che non viene utilizzato. Questa è parte dell’operazione che rende la produzione d’oro il più sostenibile possibile.

Il carbonio viene riciclato dopo che l’oro viene dissolto di nuovo nella soluzione creando un processo che viene chiamato “eluizione“.

Questa soluzione viene trattata con l’elettrolisi, un processo secondo il quale una corrente elettrica fa depositare nell’elettrodo negativo dell’oro il catodo; se quel materiale estratto dal catodo fosse messo nella fonderia, si creerebbe un effetto devastante: un’enorme esplosione.

Successivamente il metallo viene pressato e asciugato, ed infine la tavoletta d’oro asciugata viene inserita nella fornace per essere sciolta.

Nel metallo puro dentro la fornace viene aggiunto un flusso chimico per separare l’oro. L’oro sciolto è però uno degli elementi più pesanti che ci siano, infatti tende ad affondare in basso.

Nel corso del processo durante il quale si cerca di separare l’oro da altre sostanze, il prezioso metallo dorato è l’ultimo ad uscire. Questo significa che solo i lingotti che risalgono su sono oro, il resto sono scorie e quindi non sono considerabili.

Le persone che versano i lingotti sono incredibilmente abili: dal modo in cui la fiamma cambia colore, capiscono quando l’oro sta per uscire. Si tratta di un processo di riconoscimento delicatissimo.

L’oro è quasi pronto ed è prezioso. Ogni lingotto é chiamato “Doré Bar”. È puro oltre i 18 carati e vale oltre un milione di dollari.

Tutte le 171.000 tonnellate d’oro scavate sono ancora oggi in circolazione. Potrebbero entrare in un cubo della grandezza di venti metri.

La Doré Bar viene infine pulita e lucidata. L’ultimo lavoro che resta da fare è il seguente: ogni lingotto viene contrassegnato con un unico numero e codice a barre.

L’oro dalla miniera viene portato via per essere raffinato ed utilizzato per creare oggetti come i gioielli, infatti quasi la metà dell’oro trovato viene usato per creare gioielli.

Il resto, viene tenuto per fare investimenti in in tecnologie vitali per il 21° secolo.

Per comprare oro fisico dai rivenditori più sicuri al mondo ai prezzi più bassi sul mercato e per capire come conservarlo nel modo giusto, guarda ora il videoseminario che scarichi da questa pagina.

 

Disclaimer: Non è data nessuna garanzia. Sei il solo responsabile per qualsiasi azione decidi di avviare sul mercato. Le informazioni sono fornite con intento sincero e secondo i nostri studi e metodologie.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Staff DeshGold

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui può commentare solo chi è bravo in matematica :) Completa l'operazione.

 

 

Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
Perchè l’oro non sta facendo nella pratica, ciò che dovrebbe fare in teoria

La presidenza di Donald Trump e le incertezze relative alla sua amministrazione hanno dominato il mercato sin dalla sua elezione...

Chiudi