Salvate l’oro della Svizzera (che utile!)

E’ di 16,1 miliardi di franchi l’utile del primo semestre 2014 della Banca Nazionale Svizzera (BNS).

L’utile e’ stato registrato grazie alle plusvalenze sulle riserve auree detenute (3,5 miliardi di franchi) e sulle riserve valutarie (12,6 miliardi di franchi).

Quello che mi importa sottolineare circa i risultati del primo semestre della BNS e’ che l’utile dell’istituzione elvetica e’ una questione di interesse pubblico a causa dell’iniziativa popolare “Salvate l’oro della Svizzera”. 

L’oro e’ un’importante voce del bilancio della BNS che ne permette di mantenere in attivo i conti, ma le riserve auree della BNS sono ridotte a solo 1.040 tonnellate.

Tra il 2001 e il 2006 – soprattutto su pressioni estere (dagli USA) – la BNS vendette ben 1.300 tonnellate di oro sul mercato. Negli anni successivi ne vendette altre 250 per acquistare valute straniere.

Il Comitato “Salvate l’oro della Svizzera“, con la propria iniziativa, chiede:

  • che la BNS termini definitivamente ogni alienazione delle proprie riserve auree
  • che l’oro della BNS torni a essere immagazzinato in Svizzera (attualmente il 20% dell’oro svizzero e’ detenuto presso la Banca d’Inghilterra e il 10% dalla Bank of Canada)
  • che la BNS detenga almeno il 20% dei suoi attivi sotto forma di oro fisico

L’iniziativa popolare tende a circoscrivere la facolta’ della BNS di alienare l’oro del popolo svizzero a mantenere la sua capacita’ di azione e conservare l’indipendenza della politica monetaria svizzera a a beneficio di nazioni e istituzioni straniere (per esempio……..i soliti USA).

 

 

Disclaimer: Non è data nessuna garanzia. Sei il solo responsabile per qualsiasi azione decidi di avviare sul mercato. Le informazioni sono fornite con intento sincero e secondo i nostri studi e metodologie.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Riccardo Gaiolini

Appassionato di mercati finanziari e di analisi tecnica intermarket, integro queste materie con lo studio della strategia geopolitica, estendendone i concetti in un’unica materia interdisciplinare.

4 COMMENTI

  1. Ottimo articolo !!

  2. Filomeno, batti un colpo….oro a 1281…..cosa ne pensi?

    • purtroppo a me risulterebbe che stamani l’abbia anche rotto (1279) se sbaglio fatemelo sapere perché è importante come ho scritto al commento 12 di “Cause e origini dell’inflazione (quarta parte)”, leggilo e capirai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui può commentare solo chi è bravo in matematica :) Completa l'operazione.

 

 

Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
Cause e origini dell’inflazione (quarta parte)

Lo studio di 5 casi storici ci insegna che - in mancanza di valide riforme economiche e delle strutture pubbliche...

Chiudi