Non vogliamo la guerra!

Ciò che sta accadendo in Ucraina è sotto gli occhi del mondo.

Venti di guerra soffiano sulla Crimea e nel nord est dell’Ucraina.

La Cancelliera Merkel in un colloquio telefonico con il Presidente USA ha affermato che Putin vive ormai fuori dalla realtà. La Borsa russa ieri ha perso circa il dieci per cento del suo valore.

La Valuta ucraina ha perso il 50 % rispetto all’oro nel solo 2014. Anche le banche stanno velocemente chiudendo i rubinetti nel Paese, concedendo i prelievi con il contagocce. E’ un fatto che la “nostra” Unicredit abbia limitato i prelievi agli sportelli ucraini a circa 100 € al giorno.

Un’invasione delle armate russe del Paese ex URSS più europeo di tutti pare imminente. Ancora non è stato sparato un colpo, ma gli ultimatum sono stati impartiti.

Torna alla mente l’invasione dell’Afghanistan nel dicembre del ’79. Oggi come allora la Russia è isolata. Fu nel 1980 che oro e petrolio raggiunsero i rispettivi picchi.

Un piccolo assaggio di quanto accadde più di trent’anni or sono lo abbiamo avuto ieri, con il petrolio a 110 dollari al barile e l’oro che ha spiccato un balzo sopra 1350 $/oz.

Si tratta di un monito, che deve essere ascoltato. In fasi come queste l’oro e’ sempre piu’ bene rifugio. E’ sempre stato così, lo sarà ancora.

 

Disclaimer: Non è data nessuna garanzia. Sei il solo responsabile per qualsiasi azione decidi di avviare sul mercato. Le informazioni sono fornite con intento sincero e secondo i nostri studi e metodologie.

Hai apprezzato l'articolo? Condividi o commentalo:

L'autore: Roy Reale

L’intera storia della scienza è stata una graduale presa di coscienza del fatto che gli eventi non accadono in un modo arbitrario ma che riflettono un certo ordine sottostante. E’ mia ferma convinzione che questo ordine sia presente anche nei mercati finanziari. Ciò che mi muove sono la sete di verità e la voglia di andare a fondo nell’approfondire il codice che dà ordine ai mercati.

3 COMMENTI

  1. Ottimo richiamo alla memoria e giusto monito contro la guerra. Sembra incredibile che la storia si ripeta uguale a sè stessa. Personalmente preferisco rinunciare alla salita dell’oro piuttosto che vedere un’altra guerra. Non ho potuto informarmi sulle vicende in corso per poca disponibilità di tempo.

  2. Ho trovato questo: http://corrieredellacollera.com/2014/03/04/crisi-ucraina-allest-niente-di-nuovo-la-n-a-t-o-di-fronte-al-solito-psicodramma-la-guerra-la-deciderebbe-lamerica-ma-verrebbe-fatta-in-europa-di-antonio-de-martini/
    e questo:
    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=13020
    Non è per essere sempre contro gli USA ma sono stanco di vedere ripete dinamiche d’informazione ormai viste e riviste. La guerra in Libia dovrebbe farci vergognare … o mi sbaglio?

  3. Secondo me tra 5-6giorni viene superata la resistenza di 1360 oppure manchera proprio un poco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qui può commentare solo chi è bravo in matematica :) Completa l'operazione.

 

 

Username
Password

Design by Andrea Leti

Leggi articolo precedente:
Barometro Oro: 01.Mar.2014

L'oro ha raggiunto un massimo di 1.346,60 per oncia martedi', per poi ritracciare al ribasso, chiudendo a $1.326,00, in rialzo...

Chiudi