Fino a quale prezzo potranno spingersi al ribasso le quotazioni dell’oro?

Credo che le quotazioni del lingotto si stiano approssimando ai minini del suo ciclo ribassista, ciclo iniziato esattamente a inizio Settembre 2011 quando l’oro tocco’ il picco massimo dei suoi prezzi ($1.920,00 per oncia).

Il prezzo dell’oro registrato venerdi’ sera e’ in calo del 15% rispetto al picco di marzo ($1.379,00 per oncia) ed e’ in ribasso del 39% dal “top” delle quotazioni toccato a Settembre 2011.

Come avevo gia’ esposto nel barometro di sabato, il settore minerario aurifero – a causa delle persistenti contrazioni di prezzo delle quotazioni del lingotto – e’ sottoposto a stress finanziari crescenti e non piu’ sostenibili per lunghi lassi temporali.

Gia’ un anno e mezzo fa (aprile 2013), Bloomberg riportava la notizia che il settore aurifero presentava gravi difficolta’ a remunerare il capitale investito con quotazioni dell’oro a $1.300,00 per oncia.

Nonostante gli enormi contenimenti (leggi: riduzioni di costi diretti e indiretti) attuati dalle aziende minerarie aurifere per fronteggiare il ribasso del prezzo del metallo prezioso, il settore (nella media) e’ in grado di produrre utili operativi solo se il prezzo dell’oro si mantiene abbondantemente sopra i $1.400,00 per oncia.

I principali produttori del settore (Goldcorp, AngloGold Ashanti, Kinross e Newmont Mining) sono gia’ stati costretti a tagliare i budget relativi all’esplorazione e sviluppo di nuove miniere.

Ma non solo gli utili operativi del settore sono in netto calo: e’ in aumento il sovraindebitamento delle aziende minerarie.

Sai che cosa significa il rapporto Debito/EBITDA?
(Per EBIDTA si intende il “marigine operativo lordo” ovvero il reddito lordo di un’azienda).

E’ un rapporto finanziario che misura la capacita’ di un’impresa di estinguere il debito contratto. Un elevato rapporto Debito/EBITDA segnala un’eccesiva esposizione al debito da parte dell’azienda.

Se dai un’occhiata al grafico qui sotto (fonte: Bloomberg intelligence  su Company Reports) ti accorgerai come, dal 2012 al primo semestre 2014, il rapporto Debito/EBITDA delle maggiori (Senior) aziende minerarie aurifere sia esploso di un 640%!

EBIDTAGOLDMINERS

Quindi il settore minerario e’ soggetto a un duplice ma letale “stress finanziario”: utili in calo e peso eccessivo del debito.

Gli attuali prezzi dell’oro e il sovraindebitamento del settore non sono a lungo sopportabili.

A livello personale, come gia’ spiegato nell’ultimo Barometro, ritengo che i livelli di prezzo minimi del ciclo attuale possano spingersi entro e non oltre la forbice tra $950,00 e $1.000,00.

L’attivita’ estrattiva e’ sostenibile, sul medio-lungo periodo, solo se le quotazioni dell’oro (come abbiano documentato)  rimangono stabili e abbondantemente sopra i $1.400,00 per oncia.

Se il prezzo dell’oro dovesse approssimarsi ai livelli di cui sopra, il settore aurifero sara’ costretto a ridurre drasticamente l’estrazione per sostenerne le quotazioni pena il “default” del settore stesso.

Non dimentichiamo, oltretutto, che le ultime miniere d’oro scoperte negli ultimi cinque anni sono situate in nazioni ad elevato rischio ecologico e con scarse infrastrutture: entrambi questi fattori richiedono ingenti investimenti da parte delle aziende del settore per rispettare i vincoli ambientali e per estrarre oro con le tecnologie piu’ avanzate.

Infine: siamo ormai prossimi al “picco dell’oro” (Peak Gold) come abbiamo gia’ documentato.

Pertanto nei prossimi anni il settore aurifero andra’ incontro a una crisi storica dell’attivita’ estrattiva la quale richiedera’ sempre maggiori investimenti a fronte di una produttivita’ sempre piu’ scarsa.

Conclusione: ritengo che siamo vicini ad una occasione d’acquisto di oro a prezzi unici.

 

 

Disclaimer: Non è data nessuna garanzia. Sei il solo responsabile per qualsiasi azione decidi di avviare sul mercato. Le informazioni sono fornite con intento sincero e secondo i nostri studi e metodologie.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Riccardo Gaiolini

Appassionato di mercati finanziari e di analisi tecnica intermarket, integro queste materie con lo studio della strategia geopolitica, estendendone i concetti in un’unica materia interdisciplinare.

20 COMMENTI

  1. Buongiorno a tutti. Innanzi tutto voglio dirvi che vi leggo da anni ma fortunatamente non ho ancora comprato un’oncia d’oro. Ora vorrei gentilmente chiedervi: Non credete che all’eventuale raggiungimento dei prezzi dell’oro dei target da voi indicati ci possa esserci si un grosso rimbalzo ma poi i prezzi possano tornare a scendere?
    Obiettivamente il segnale sicuro di ripresa del rialzo lo avremo solo alla rottura del massimo precedente a quota 1921. Grazie a tutti per la vostra gentilezza e squisitezza.

    • Ciao Anita,
      con riferimento al tuo quesito, sto scrivendo un articolo che rispondera’ (o tentera’ di rispondere) al futuro andamento di tutte le materie prime in generale, cui l’oro e’ correlato a titolo di “indicatore anticipatore”. Dovrei riuscire a pubblicarlo settimana prossima, sto “mettendo insieme” dati e concetti.

      Ciao

      Riccardo Gaiolini
      Analyst & Research
      http://www.deshgold.com

      • Grazie Riccardo, lo leggerò con molta attenzione come al solito.Un saluto e buona giornata.

    • Potresti attendere anche il raggiungimento del picco precedente da te indicato per essere più sicura. In tal caso però il tuo margine di guadagno sarà minore poichè perdi tutta la plusvalenza dal minimo fino a tale soglia. Nel contempo però sarai per lo meno sicura che sia in fase di salita.

      • Grazie Andrea, ti ammiro molto per la determinazione che hai mostrato in questi anni.
        Io ancor oggi non sono sicura se acquistare o meno oro.

  2. per me a 1900 ci arriverà in beve tempo…e penso di sapere anche la data di ripartenza…..

  3. Anita, quindi tu compreresti solo a 2000???? ma che dici???? siamo a 1100….e per essere sicuro compro a 2000??? e se a 2000 questro ridiscende che fai????mahhh

    • Probabilmente non mi sono spiegata bene, ho detto che la certezza del rialzo l’abbiamo solo alla rottura del massimo precedente. Se questo non venisse rotto avremo avuto solo un gran rimbalzo (quando partirà ) ma non un rialzo.
      Sicuramente aLmomento opportuno cercherò di acquistare oro e argento anche attraverso ETF. Ciao e scusami per la mia cattiva spiegazione.

  4. Antonio non fare l’egoista condividi le tue idee riguardo alla ripartenza dell’oro 😉
    Se fossi in Anita dividerei il mio capitale in 30 parti uguali e poi investirei ogni parte una volta al mese per 30 mesi. Cosi sarei effettivamente tranquillo!

  5. Tornando all’esempio fatto da Donato, mi esce un valore del minimo che si dovrebbe approssimare a 930 USD.Possibile così basso?

  6. Buon pomeriggio a tutti, belli e brutti!!!
    Ad Anita: ci leggi da anni ma fortunatamente non hai comprato ancora un oz che sia una di oro fisico. Uhmmm…Un modo elegante da parte tua per dire: meno male che non sto appresso alle fregnacce che ci propinano sti buzzurri. Li leggo certo, ma…per non sbagliare faccio il contrario di quello che dicono.

    Ma siccome, oltre che elegante, sei stata gentile nella richiesta dei consigli, provo a dartene uno io, ovviamente a modo mio:
    s Nicol cacav nu mmuriv (ovvero: Se Nicola avesse defecato, a quest’ora sarebbe ancora in vita – è un detto delle mie parti); detto che, in altri termini suona più o meno così:
    inutile chiudere la stalla a buoi ormai fuggiti.

    Se metti in conto un rialzo dell’oro partendo dal precedente massimo a 1921, dimmi, forse che dalle quotazioni attuali fino a 1921 non è legittimo parlare di rialzo?
    Ma poi, scusa, metti in conto oro a 1921 e ti preoccupi se sia il caso o meno di fare una puntatina? Boh…lascia perdere, che la vita è fatta a scale; c’è chi le scende, c’è chi le sale. E guarda un pò, c’è pure chi fa entrambe le cose. Ipse dixit

    Ad Andrea invece mi sento di dire questo:
    per come si son messe le cose, niente di strano che l’oro sfondi al ribasso i mille dollari, per una serie di motivi di cui ti elenco i principali:

    1. Le Banche Centrali hanno bisogno dannatamente di oro per rimpinguare i forzieri, ossia per avere uno straccio di credibilità finanziaria; con il giochino della vendita massiccia, previa telefonata, dell’oro di carta, riescono come al solito, ad abbassare le quotazioni per ricomprare a sconto, di tanto in tanto, l’oro vero;
    2. Sono in giro distribuiti per il mondo alcuni contratti emessi da alcune banche che riportano una clausola bizzarra: restituiamo il capitale senza gli interessi se il gold scende sotto i mille dollari. Che si verificasse questa condizione quando furono emessi questi contratti era pressoché inimmaginabile (l’oro quotava allora 1700 dollari circa). Col senno di poi sono piene le fosse…venghino siori venghino, non c’è trucco non c’è inganno;
    3. Il rapporto gold/silver al momento è 75, altissimo. Delle due l’una: o l’argento si intestardisce e prende la tangenziale in salita, oppure…l’oro continua la sua poco tranquilla discesa verso gli…inferi. 930 è il risultato del tuo calcolo. Può essere…
    Alla prossima

    • Grazie Donato per la tua celere risposta. Mi è piaciuta molto la tua profezia della “discesa dell’oro verso gli inferi”. Come ho già detto altre volte in precedenza, ribadisco che avresti dovuto fare il commediografo. Forse, scherzando, ti sarebbe riuscita meglio quest’arte anzichè quella di intestardirti sui pronostici dell’oro!

      • A onor del vero non ho profetizzato nulla…

        Ho detto che:
        a. o l’argento sale
        b. o l’oro continua a scendere

        Tranquillo Andrea, non mi intestardisco mica!

  7. Anita, Anita, mi ricordi qualcuno che scrive i commenti in altri post…….ehhhhhh?
    facciamo finta di niente????

    • Ciao Antonio, io mi chiamo Anita e non scrivo su altri blog al momento.
      Se per tè è un problema posso registrarmi su Deshgold con un altro nome, ad esempio Maria. E se un’altra Maria scrive su un altro blog cosa faccio?
      Comunque anche se fossi la stessa Anita non credo che avrei commesso alcun reato.
      Voglio dirtela tutta adesso: Secondo me tu hai dei grossi problemi psicologici (che sia forse colpa dell’oro?). Ciao Antonio e #staisereno#.

  8. Attenzione. Candela settimanale long, siluro su giornaliero, rimbalzo su banda mensile. Trend da febbraio che agiva da supporto che ha tenuto (o meglio bucata e recuperata). Divergenza su oscillatori settati veloce. Questo è il primo segnale long da giugno 2013. Lo stesso dicasi sull’argento. Saluti.

  9. Il minimo in € del 06/11/14 (29,325) ha fatto il paio con il minimo del 02/06/14 (29,275).
    Sembra che un’Onda2 sia esaurita e stia partendo un’Onda3.
    Per il Medio propabilmente salira’, ma stiamo ancora nel pieno della correzione del Cycle.

  10. Grazie dei commenti, preziosi quanto l articolo.
    Sono ignorante e proveniente da tutt altro campo ma la GoldSilverGuide mi sta appassionando alla questione e investiro non appena mi faccio le idee chiare e una consulanza ad hoc.
    Nel frattempo tempo e voglia permettendo , potete tradurmi veramente terra-terra l ultimo commento di BULLFIN ?

    Alfredo, parli di Onda3 nel senso che salira’ a tuo avviso ma per riprendere poi la discesa onda per onda fin sotto i 1000 ? fino ad oggi le onde per me erano solo su questioni marine…ahah

    Attenderei la quotazione sotto i 1000 per costruirmi la prima linea e poi valutare il resto dell investimento della mia cifra a disposizione.

    Grazie

  11. Rocco, in effetti sono simili alle onde del mare, e come quelle possono travolgerti (a me e’ successo). Comunque (ma non perdere mai di vista che di ipotesi si tratta) potra’ salire oltre Onda3, fino a rivelare quell’Onda B che contiene tutti i movimenti che seguiamo dal 31/12/13, per poi virare in direzione opposta, proprio come le onde del mare fanno al mutare della direzione dei venti. Se le cose dovessero procedere come ora immagino, non so dirti se scendera’ sotto i 1000 dollari, per due ragioni: 1) mi sembra gratuito lanciarsi in previsioni del genere e 2) seguo le quotazioni in €, quindi per me il discorso e’ sempre relativo al cambio del momento. Invece cerco di individuare un trend, se a rialzo o a ribasso, e riuscirci sarebbe gia’ un’ottima cosa. Quello attuale mi sembra a rialzo, ma fra qualche mese potrebbe esserci uno scivolone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui può commentare solo chi è bravo in matematica :) Completa l'operazione.

 

 

Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
Barometro Oro: 01.Nov.2014

Nella puntata di queste settimane ci poniamo e rispondiamo a un quesito fondamentale: fino a che punto potranno spingersi al...

Chiudi