Che cos’e’ il valore?

Mike Maloney, l’autore del best seller “Guida per investire nell’oro e nell’argento”, ci ha insegnato che quando tutto sembra aumentare, che si tratti di obbligazioni, immobili, merci e praticamente ogni genere di investimento che si riesce a immaginare, devi fermarti e chiederti:

Dov’e’ il vero valore?

 

Mentre scrivo la stampa finanziaria internazionale sta strombazzando dei nuovi massimi raggiunti dagli indici azionari mondiali dal 2007 a oggi: Standard & Poor’s 500, Nikkei, Toronto Stock exchange ecc.

Ma l’unico motivo per cui (apparentemente) gli indici azionari stanno salendo e’ che la Federal Reserve (e le altre Banche Centrali a ruota) stanno pompando dollari (e altre valute) sui mercati. Il riflesso di cio’ e’ che attivi come le azioni stanno aumentando di prezzo.

Per avere un quadro reale di cio’ che sta accadendo con le azioni devi “misurare” gli indici azionari con “cose” e non con le  valute in cui sono espresse.

Puoi, per esempio, confrontarle con once d’oro. Allora ti accorgerai che mentre gli indici azionari sono in aumento in relazione al dollaro (e alle altre valute di riferimento per quanto riguarda indici non americani), se misurati con “denaro reale“, ovvero in metallo giallo, il loro valore e’ in declino!

Nel grafico qui sotto, mostriamo la performance misurata in grammi oro dell’indice statunitense Standard & Poor’s 500 dal 2006 a oggi:

 

Qui invece la performance in grammi d’oro dell’indice Nikkei 225 dal 2006 a oggi:

 

In quest’altro la performance in grammi d’oro dell’indice canadese Toronto Stock Exchange (TSX) dal 2000 a oggi:

Infine, la performance dell’indice australiano ASX misurato in grammi d’oro dal 2002 a fine gennaio 2013:

 

Perche’ tutti pensano che gli indici azionari stiano rialzandosi dal 2007 e toccando i vertici di quotazione quando e’ vero il contrario? La risposta e’ l’inflazione. Anche se i  prezzi degli indici azionari stanno aumentando, il loro valore sta crollando.

La vera chiave per un investimento di successo sta nel comprendere il reale valore dell’asset (o degli assets) in cui si intende investire. Ovvero dovete evitare di misurare il valore degli attivi con la vostra valuta di riferimento.

Se prendete come riferimento l’unita’ di misura oro, dovete comprendere quante cose il metallo giallo riuscira’ ad acquistare. Non importa il  prezzo dell’asset che state considerando, bensi’ il suo valore reale.

Se misurate in valuta, le cose aumentano di prezzo, ma non e’ detto che aumentino anche di valore.

 

 

Disclaimer: Non è data nessuna garanzia. Sei il solo responsabile per qualsiasi azione decidi di avviare sul mercato. Le informazioni sono fornite con intento sincero e secondo i nostri studi e metodologie.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Riccardo Gaiolini

Appassionato di mercati finanziari e di analisi tecnica intermarket, integro queste materie con lo studio della strategia geopolitica, estendendone i concetti in un’unica materia interdisciplinare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui può commentare solo chi è bravo in matematica :) Completa l'operazione.

 

 

Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
Barometro Oro: 09.Feb.2013

Il Presidente degli USA, Barack Obama, ha sollecitato ai leaders del Partito Repubblicano e Democratico di ricercare una soluzione per...

Chiudi