La fame d’Oro della Cina

L’import di oro fisico della Cina aumenta nel mese di Maggio 2012, in concomitanza con il fatto che il gigante asiatico sta diventando il primo utilizzatore del metallo giallo a livello mondiale.

Da Bloomberg News: https://www.bloomberg.com/news/2012-05-08/china-s-gold-imports-advance-as-country-may-become-biggest-user.html

Domanda di Oro: la fame Cinese

 

Nel primo quadrimestre di quest’anno, l’import di oro fisico della Cina proveniente da Hong Kong, supera di ben sei volte l’import dell’anno precedente nel medesimo periodo. E’ sempre più evidente (e i dati lo confermano) che il paese del Grande Drago sta rimpiazzando l’India come maggiore consumatore del metallo giallo su base annua a livello mondiale.

Secondo i dati del Dipartimento di Statistica del Governo di Hong Kong, l’import da Hong Kong è balzato di 135,53 tonnellate tra Gennaio e Marzo, con un incremento di 19,729 tonnellate nel primo periodo dell’anno. I dati su base statistica dimostrano che le spedizioni navali inerenti il metallo prezioso in entrata perla Cina, sono aumentate del 59% da febbraio.

La domanda di oro fisico è incrementata nella seconda più grande economia mondiale, in concomitanza con un repentino aumento delle imposte sugli immobili, aumento varato dal governo per imporre un freno all’attività speculativa nel settore immobiliare.

La Cina sta divenendo il secondo maggiore utilizzatore del metallo prezioso su scala mondiale secondo una previsione del World Gold Council. Lo scorso anno, la domanda totale dell’India raggiunse le 933,4 tonnellate (incluso il comparto lusso & gioielli), subito dietro la Cina con una domanda totale di 769,8 tonnellate.

Ci attendiamo un altro anno di grandi acquisti di metallo prezioso da parte della Cina, del resto i recenti numeri confermano quanto sto affermando” riferisce Nick Trevethan, Senior Commodities Strategies presso Australia & Nuova Zelanda Banking group Ltd, “tassi di interessi negativi o vicini allo zero a livello di banche centrali mondiali manterranno la domanda di oro veramente solida, robusta e forte“.

L’oro ha perso il 15% rispetto al record raggiunto nel Settembre 2011 pari a una quotazione di US $ 1.921,15 per oncia; calo dovuto al contestuale aggravarsi della crisi del debito sovrano nell’Eurozona e alle ridotte aspettative di allentamento monetario da pare della Federal Reserve.

La prospettiva di ritrovare la Cina in cima alle classifiche degli stati acquirenti di metallo giallo riflette il fatto che il paese del Grande Drago sia in forte ascesa economica e geo-politica. Il PIL pro-capite interno è più che duplicato rispetto al 2.000 secondo i dati della Banca Mondiale. Il paese è anche il più grande consumatore di rame e il maggio produttore di acciaio.

Le quantità di oro destinate alle zone centrali della Cina sono balzate a oltre 62 tonnellate solo nel mese di Marzo. A febbraio le importazioni da Hong Kong erano stimate sulle 40 tonnellate rispetto alle 9 di gennaio, un’ascesa irresistibile secondo i dati statistici della Camera di Commercio di Hong Kong.

Le importazioni di oro da Hong Kong sono un chiaro segnale del fatto che la Cina sta accumulando metallo prezioso per alimentare le proprie riserve“, riferisce a febbraio un broker della Sharp Pixley Ltd, una società finanziaria con sede a Londra.

Il paese del Dragone starebbe accumulando riserve strategiche di oro per il lungo termine; questa tattica sarebbe in atto da più di due anni a questa parte. Le riserve in oro della Cina sono stimate essere in 1.054 tonnellate.

L’estate è una stagione di bassi consumi per il metallo giallo” sostiene Liang Ruian, Direttore della Pinpoint Investment Consulting Ltd, a Pechino. “Osserviamo una crescita dei consumi anche in questa stagione: a riprova e a conferma dell’attuale tendenza all’accumulo di oro da parte della Cina“.

Tassi di Interesse reali negativi e influenza sul prezzo dell’Oro

 

Nei primi tre mesi del 2012 le Autorità Monetarie Centrali della Cina hanno portato i tassi ufficiali di sconto all’8% nel tentativo di frenare la speculazione sul mercato immobiliare.

L’inflazione registrata a Marzo era pari al 3,6%, sotto al target governativo stabilito al 4%. I tassi di interesse reali sono negativi, in quanto la percentuale di interesse pagata ai depositanti di fondi è sicuramente inferiore al tasso d’inflazione.

Il Ministro indiano delle Finanze, Pranab Mukheriee ha dichiarato proprio ieri che starebbe ritirando il proprio appoggio all’introduzione di un’accisa addizionale da applicare sugli acquisti di gioielleria, fiducioso che le prospettive di acquisti di metallo giallo da parte dell’India rimangano stabili quest’anno. Le importazioni in Aprile hanno raggiunto il picco di 30 – 35 tonnellate (rispetto alle 90 tonnellate totali dell’intero anno scorso) – i dati provengono dalla Bombay Bullion Association –

La forte domanda proveniente dalla Cina sosterrà i prezzi dell’oro, costituendo una valida resistenza al ribasso dei prezzi stessi” riferisce James Steel analista presso HSBC Securities (USA), che aggiunge “riteniamo inoltre, che una ripresa della domanda di oro proveniente dall’india costituirebbe un forte fattore di supporto al rialzo ai prezzi dell’oro“.

Appare sempre più evidente che all’ascesa economica e geo-politica della Cina, corrisponda un aumento dell’acquisto di metallo giallo per costituire riserve strategiche di lungo periodo in modo tale da rafforzare la propria autonomia nelle politiche monetarie.

Come scritto qualche tempo fa: Chi possiede l’oro detta le regole

 

 

 

Disclaimer: Non è data nessuna garanzia. Sei il solo responsabile per qualsiasi azione decidi di avviare sul mercato. Le informazioni sono fornite con intento sincero e secondo i nostri studi e metodologie.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Riccardo Gaiolini

Appassionato di mercati finanziari e di analisi tecnica intermarket, integro queste materie con lo studio della strategia geopolitica, estendendone i concetti in un’unica materia interdisciplinare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui può commentare solo chi è bravo in matematica :) Completa l'operazione.

 

 

Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
Investire in Argento: esplosione di prezzo imminente?

Era il 29 Aprile del 2011 quando il prezzo dell'Argento arrivo' a sfiorare i 50$ l'oncia prima di iniziare un...

Chiudi