Riapertura straordinaria delle iscrizioni al
Backstage con uno sconto del 55% (fino al 6 giugno)

COMMODITIES
EXPLOSION

Entra nel gruppo, unisciti a chi lavora sui mercati da anni
e vivi dai posti di comando la primavera
delle materie prime

Attenzione! Se hai partecipato ad uno dei Summit Impatto Reale, oggi e fino a mercoledì 6 giugno hai l’opportunità esclusiva di approfittare della straordinaria riapertura del Backstage e iscriverti ad un prezzo a cui non sarà mai più offerto in futuro.

Il Backstage è l’esclusivo gruppo Telegram in cui condivido in tempo reale, con un gruppo di investitori che lavora da anni sui mercati, i segnali operativi di ingresso e uscita da un investimento con l’obiettivo di spremere dal mercato fino all’ultima goccia di profitto e far esplodere il saldo del tuo conto corrente.

Ciao da Roy!

Come avrai appreso dalla tua partecipazione ad Impatto Reale, le materie prime hanno già messo un piede nella primavera di Kondratieff. Sono dunque maturi i tempi per un corposo rialzo di tutto il comparto commodities.

Se vuoi viverlo dai posti di comando e approfittare di questa opportunità per far letteralmente esplodere il saldo del tuo conto corrente, fai in modo di ritrovarti anche tu nel gruppo Telegram Backstage prima che sia troppo tardi!

Grazie all’app di messaggistica istantanea di telegram su cui si basa, in Backstage riesco ad avere un contatto rapido con gli iscritti e condividere con loro i segnali delle operazioni più veloci e repentine che genera il mercato. Nel gruppo, infatti, riesco a comunicare ai partecipanti esattamente ogni singola mossa che attuo sul mercato: dalla gestione del rischio sulla posizione acquisita alla condivisione delle strategie che adotto per generare rendimenti che spesso superano il +10% per singola operazione.

La buona notizia che ho per te è che oggi, in via del tutto eccezionale, hai una seconda chance per poter entrare a far parte di questo speciale gruppo di traders, assicurandoti dei privilegi che in futuro non saranno riproposti o avvicinati  nemmeno lontanamente.

Come avrai avuto modo di sapere, la nostra azienda sta apportando un adeguamento sui prezzi dei servizi offerti per adeguarli ai più che ottimi risultati raggiunti nell’ultimo paio d’anni; pertanto, dopo il recente adeguamento nei prezzi della DM PRO, stiamo andando a modificare anche l’offerta per poter accedere al Backstage.

Ed è proprio per questo motivo che ti scrivo oggi: prima di procedere alla correzione al rialzo dei prezzi, per  dare giusto merito all’enorme valore che il lavoro di tutto il mio Team apporta ai nostri clienti, vogliamo concedere, a chi è riuscito ad aggiudicarsi uno dei tanto ricercati biglietti di Impatto Reale, l’ultima opportunità di accedere al Backstage godendo di un sensazionale sconto del 55% rispetto al prezzo che avrà in futuro.

In altre parole, fino al 06 giugno hai fra le mani l’occasione di accedere al Backstage ad un prezzo al quale, d’ora in poi, nessuno potrà più approfittare.

Non temere: più avanti, ti fornirò tutti i dettagli dell’offerta esclusiva che ho voluto riservati.

Ora però, voglio tornare a parlarti della chance che sta prendendo progressivamente forma sui mercati, quella a cui ti accennavo prima e che ha davvero tutte le carte in regola per cambiare la tua vita finanziaria da qui ai prossimi anni:

Il rialzo delle materie prime

Partiamo da un dato di fatto. Tutta la tecnologia che abbiamo sviluppato negli ultimi anni e tutta quella che svilupperemo nei prossimi richiede una quantità di energia enorme:

  • le nostre città stanno diventando sempre più smart e l’apporto attuale di elettricità non riesce a stare al passo con la domanda di servizi evoluti come wi-fi gratuito o stazioni di rifornimento per le auto elettriche;
  • l’introduzione sul mercato di nuovi prodotti tecnologici come computer quantici, realtà virtuale, robot, intelligenza artificiale, droni, automobili senza pilota, ecc. spingono al consumo di una quantità di energia sempre maggiore;
  • (anche se si sta lavorando ad una soluzione alternativa) la blockchain ha bisogno di grandi quantitativi di energia per poter funzionare. Riuniti in centinaia di mining farm, i computer che hanno permesso di minare le transazioni sulle chain di Bitcoin, Ethereum e tante altre, nel solo 2017 hanno consumato un’energia superiore a quella di 159 nazioni.

Questi ed altri fattori stanno facendo crescere la domanda di energia.

Ma quando parliamo di energia, cosa si intende nello specifico?

 

Le due fonti di energia del dopo Fukushima che guideranno il rialzo delle materie prime

 

L’incidente di marzo 2011 presso la centrale nucleare di Fukushima in Giappone, ha messo il mondo di fronte all’obiettiva incapacità di gestire efficacemente i problemi di sicurezza che l’energia nucleare presenta.

Numerose nazioni, tra cui la Germania, e varie multinazionali dell’energia, hanno iniziato ad escludere il nucleare dal proprio portafoglio energetico, guardando con rinnovato interesse ad altre fonti di energia.

In particolare, 2 di queste sono al centro della scena mondiale e si calcola che tra 5 anni queste due fonti insieme soddisferanno l’80% del fabbisogno energetico della Terra.

Da un lato, il caro e vecchio petrolio. L’oro nero tanto amato dalle multinazionali e dagli sceicchi arabi con i cui profitti hanno costruito intere città nel deserto (Dubai ed Abu Dhabi le più famose). Dall’altro un tipo di energia pulita che potremmo sfruttare all’infinito e che certamente avrà un ruolo sempre più determinante nei prossimi decenni: le energie rinnovabili.

Analizziamole separatamente.

I beni che trascineranno al rialzo
tutto il comparto commodities

 

Quando si parla di rinnovabili ci si riferisce essenzialmente all’eolico e al fotovoltatico che sfruttano rispettivamente l’energia del vento e del sole.

Dal 2000 in poi, con la crescente sensibilità verso le tematiche ambientali, le rinnovabili hanno conosciuto un’esplosione incredibile e nei prossimi anni la loro galoppata non ha intenzione di fermarsi e trascinerà al rialzo tutto il comparto delle materie prime (tra poco capirai il perché).

Qui sotto, ti metto alcuni “ritagli di giornale” che ti permettono di capire le dimensioni di questo fenomeno.

 

 

Come tutti sappiamo, queste energie sono liberamente disponibili ed accessibili in natura in quantità pressoché illimitata.

D’altro canto, però, ci devono essere le condizioni favorevoli per farlo. Ad esempio, se non c’è vento è inutile aspettarsi le pale eoliche non girano e di notte non è possibile sfruttare l’energia del sole.

La sfida diviene dunque accumulare il surplus di energia prodotto in presenza di condizioni favorevoli, come giornate soleggiate o ventose, per poterla poi utilizzare anche quando queste condizioni favorevoli vengono a mancare.

In altre parole, si tratta di stoccare l’energia in grandi batterie (accumulatori) che possiamo poi utilizzare al bisogno. In termini tecnici questa attività viene definita “energy storage”.

                        

La tecnologia per questa operazione di “storage” esiste già da diversi anni e ha già dato qualche buon risultato. Tuttavia se parliamo di una fonte di energia che deve sopperire al 40% del sempre crescente fabbisogno mondiale di energia (rimpiazzando difatti il nucleare e combustibili fossili) le prestazioni devono essere nettamente superiori.

Sembra infatti che al giorno d’oggi, delle 10 unità di energia prodotte, se ne riescano ad immagazzinare all’incirca 2, generando uno spreco che nel lungo termine non ci possiamo permettere.

Ma allora come se ne esce? Verso quali direzioni sta lavorando la scienza?

La risposta è: la ricerca di nuovi materiali che riescano a trasportare meglio l’energia evitando questa enorme dispersione. Ed è proprio qui che entrano in gioco le materie prime.

In questi anni si è assistito ad una folle corsa alla ricerca di quei materiali che potrebbero rivelarsi fondamentali nella rivoluzione energetica che si sta delineando all’orizzonte e che ci sta già venendo incontro a grandi passi.

In breve, la situazione è questa: la domanda di energia è alta, ma l’offerta di materie prime utili a supportare la crescita tecnologica è bassa.

Abbiamo ottime probabilità, quindi, di assistere a delle vere e proprie risse da bar tra chi vorrà accaparrarsele.

 

 

Ed è proprio da questa corsa ai minerali rari che inizierà il corposo rialzo delle materie prime. Ma c’è un’altro bene che seguiamo e seguiremo prevalentemente in Dm Pro. Fino ad ora ci ha permesso di ottenere rendimenti superiori al 120%, ma questo è solo l’inizio…

Ad un passo da un nuovo shock petrolifero?

 

Rispetto alle fonti di energia rinnovabile, il petrolio è di uso più comune per il semplice motivo che tutta la società occidentale dal secondo dopoguerra si è strutturata per funzionare ricorrendo a questa fonte di energia.

I fattori che ne determinano il prezzo sono la capacità di estrazione, produzione e distribuzione nonché la scoperta di nuovi giacimenti petroliferi.

Quando si parla di petrolio entrano in gioco anche interessi economici e politici enormi. Ecco alcuni elementi sulla situazione internazionale in materia di petrolio da tenere in seria considerazione al giorno d’oggi:

  • molti dei campi petroliferi in Siria e Libia sono oramai fuori uso,  messi in ginocchio da guerre ed improvvise primavere di rivolta (con conseguente calo nella produzione e nell’esportazione);
  • Gli USA si sono ritirati dall’accordo nucleare sull’Iran e sono pronti ad applicare durissime sanzioni su chiunque decida di intrattenere rapporti commerciali con lo stato persiano, quinto paese al mondo produttore di petrolio, favorendo le condizioni per lo scoppio di un nuovo, sanguinoso conflitto in Medioriente;
  • Il Qatar, che ha i suoi principali giacimenti petroliferi in condivisione con l’Iran, è sotto embargo da parte degli altri stati del Golfo: Emirati Arabi, Arabia Saudita e Barhein;
  • Il Venezuela, il paese con le maggiori riserve al mondo, è piegato da un’inflazione devastante, sanzioni statunitensi e rivolte popolari;
  • L’OPEC, l’organizzazione dei maggiori paesi produttori di petrolio che fa il bello e il cattivo tempo sul prezzo al barile, sta tagliando la produzione giornaliera dal gennaio 2017. Ad oggi, i consumi globali eccedono di 600mila barili al giorno l’offerta e questo divario tende ad aumentare;
  • In Arabia Saudita, il primo paese esportatore di oro nero, sono alte le tensioni politiche a causa di una serie di avvenimenti: la violenta lotta interna per il trono dell’anziano monarca, per il disastroso bilancio dei tre anni di guerra silenziosa in Yemen, sponsorizzata da Riad ora indagata dall’ONU per crimini contro l’umanità, e per la prolungata assenza dagli schermi del principe ereditario Mohammed Bin Salman di cui non sono ancora note le condizioni di salute a seguito di una sparatoria avvenuta nei pressi del palazzo reale.

Se ti stai chiedendo perché queste notizie sono passate in sordina sugli organi ufficiali di stampa, dovresti ricordare che i media italiani hanno avuto ben di meglio da fare come, ad esempio, riportare con dovizia di (inutili) particolari il quotidiano siparietto politico sulla formazione del nuovo esecutivo a cui hanno assistito gli italiani negli ultimi mesi.

Questa serie di notizie, non sono altro che gli ingredienti perfetti per un mix esplosivo che porti ad un ulteriore repentino aumento del prezzo del petrolio se non addirittura ad un vero e proprio shock petrolifero (come quello avvenuto negli anni ’70) caratterizzato da interminabili code alle pompe di benzina, forti limitazioni nella consegna di derrate alimentari presso i supermercati, impossibilità per ospedali e strutture mediche di ricevere medicinali ed assicurare il funzionamento dei macchinari.

 

 

Dalle fluttuazioni del barile, all’arrampicata delle granaglie

 

Gli studi ciclici che sviluppiamo e condividiamo in DM PRO, nel febbraio del 2016 mi avevano segnalato una enorme opportunità sul petrolio, ed è questo il motivo per cui segnalai l’acquisto di petrolio Brent a 33$ al barile e oggi in guadagno di oltre il +100% in due anni.

Quegli stessi studi oggi mi stanno indicando la possibilità di un repentino affondo dei prezzi del petrolio, che andrà a generare la seconda più grande opportunità di acquisto dal gennaio 2016. Nel gruppo telegram stiamo già lavorando per andarci a prendere entrambi questi movimenti: il primo al ribasso e, ancor più importante, il secondo al rialzo.

E il petrolio è solo una goccia nell’oceano del mercato delle materie prime, l’asset class che farà registrare rendimenti enormi da qui a 5-10 anni.

Infatti, un altro comparto del settore che stiamo tenendo d’occhio è quello delle granaglie: soia, grano, granturco, mais…questi sono solo alcuni dei cereali che, secondo quanto riportato dai nostri studi ciclici, potrebbero sparare al rialzo di qui a pochi mesi e su cui punteremo forte.

Spesso diamo per scontato che per evitare la fame, oramai basti presentarsi al supermercato una o due volte alla settimana e fare incetta di alimentari. Eppure i periodi delicati come questo che stiamo attraversando, sono delicati proprio perché ad essere spazzate via per prime sono le granitiche certezze su cui facciamo affidamento da una vita.

E quando ciò accade, l’uomo si risveglia dal suo sonno e d’improvviso comprende quali siano davvero le cose importanti nella sua vita: non lo smartphone da 1.000 euro o le vacanze ad Ibiza per far crepare d’invidia gli amici ma gli affetti ed il pane da mettere sotto i denti.

Sarà per la conseguente pioggia di liquidità che invaderà il comparto delle granaglie che i prezzi tenderanno al rialzo.

Le news che abbiamo appena condiviso con te, sono la conferma di quanto abbiamo visto durante Impatto Reale: un ciclo di Kondratieff sta volgendo al termine e un’altro ne sta iniziando. In questo grande ciclo, l’asset class delle materie prime si trova ad aver appena cominciato la fase della Primavera.

In DM PRO, e ancora di più nel gruppo avanzato del Backstage, sono anni che ci stiamo preparando.

Per come la vedo io, questi forti cambiamenti di mercato si presentano sia come una potenziale minaccia (prezzi al rialzo del petrolio significa maggiore difficoltà di approvvigionamento e costi più elevati per la benzina e per i generi alimentari) … sia come una grande opportunità.

Come cavalcare la prossima esplosione delle materie prime

 

Strategia n.1: una fruttuosa gestione passiva

La prima consiste nel posizionarsi sui mercati a favore dei grandi cicli limitandosi a fare qualche operazione l’anno e portando a casa sul lungo termine lauti guadagni con rischio minimo. Questa è la strategia che seguiamo in DM Pro, una gestione passiva che permette di prendere parte ai mercati ottenendo massimo guadagno col minimo sforzo.

Ma se vuoi estrarre il massimo profitto dai mercati…

Strategia n.2: a caccia di ghiotte occasioni

La seconda, è quella di sfruttare la potenza dei segnali ciclici ogni volta che se ne presenti l’occasione posizionandoti con rapidità sul mercato che presenta il maggior potenziale ed approfittare così anche delle occasioni più ghiotte, quelle che aspettano solo qualche giorno o ora prima di svanire nel nulla.

Questa strategia si rifà ad una gestione attiva del portafoglio che accelera esponenzialmente i guadagni.

Tanto per dartene qualche esempio, ecco i rendimenti che abbiamo generato in Backstage con questa strategia:

1) Petrolio

Abbiamo acquistato petrolio WTI il 22 giugno 2017, quando prezzava 42,5 dollari. In 7 mesi ha permesso di ottenere il +20,76% di rendimento sul capitale investito;

2) Eurodollaro

Grazie ai nostri studi, sapevamo che sull’eurodollaro un corposo rialzo bolliva in pentola: il 13 aprile 2017 abbiamo preso posizione sui cicli a 1,06 e da allora ha superato 1,20. Abbiamo chiuso le nostre posizioni con un guadagno del +5,94%

3) Ethereum

 

Mentre in giro per il web si dibatteva sull’utilità, legalità e sicurezza delle criptovalute, noi non abbiamo perso tempo ed abbiamo accumulato ether a luglio e novembre 2017 rispettivamente a quota 162, 285 e 315 euro.

Le ultime due posizioni le abbiamo chiuse con guadagni del 156% e 182%, quella presa a 162 euro è ancora dentro ed in guadagno mostruoso.

Lo scorso 7 aprile siamo entrati ancora una volta al prezzo di 391 dollari, equivalenti a circa 310 euro, segnale che stiamo continuando a seguire dopo aver liquidato in guadagno il 30% della posizione.

Essere riusciti ad ottenere rendimenti come quello del 180% significa che:

  • chi ha investito 1.000 euro in questa operazione ha ora sul conto 2.800 euro;
  • chi ha investito 5.000 euro ha ora sul conto 14.000 euro;
  • chi ne ha investiti 10.000 ora ha moltiplicato il capitale in 28.000 euro

Il che fa riflettere parecchio se consideriamo le voci di chi sostiene che il 95% degli investitori (sì, compresi i tanto acclamati “professionisti”) sono in perdita.

Ma oggi è il tuo giorno fortunato. Sei ad un passo dal cominciare a ricevere indicazioni profittevoli ed entrare a far parte di una cerchia ristretta di investitori che condividono:

  1. la voglia di trovare risposte sulle varie fasi di mercato per comprenderne i rischi
  2. la spinta emotiva alla ricerca costante di strumenti avanzati grazie ai quali vedere in anticipo le grandi opportunità come quella delle materie prime oggi.

A questo punto, sei pronto: lascia che ti presenti…

 

 

il gruppo telegram riservato agli investitori più preparati ed audaci, che amano entrare a mercato rapidamente e che hanno come unico obiettivo quello di aumentare il loro saldo di conto corrente.

Grazie a telegram, il servizio di messaggistica istantanea più evoluto in commercio, potrai aprirti un canale diretto

telegram

Dunque a scanso di equivoci lasciamelo ripetere: nel gruppo BackStage io ed il mio staff condividiamo punti di ingresso a mercato anche di più breve termine.

Mi riferisco a quelle opportunità generate dai mercati in un periodo di tempo così veloce che per loro natura non possono essere condivise in DM Pro.

Ecco perchè per partecipare a questo gruppo devi già avere le conoscenze e le capacità necessarie per saper comprare e vendere con velocità sui mercati. Non saremo noi ad insegnarti quale strumento comprare (etf, futures, opzioni, cfd, ecc…) o come fare per comprarlo.

L’obiettivo di questo gruppo non è insegnare a investire ma aumentare il saldo del conto corrente di ogni partecipante.

 

 

E’ dal lavoro svolto per questo gruppo che abbiamo identificato le più importanti ripartenze degli ultimi anni:

  • il minimo sul petrolio a febbraio 2016,
  • il minimo su oro a dicembre 2015 e a fine maggio 2016,
  • lo short azionario di giugno 2016,
  • la ripartenza su eurodollaro di inizio 2017,
  • i migliori punti di acquisto delle criptovalute negli ultimi mesi e anche le pause per alleggerire le posizioni prima che le cose sul mercato si mettessero male.

Anche se hai la giusta esperienza per procedere all’iscrizione, come ti sarà domandato più avanti, se non vivi di mercati è molto difficile scovare queste opportunità: è necessaria una quantità di tempo enorme e bisogna essere abituati a seguire con una certa frequenza una serie di indicatori specifici.

Cioè esattamente quello che facciamo nel gruppo di Ricerca e Sviluppo analizzando giornalmente decine di grafici e dati statistici.

Praticamente, facciamo tutto il lavoro sporco di ricerca delle opportunità migliori al posto tuo per impacchettarti il prodotto finito: le semplici indicazioni per fare operazioni che ti fruttano guadagni di breve termine e decisamente superiori alla media.

“Roy, è davvero tutto così meraviglioso? Dov’è il trucco?”

 

No, non è tutto rose e fiori.

In Backstage non chiudiamo tutte le operazioni in positivo. Nell’ultimo anno infatti, circa il 50% delle posizioni acquisite è stato chiuso in perdita.

Esatto, sto dicendo che circa 50 operazioni su 100 non sono state profittevoli.

Ma allora come facciamo a generare rendimenti positivi in Backstage?

Se è vero che per fare una buona torta servono una serie di ingredienti, lo è altrettanto il fatto che, per fare un gran risultato con i tuoi investimenti, è necessario dover considerare un mix di fattori: trovare gli investimenti a più alto potenziale è solo uno dei pezzi del puzzle che siamo chiamati a risolvere. Per completarlo con successo è necessario anche il come gestiamo le varie operazioni che facciamo.

E’ per questo motivo che ad ogni segnale operativo generato dai nostri modelli ciclici:

  • condivido con tutti gli iscritti la strategia che segue quel segnale;
  • spiego i motivi dell’operazione;
  • illustro la più corretta strategia di gestione (in questo processo fa la sua parte anche  il livello di stop dal mercato)

E se ti stai chiedendo che tipo di torta abbiamo impastato, sfornato e decorato nell’ultimo anno con questi ingredienti finanziari, la schermata qui in basso potrà aiutarti a fare un’idea di quale dovesse essere stato il suo sapore per i fortunati che se la sono gustata da gennaio 2017, data a cui fa riferimento il profitto totale in fondo alla tabella:

 

Per brevità abbiamo condiviso con te solo i risultati degli ultimi due mesi, ma potrai consultare per intero il foglio dei risultati in un link fissato all’interno del canale telegram Backstage tutte le volte che lo vorrai.

Come vedi, fissiamo stop molto stretti così che il mercato non ci colga mai alla sprovvista. Ma quando si manifesta l’occasione giusta ed il mercato scatena tutta la sua forza, i risultati sono strabilianti… esattamente come il profitto totale di 562,82% maturato in poco meno di 1 anno e mezzo.

E questo calcolo non tiene in considerazione l’utilizzo di strumenti a leva che possono amplificare i tuoi risultati (so per certo che diverse persone che seguono le indicazioni operative in Backstage lo fanno utilizzando strumenti a leva e amplificando i loro guadagni).

 

 

Vorrei che ti rendessi pienamente conto del potenziale che hai nell’accoppiare il gruppo Backstage con la DM Pro.

In sostanza, significa avere due fonti di ricchezza che lavorano simultaneamente:

  • in DM PRO continui a far crescere il tuo investimento seguendo le varie fasi dell’onda K, facendo leva sulla legge esponenziale e moltiplicando il tuo capitale da ciclo a ciclo
  • in Backstage lavori per raggiungere dei risultati che possano pagare anche su un arco temporale più breve. Molti iscritti al gruppo in questi mesi hanno usato Backstage per generare liquidità aggiuntiva nel loro conto corrente per le spese di tutti i giorni.

Sul fronte delle criptovalute in circa un anno di ricerca statistica abbiamo accumulato una buona mole di dati, e i risultati ottenuti con le indicazioni estrapolate sono molto positivi.

Ecco qualche esempio:

1) +52,99% sul cambio Ether/Bitcoin a giugno 2017 

Basandomi sull’analisi ciclica attuata sul rapporto Ether/Bitcoin a maggio 2017 ho dato queste due semplici indicazioni:

  • compra Ether
  • sposta il 100% dei tuoi investimenti in criptovalute da Bitcoin ad Ether.

Risultato? Sebbene sia Bitcoin che Ether siano saliti di prezzo nei due mesi successivi, Ether è cresciuto in modo molto più veloce rispetto a Bitcoin. E questo ha permesso margini di guadagno più elevati per un rendimento a fine giugno del +52,99%.

Sarebbe stato facile per me consigliare di differenziare l’investimento comprando sia Bitcoin e sia Ether come molti “esperti” là fuori hanno fatto.

Mi sarei coperto le spalle senza sbilanciarmi e tutti sarebbero stati comunque contenti di guadagnare cifre importanti. Ma la verità è che detesto lasciare soldi sul tavolo e tenere nascosti i veri numeri che ricavo dai mercati, anche quando questi vanno in netta controtendenza rispetto al sentire comune.

Magari talvolta sarebbe più comodo mettere due piedi in una scarpa, ma la realtà è che dopo aver letto i risultati delle mie ricerche ho spostato ogni bitcoin in ether e non capisco perchè avrei dovuto titubare nel condividere questa operazione nel gruppo (non nego che quando ho scritto di convertire ogni bitcoin in ethereum qualcuno è rimasto perplesso).

In questo grafico, puoi vedere la crescita dell’Ether confrontata con quella del Bitcoin. Cerchiati in rosso il momento in cui ho indicato di spostare ogni bitcoin in ether e il punto in cui abbiamo chiuso la nostra posizione con +52,99% di differenza in un mese e poco prima che il mercato si rimangiasse tutto il rialzo generato.

Per fornirti un metro di confronto, chi ha seguito questa indicazione operativa ha portato 5.000 euro a diventare 7.649 euro, o 20.000 euro a diventare 30.598 euro.

Altre due operazioni che abbiamo chiuso di recente sulle cripto sono:

2) +182,05% sul cambio Ether/Euro comprato il 18 novembre 2017 

3) +156,13% sul cambio Ether/Euro comprato il 22 novembre 2017 

 

Nonostante la grande corsa del 2017 nel mondo cripto c’è ancora tanto spazio e rendimento da andare a prendere. Molti altri progetti sono convinto che debbanno ancora nascere e che al momento opportuno ripagheranno gli investitori che avranno saputo pescare bene nel mucchio.

Proprio su questo fronte, di recente con il gruppo di clienti del Backstage abbiamo unito le nostre forze per fare un gruppo di acquisto ed ottenere token a forte sconto da un progetto blockchain in partenza.

Come ricorderai, mi è stato chiesto di fare da advisor per un progetto blockchain e mi hanno offerto la possibilità di tenere una “private sale”  con un plafond di 300mila euro di token a sconto che avranno a breve un prezzo superiore di 5 volte.

Ovviamente, il primo posto in cui ho condiviso questa opportunità è stato il Backstage. Dopo aver ascoltato la presentazione del progetto con i founders, in soli 30 minuti non solo abbiamo acquistato tutti i token disponibili…

…abbiamo mandato letteralmente in tilt il loro sistema di gestione delle richieste perché il denaro inviato copriva una cifra pari a 500mila euro, quasi il doppio di quanto richiesto e il cui eccesso è stato rispedito indietro al mittente.

Dopo qualche giorno, visti i risultati, mi hanno proposto una seconda “private sale” a sconto (anche se minore di quello precedente) alla quale ho invitato anche te.

Questa opportunità mi ha fatto aprire gli occhi: il Backstage è un vero e proprio gruppo di acquisto ed entrarne a far parte vuol dire avere il privilegio esclusivo di ricevere gli sconti migliori prima di tutti gli altri sui token dei progetti che selezioneremo nel corso del tempo.

Potresti pensare che tutto questo sia il massimo dell’aspirazione. In realtà, il Backstage è molto di più.

 

Una famiglia sempre unita, pronta ad affrontare insieme ogni sfida dei mercati

 

Considero questo gruppo come un’estensione della mia famiglia naturale. Oltre a gioire e festeggiare insieme dei risultati positivi che otteniamo mese dopo mese, siamo sempre pronti a dialogare in modo costruttivo per capire come si stanno muovendo nel breve e lungo termine i mercati e scovare le opportunità migliori prima degli altri.

Nel corso del tempo, mi sono accorto che le persone presenti nel Backstage non si accontentavano di ricevere le miei indicazioni sulle operazioni da fare. Essendo persone attente e informate, quando scoprivano qualcosa di interessante come un articolo o un video o un semplice punto di vista,  sentivano l’esigenza (e forse anche l’urgenza) di cercare un confronto con gli altri.

Bada bene, questo non per un bisogno di supporto psicologico ma per attingere all’intelligenza collettiva e alla ricchezza dei diversi punti di vista.

Per questo, da qualche mese, ho affiancato al gruppo principale anche un altro gruppo a partecipazione facoltativa: si chiama Backstage News ed è il gruppo in cui ciascuno  porta le proprie intuizioni, scoperte e opinioni, contribuendo così a creare una visione condivisa che fa forza sulle tante sfaccettature del pensiero di ciascuno.

Questa conoscenza che si crea, insieme alle indicazioni che traggo dall’analisi ciclica dei mercati, è come un faro che ci sta guidando verso una comprensione sempre maggiore di dove siamo diretti e ci permette di essere uniti e pronti al mercato, aiutandoci ad abbattere ulteriormente il rischio di farci cogliere impreparati in situazioni di emergenza come ribassi forti e fasi di panic selling.

Affrontare il mercato con una famiglia che ti copre le spalle, ti da più controllo sul futuro finanziario e, allo stesso tempo, ti fa sentire parte di una ristretta minoranza che non è solo spettatrice del futuro ma in qualche modo partecipa attivamente alla scrittura del mondo che verrà.

Puoi vedere il gruppo Backstage News come un bar in cui incontri degli amici per discutere insieme su ciò che avviene nel mondo e su come questo si riflette nei mercati finanziari (e nelle nostre vite). Non ascolterai le solite “chiacchere da bar”, ma ciascuno condivide articoli, grafici o riflessioni fuori dai soliti schemi a cui ci hanno abituati i media.

Puoi stare certo che durante una giornata di lavoro, fare una pausa di questo tipo (al posto di cazzeggiare sui social come fa la maggior parte delle persone) stimolerà i tuoi neuroni a viaggiare ad una velocità ancora maggiore.

Backstage però non è per tutti

 

Prima di dirti in concreto come funziona Backstage, voglio fare una precisazione fondamentale.

Il gruppo Backstage non è un gruppo di day trading. Questo significa che non saremo tutti i giorni al computer per comprare e vendere.

Se ti aspetti di ricevere ogni singolo giorno dei messaggi dal nostro gruppo telegram potresti rimanerne deluso. Cogliere opportunità che si sviluppano con grande rapidità non significa fare una qualche sorta di day trading o di scalping (cioè comprare e vendere ogni giorno ed essere 24 ore su 24 al computer).

Questo gruppo non ha neanche la funzione sociale di “sostegno psicologico” per coloro che hanno bisogno di rassicurazioni ogni giorno, ogni ora, ogni minuto, fino ad arrivare al limite del delirio psichico.

Il Backstage non è uno di quella miriade di gruppi di whatsapp (anche telegram oramai ne pullula) in cui si fa solo del gran casino e si condividono migliaia di messaggi e immagini di ogni tipo senza alcun valore.

Backstage sarà l’unico gruppo a cui vorrai mantenere la suoneria accesa, consapevole del fatto che i messaggi non saranno frequenti, ma che quando arriverà un messaggio tu vorrai essere lì pronto per leggerlo il prima possibile. 

Inoltre per accedere al gruppo è fondamentale che tu abbia già fatto esperienza in compravendita di strumenti finanziari. Accettiamo persone veloci di pensiero che già sappiano come comprare e vendere strumenti sui mercati finanziari. Persone con cui guadagnare insieme e più velocemente scambiandoci le giuste soffiate durante le opportunità lampo che presentano i mercati finanziari.

Per questo motivo sarò sincero con te, anche a costo di sembrare scortese:

…se decidi di entrare nel gruppo e mi accorgo che non sei alla ricerca di dritte su quando comprare e vendere per fare soldi sui mercati ma invece sei alla ricerca di sostegno morale/psicologico e senti il bisogno di scrivermi ogni ora, allora abbi pazienza ma dovrò cancellarti dal gruppo.

In tal caso ti rimborserò fino all’ultimo centesimo ed amici come prima. Comprendimi. Niente di personale. Ma questo gruppo nasce per essere produttivo. Non possiamo permetterci di mettere zavorre su questo aliscafo.

E ancora, questo gruppo non è una consulenza personalizzata. Ecco perchè non risponderò a richieste di informazioni personali.

Questo gruppo non è per te neanche se sei interessato a comprare esclusivamente oro e argento fisico. Per questo puoi continuare a seguire la DM PRO, che è perfetta in tal senso.

Per finire, un requisito fondamentale: questo gruppo non è adatto a te anche se non hai la possibilità economica e la conoscenza per operare con gli strumenti finanziari (nota che qui do per scontato che se ti dico “COMPRARE PETROLIO” tu sappia quale tipo di strumento andare a comprare…).

 

Come funziona il Backstage?

 

Se sei sicuro di possedere tutti i requisiti che ti ho elencato, ora hai la possibilità di comprare e vendere sul mercato per riempire il tuo conto corrente nel breve nello stesso esatto istante in cui lo facciamo noi.

Riceverai il link riservato per partecipare al gruppo e da quel momento in poi sarai avvisato in tempo reale, nell’istante esatto in cui si sta generando un’opportunità di acquisto a prezzi eccellenti.

Talvolta ci saranno giornate piene in cui scriveremo molto frequentemente. Altre volte ci saranno giornate in cui non scriveremo niente. E saranno quelle giornate in cui il tempo sarà meglio spenderlo facendo altro.

Ma sai che quando ti scriverò in questo gruppo, sarà esclusivamente perchè ho dati caldi nelle mani. E sono quel genere di operazioni che non vorresti perdere per nulla al mondo.

Ecco cosa faremo in Backstage:

  • Ti diremo quando compriamo e quando vendiamo.
  • Capirai come gestisco una posizione sul più breve termine.
  • Come e perchè entro a mercato o prendo una determinata posizione.
  • Come la gestisco. Come e dove inserisco i livelli di stop.
  • Scoprirai gli studi e i motivi che mi portano ad entrare in una posizione.
  • Capirai quando e perchè chiudo una posizione per portare a casa i guadagni.

Ma non solo.

Questo gruppo è la nostra ultima frontiera di ricerca sui mercati finanziari

 

Qui ci scriviamo quando troviamo spunti su nuove ricerche da fare o quando abbiamo dei nuovi indicatori da testare (sono gli indicatori che inseriamo in DM Pro quando passano la fase di test).

In altre parole, sarai sul pezzo in tempo reale e prima di chiunque altro. E’ come se fossi in ufficio davanti al monitor con noi, per vedere ciò che facciamo e come lo facciamo.

Se sai già operare sul mercato, non avrai alcuna difficoltà a seguire le semplici indicazioni che ti daremo.

Con un semplice messaggio ti diremo:

  • il mercato che devi comprare;
  • il prezzo a cui comprarlo;
  • il livello di stop che devi impostare.

 

 

L’apertura straordinaria per iscriversi al Backstage chiude:
Mercoledì 06 Giugno 2018

 

Le iscrizioni al gruppo Backstage sono aperte durante l’anno solo in occasione e per chi ha partecipato al Summit annuale Impatto Reale.

Eccezionalmente, abbiamo programmato una settimana di riapertura straordinaria (fino al 06 giugno) per dare l’opportunità a chi ha conosciuto da vicino il nostro lavoro di iscriversi a questo gruppo prima della modifica dell’offerta.

Negli ultimi mesi, infatti, stiamo apportando un adeguamento dei prezzi dei servizi offerti, e dopo quello appena effettuato per la DM PRO (solo per i futuri clienti e non per te), anche le condizioni per l’accesso al Backstage stanno per cambiare.

Da giovedì 7 giugno il prezzo dell’abbonamento al Backstage salirà per diminuire il divario tra quanto (poco) richiesto e il (tanto) valore che ricevono gli iscritti.

La prossima riapertura delle iscrizioni, dunque, non sarà prima di gennaio 2019 e con prezzi nettamente superiori.

Se sei tra quelle persone che a febbraio avrebbero voluto partecipare al Backstage e non fecero in tempo o sono rimasti indecisi sul da farsi, oltre a dirti che, numeri alla mano, durante questo anno hai perso un gran bel rendimento (e qualche migliaio di euro in più sul tuo conto) quel che cerco di dirti che oggi è il tuo giorno fortunato.

Se sai di avere i requisiti giusti, lasciar passare anche questo treno sarebbe pura follia. Anche perché se decidessi di non venire al prossimo Impatto Reale o, come è più probabile, non riusciresti ad accaparrarti uno dei posti in sala, non potrai accedere al Backstage per un altro anno ancora.

A conti fatti, dunque, non c’è spazio per i tentennamenti.

Non perdere altro tempo e cogli al volo quest’opportunità.

Le iscrizioni rimarranno aperte fino alle ore 23.59 italiane di mercoledì 06 giugno 2018, dopodiché chiuderemo nuovamente gli accessi fino a data al momento indefinita e con un prezzo più alto.

 

Quanto costa partecipare al Backstage?

 

Considerando che ti sto praticamente accogliendo in famiglia, puoi capire la mia riluttanza ad aprire le iscrizioni a tutti.

Per questo, come ti ho già detto, ho deciso di riservare le iscrizioni solo a chi, come te, è iscritto in DM PRO ed ha partecipato al Summit 2018 che abbiamo tenuto in quel di Milano.

Questi sono i requisiti minimi che mi assicurano di avere nel gruppo persone che hanno compreso come mi muovo sui mercati e che saranno pronte a seguire le indicazioni che fornirò ogni volta che i miei studi mi segnaleranno  l’opportunità di generare anche guadagni veloci sul mercato.

Consentimi: accedere a questo gruppo riservato vuol dire entrare a far parte di una squadra di guerrieri scelti che usano la loro intelligenza finanziaria e le mie indicazioni per trarre massimo profitto dai loro investimenti anche nel breve termine.

Backstage è il condensato di tutto il nostro lavoro di ricerca e sviluppo trasformato in indicazioni operative che ti permettono di puntare a guadagni generati con metodo e costanza.

Ci saranno momenti in cui ti sembrerà di avere un bancomat a tua costante disposizione dal quale ritirare denaro extra da utilizzare per le necessità di ogni giorno o anche semplicemente per concederti qualche soddisfazione in più.

Ecco perché il costo di accesso a questo gruppo non è per tutti: da giovedì 07 giugno 2018 il prezzo di abbonamento quadrimestrale salirà a 1.497 euro dagli attuali 997…

…ma fino a mercoledì 06 Giugno ore 23.59
Avrai un ulteriore sconto del 30% sulla quota di abbonamento!

 

Hai capito bene! Entro e non oltre le 23.59 italiane di mercoledì 06 Giugno hai la possibilità di entrare a far parte della famiglia Backstage usufruendo di un ulteriore 30% di sconto sulla quota di iscrizione:

697 euro a quadrimestre

anziché 997!

Insomma, 300 euro di sconto che, sommati ai 500 euro risparmiati dal mio tempestivo avviso prima dell’adeguamento dei prezzi Backstage, si traducono in un risparmio totale di 800 euro a quadrimestre!

Un prezzo che a detta dei ragazzi del Team è davvero “stracciato”.

E come se non bastasse, questo prezzo lo blocchi per sempre e cioè anche per tutti i rinnovi successivi!

Sono felice di riservare questo sconto ai miei migliori clienti: quelli che hanno dissipato la nebbia prodotta dai mercati finanziari grazie alla partecipazione al’evento di Impatto Reale e con cui voglio condividere sempre più tasselli del mio lavoro oltre che le opportunità migliori che ricavo dai mercati.

Il mio obiettivo e più grande desiderio è continuare questo viaggio insieme, prendendoci nel contempo grandi soddisfazioni sui mercati.

(N.B. prima di cliccare sul pulsante qui in basso effettua il login nell’area riservata con cui hai acquistato il biglietto per Impatto Reale!)

entra-ora-nel-gruppo

Di fatto, il Backstage è gratis

Detto fra noi, se entri nel gruppo per supporto morale o anche solo “per fare due chiacchiere”, il prezzo potrebbe essere molto alto per te (è più conveniente trovare 4 amici e fare due chiacchiere al bar).

Ma se invece entri per fare le operazioni e guadagnare, l’iscrizione non è bassa… è GRATIS. Perlomeno così è stato per tutti gli iscritti che hanno seguito le mie indicazioni da quando è nato il gruppo nella primavera del 2016.

Se hai tutti i requisiti che ho descritto nel corso di questa lettera, lavorando insieme a noi nel modo giusto potrai recuperare la tua quota di iscrizione talvolta anche con una sola operazione.

Non sto sparando numeri a caso. Nell’ultimo quadrimestre con le sole operazioni in cripto (Ether, Iota ed Eos)  chi ha investito 5mila euro non solo ha recuperato la quota ma ha anche messo da parte un bel surplus (e questo quadrimestre non è neanche tra quelli più fruttuosi). 

Ecco perché è importante che chi entri a far parte di questo gruppo possa poi realmente seguirmi operando sui mercati.

(N.B. prima di cliccare sul pulsante qui in basso effettua il login nell’area riservata con cui hai acquistato il biglietto per Impatto Reale!)

entra-ora-nel-gruppo

FAQ

DOMANDA 01:

Cosa trovo di diverso nel Backstage rispetto alla DM Pro?

RISPOSTA 01:
In DM Pro andiamo alla ricerca di sole operazioni che presentano un grande potenziale di medio/lungo termine. Gli ingressi a mercato sono lenti ed effettuati per consentire a tutti di leggere con calma la mail e i nostri report, e poi effettuare le operazioni.

Questa lentezza tuttavia talvolta toglie, per forza di cose, la possibilità di andare a prendere delle opportunità che il mercato presenta in tempi molto più rapidi, che richiedono di fatto una esecuzione a mercato decisamente diversa (e una condivisione del segnale, da parte mia, che possa avvenire in tempo reale con il mercato).

E’ per questo che nel gruppo BackStage io ed il mio Staff condividiamo i punti di ingresso a mercato anche di quelle opportunità che i mercati generano in un periodo di tempo così veloce che per loro natura non possono essere condivise in DM Pro.

DOMANDA 02:

Come verrò inserito nel gruppo Backstage su telegram?

RISPOSTA 02:
Subito dopo l’iscrizione riceverai una email in cui ti chiediamo il numero di telefono con cui hai aperto l’account telegram. Se non l’hai ancora fatto, scarica l’applicazione di telegram sul computer e/o sul tuo smartphone.

DOMANDA 03:
Prevedete una garanzia soddisfatti o rimborsati?

RISPOSTA 03:
Questo servizio non è coperto da garanzia. Preferiamo condividere determinate informazioni ed avere un contatto diretto solo con persone convinte del valore del nostro lavoro.

DOMANDA 04:
Dopo i primi 4 mesi sono obbligato a rinnovare l’iscrizione?

RISPOSTA 04:
No. L’iscrizione vale per 4 mesi dopodichè sei libero di decidere se continuare o se interrompere la tua partecipazione al gruppo o rinnovare allo stesso prezzo e alle stesse condizioni.

DOMANDA 05:
L’offerta di 697 Euro per 4 mesi vale solo per la prima iscrizione o anche per i rinnovi?

RISPOSTA 05:
Entrando oggi in Backstage blocchi la tua iscrizione a 697 Euro per 4 mesi, anche per tutti i rinnovi futuri.

(nota, prima di cliccare sul pulsante qui in basso devi fare il login nell’area riservata con cui hai acquistato il Summit 2018)

entra-ora-nel-gruppo

P.S. Ti ricordo che iscriverti oggi approfittando di questa riapertura straordinaria significa risparmiare 803 euro sulla tua quota di abbonamento. In altre parole, il prezzo scontato di 697 euro a quadrimestre non sarà mai più riproposto in futuro.

Inoltre, in questo gruppo avrai un posto in prima fila per partecipare al prossimo imminente e travolgente rialzo che attendiamo sulle materie prime (e sui metalli preziosi).

=>Iscriviti oggi stesso al gruppo BackStage<=

Navigando questo portale accetti i Termini di servizio, la Privacy policy e la Cookie Policy. Physis Limited 26/F., Beautiful Group Tower, 77 Connaught Road Central, Hong Kong - © Copyright 2016